10 errori da evitare in Giappone

di Caterina Marini tramite: O2O

Il Giappone è un paese meraviglioso, che unisce cultura e modernità in maniera straordinaria. Come in tutte le culture, vi sono delle usanze a cui non si può venir meno se ci rechiamo per un viaggio, sia di lavoro che di piacere. L'oriente, per quanto riguarda usanze e comportamento, è molto più "rigido" rispetto alla cultura occidentale; infatti, ci sono alcuni errori che vanno assolutamente evitati per godersi il viaggio, senza dover sentirsi a disagio sotto gli occhi di tutti. Vediamo quindi quali possono essere 10 cose da evitare in questo paese.

1 Evitate il contatto fisico per salutare Come in molti film mostrano, il saluto per eccellenza del giapponese è l'inchino. Noi siamo abituati solitamente a salutare con una stretta di mano le persone che non conosciamo, o se in confidenza con un bacio sulla guancia. Questa cosa è assolutamente da evitare: i giapponesi non apprezzano il contatto fisico. Evitate sopratutto di baciare una ragazza, se non la conoscete in particolar modo, per salutarla, ma mantenete le distanze e inchinate il capo.

2 Toglietevi le scarpe Ogni volta che dovete entrare in una casa, in un luogo di culto o in una stazione termale, ricordatevi sempre di togliere le scarpe. I giapponesi tengono molto a questa tradizione; infatti, molto spesso troverete anche ristoranti o anche musei in cui dovrete togliere le scarpe prima di poter entrare. Fate molto attenzione a questa usanza, perché il contrario risulterebbe maleducato.

Continua la lettura

3 Fate meno rumore possibile I giapponesi non amano la confusione, anche se come sappiamo le loro città sono popolatissime.  Cosa assolutamente da evitare è di parlare ad alta voce, urlare o mostrare reazioni violente in pubblico.  Approfondimento Come vivere in Giappone (clicca qui) Per assurdo, la zona più frequenta, ovvero la metro, vive in un silenzio tombale.  Ricordatevi quindi di non disturbare gli altri passeggeri e quindi di mettere assolutamente il cellulare in modalità silenziosa: se per caso dovesse suonarvi, sareste fondete di disturbo, nonché giudicati negativamente dai giapponesi.

4 Non mangiate in pubblico In Giappone è buona usanza di educazione non mangiare per strada o mentre si cammina. Ovviamente questa regola vale per tutti i luoghi pubblici, compresi metro e treni. Vi è un'unica eccezione: il treno locale Shinkansen. Qui vedi viaggiatori pendolari che senza problema estraggono dalle loro borse il bento, cioè il vassoio dove i tengono il loro pasto.

5 Non scartate i regali Noi italiani siamo abituati ad aprire i regala una vola che ci vengono consegnati: rituale che non manca mai nelle feste di compleanno o qualche ricorrenza. In Giappone è segno di maleducazione, perciò una volta che vi è stato donato, mettetelo da parte e scartatelo quando siete soli.

6 Ricordatevi la puntualità La puntualità è un valore importantissimo in Giappone, segno di rispetto ed educazione. Evitate di presentarvi in ritardo sia in contesti lavorativi sia in quelli di piacere: non fatevi aspettare da un giapponese al tavolo per troppo tempo e se dovesse fare tardi avvisate tempestivamente la persona. Ricordatevi di scusarvi più e più volte nel casso faceste tardi, la persona saprà apprezzare.

7 Non fumate in pubblico I fumatori saranno dispiaciuti, ma in Giappone è vietato fumare mentre si cammina per la strada. Per ovviare a questa regola, vi sono delle aree di sosta per fumatori, solitamente all’esterno di stazioni, konbini e in prossimità di parchi. Tutte queste aree sono dotate di posacenere e, in alcune zone, anche di coperte per non fumare al gelo. Nel caso in cui foste fumatori accaniti, ricordatevi che in Giappone si può ancora fumare all’interno di ristoranti, bar e discoteche.

8 Non versatevi l'acqua Noi italiani siamo abituati che, appena arrivano al tavolo le bevande, l'uomo versa da bere alla donna, e che nel proseguire la cena ci versiamo da bere nel bicchiere da soli. Nei ristoranti giapponesi, non ci si deve versare l'acqua da soli, ma ogni commensale versa l'acqua all'altro.

9 Non tagliate il sushi Il sushi è il piatto tipico del Giappone, considerato quasi come divino. Quando ci troviamo in un ristorante, dobbiamo stare attenti a come ci comportiamo, in particolare con il cibo. Prima cosa è usare sempre le bacchette. Fondamentale poi, per evitare di offendere il cuoco, non tagliate mai il sushi. Questo piatto va mangiato nella sua interezza, perciò se veramente non doveste riuscire a mangiarlo in un solo boccone, chiedete gentilmente di farveli tagliare da loro. Non sarà ugualmente apprezzato, ma non andrete ad offendere il loro lavoro.

10 Usate le bacchete in modo corretto Le bacchette vanno tenute sempre in mano, non giocateci e non indicate le persone usandole come dito. Posatele nel "poggia-bacchette" alla vostra destra con garbo, cercando di non sporcare la tovaglia. Non infilzate il riso con le bacchette e non passate mai il sushi ad un commensale con la vostra bacchetta alla bacchetta: quest'ultimo comportamento non è molto apprezzato perché ricordano il passaggio di ossa che si fa durante la celebrazione dei funerali.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: http://www.marcotogni.it/educazione-giappone/

10 cose da non fare in Giappone Arte, cultura, storia e letteratura compongono quello che è il Giappone ... continua » Come visitare il Giappone Come visitare il Giappone.
Hai in programma un viaggio nella terra ...
continua »
10 errori da non commettere mai in un ristorante giapponese Il cibo giapponese ultimamente è molto di moda, ed in ogni ... continua » Il galateo giapponese In questa guida parleremo del galateo in Giappone, una terra, una ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.