10 tappe imperdibili della Cambogia

di Marco Rossomanno tramite: O2O

La Cambogia è uno stato millenario ricco di storia, pieno di monumenti e di città tipici dell'oriente. La Cambogia ha vissuto una storia molto travagliata, tra conquiste, invasioni e dittature. L'ultima risale agli anni '70, dove il dittatore Pol Pot ha isolato completamente la nazione dal resto dell'Asia e ha ucciso milioni di civili. Oggi la Cambogia è uno stato dall'economia in ripresa, che vive molto di agricoltura, pesca e turismo. Visitare la Cambogia non è certo un'impresa da tutti i giorni, occorre essere preparati ad andare incontro ad una cultura totalmente diversa da quella occidentale. Questa guida si propone di elencarvi 10 tappe imperdibili della Cambogia.

1 Angkor Wat Uno dei monumenti simbolo della Cambogia è sicuramente Angkor Wat. Questo tempio Khmer, è stato fatto costruire intorno all'anno 1100 e la sua costruzione è durata 40 anni. Successivamente il monumento si è trasformato in un tempio buddista. La forma è quella di un rettangolo e misura oltre 1 km per ogni lato. Lo stile è un grande classico dell'architettura dei Khmer.

2 Tonle Sap Se siete abituati ai classici laghi e fiumi presenti in Italia, allora non potrete che restare meravigliati alla vista del Tonle Sap. Questo infatti è un misto tra un lago ed un fiume, di acqua dolce. SI trova al centro della Cambogia, delimitato dai monti Dangrek. È un fiume molto pescoso, quindi l'ideale è quello di visitarlo per poi gustare le prelibatezze appena pescate. In questo lago/fiume ci sono dei villaggi galleggianti da vedere assolutamente.

Continua la lettura

3 Bayon Il tempio Angkor di Bayon è stato costruito nel XII secolo sotto la dinastia Khmer.  La sua architettura è molto particolare, con delle alte torri a forma di viso.  Approfondimento Come visitare la Cambogia in bicicletta (clicca qui) Al suo interno sono presenti tantissime gallerie e cunicoli, rendendolo quasi un labirinto.  Le sculture interne rappresentano la vita di tutti i giorni, attraverso dei bassorilievi, queste accompagnano colui che visita il tempio.

4 Royal Palace Il palazzo reale di Phnom Phen è un complesso di costruzioni in cui dimorava l'imperatore della Cambogia. È sicuramente degna di nota la Pagoda reale, oltre che i meravigliosi giardini. In totale gli edifici sono 9, tutti di un grandissimo valore storico ed architettonico.

5 Siem Reap I collegamenti in Cambogia non sono certo dei migliori. Ma se c'è una città che può vantare un'aeroporto internazionale e dei collegamenti con le maggiori città del sud est asiatico, questa è Siem Reap. Qui sono presenti diverse strutture alberghiere, anche di alto livello, dunque l'ideale per un turista che si appresta a visitare le meraviglie della Cambogia. Questa città è il più vasto sito religioso del mondo, e detiene il record di opere architettoniche presenti alla finale per determinare le 7 meraviglie del mondo.

6 Parco Nazionale di Phnom Kulen Tutti gli amanti della natura e delle escursioni non possono fare a meno di visitare il parco nazionale di Phnom Kulen. Questo parco è un sito archeologico che si estende per 48 km, vicino a Siem Reap. Oltre alla natura incontaminata, vi sono diversi monumenti e statue che si possono scoprire solo addentrandosi nel parco.

7 Battambang Fuori da Siem Reap è possibile visitare Battambang, una zona ricca di templi buddisti che si ergono sulle colline. L'ideale è quello di affittare una bicicletta e fare delle lunghe scampagnate alla scoperta di questi fantastici templi. Inoltre qui a Battambang c'è il famoso treno di bambù che, seppur molto turistico, è davvero suggestivo.

8 Kratie Kratie è una località tutt'altro che turistica, che in genere non viene visitata da chi è di passaggio per la Cambogia. Ma se siete degli avventurieri, allora non potete far altro che recarvi a Kratie per fare una risalita sul fiume Mekong, dove sono presenti decine di animali in via di estinzione.

9 Koh Rung Se dopo aver visitato i templi e le bellezze architettoniche avete voglia di rilassarvi su un'isola tropicale, allora dovete recarvi a Koh Rung. Questa isola è un piccolo paradiso terrestre, dove ci sono delle spiagge sabbiose isolate da tutto il resto della Cambogia.

10 Monti Cardamomi Se amate l'avventura allora dovete noleggiare un fuoristrada e fare un giro sui Monti Cardamomi. Qui la natura incontaminata è stata intaccata dal turismo, ma è ancora possibile vedere tantissimi animali e tantissime piante particolarissime. La storia di questi monti è quella di un rifugio per banditi, i quali hanno ormai lasciato spazio al turismo.

Come visitare Angkor Wat Se tra le vostre prossime mete vacanziera, è presente il continente ... continua » Cambogia: cosa vedere Storia, arte e cultura: la Cambogia è un Paese tutto da ... continua » Le città più belle dell'Asia L'Asia è un continente che da sempre esercita un certo ... continua » Come muoversi in Cambogia La Cambogia è uno splendido e magico Paese del Sud-est asiatico ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Laos: cosa vedere

Chi intraprende un viaggio può assaporare una sensazione emozionante. Prima o poi, tutti hanno il desiderio di sperimentarla. D'altronde, il mondo mette a disposizione ... continua »

Le 10 cose da vedere a New Delhi

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di un tema molto interessante: il turismo. Nello specifico caso, come avrete potuto notare attraverso la lettura ... continua »

10 mete dove viaggiare soli

Viaggiare è una delle più belle opportunità che la vita ci offre, scoprire nuovi posti, conoscere gente nuova, scoprire usi e costumi differenti dai propri ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.