5 buoni motivi per rimanere in Italia

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Da ogni parte e in ogni luogo, si sentono consigli che spingono soprattutto i più giovani ad andare via dall'Italia, sia per la 'mala amministrazione' e  soprattutto per il lavoro che sembra scarseggiare. In realtà il fatto che l'Italia sia a un livello nettamente inferiore agli altri paesi europei è soltanto un luogo comune, e anche un alibi che diverse persone ormai mettono davanti al loro insuccesso lavorativo o alla loro 'non voglia' di rimettersi in discussione e di 'trasformarsi' e adattarsi al nuovo mondo del lavoro. In questa guida esamineremo 5 buoni motivi per rimanere in Italia.

26

Fattore lingua

Il primo motivo per il quale è sconveniente lasciare l'Italia è senza dubbio la lingua. Andare in un altro Paese comporta infatti l'imparare un secondo linguaggio, e non i maniera scolastica, bensì in maniera avanzata, tanto da rendere possibile il lavorare senza problemi nella nuova realtà in cui ci si viene a trovare. Anche se spagnolo, inglese e francese sono lingue bene o male conosciute un po da tutti, vale la pena precisare che lingue come il danese, il norvegese e il tedesco sono molto complesse, e guarda caso sono proprio le lingue dai paesi europei che offrono più opportunità lavorative.

36

Titoli accademici

Un secondo fattore riguarda i titoli accademici. Ce ne sono alcuni che vengono continuamente ricercati in ogni parte del mondo, come le specializzazioni in ingegneria informatica, in medicina, o in fisica e chimica. Se si possiede una di queste specializzazioni si hanno maggiori opportunità di trovare lavoro all'estero, ma se non le si hanno, le difficoltà sono maggiori di quelle che si potrebbero riscontrare in Italia. Nel nostro Paese infatti ci sono notevoli possibilità in campo umanistico per il grande valore che si è sempre dato a questo tipo di arti, cosa che andrebbe a mancare all'estero.

Continua la lettura
46

Alloggio

Un terzo motivo è rappresentato dall'alloggio. Trovarlo non è facile come sembra, e a volte all'inizio se ne trovano solo di molto costosi. I primi mesi sarà infatti un vero inferno, privi di lavoro, riuscire a pagare l'affitto dell'abitazione o della stanza. In Italia invece si può sempre contare su amici, parenti e genitori.

56

Ricerca del lavoro

Trovare lavoro all'estero potrebbe essere molto impegnativo, in quanto i colloqui vengono fatti o via skype o di persona. Se si è costretti a volare a Londra, Berlino o Parigi per poter avere l'opportunità di iniziare una carriera lavorativa si può ben capire che la spesa per gli spostamenti non è di certo irrisoria, e per questa ragione non si può prendere alla leggera questo fattore.

66

Problemi di salute

Se si hanno problemi di salute è infine altamente sconsigliato lasciare il proprio paese, in quanto non tutti i Paesi del mondo potreste avere gratuitamente una competente assistenza medica per la patologia di cui si è affetti. Diversi Paesi dove teoricamente ci sono notevoli possibilità lavorative non hanno infatti la copertura sanitaria pubblica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Tirana: come cercare lavoro

Il mondo del lavoro è in continua evoluzione. In Italia il divario tra nord e sud sul piano occupazionale, è sempre meno marcato. La globalizzazione e le nuove tecnologie spingono sempre più persone a cercare lavoro all'estero. Molti giovani si spostano...
Europa

10 motivi per vivere a Rodi

Quest’isola inconfondibile, non lontana dalle coste turche, vanta un ingente patrimonio storico, un clima particolarmente salubre e una natura a tratti ancora selvaggia. La temperatura mediamente è compresa tra i 10 e i 16 gradi. I voli per raggiungerla...
Oceania

Come aprire un'attività a Sydney

La crisi economica che versa ormai in Italia ed in molti Paesi europei, non offre grandi opportunità lavorative. Ne abbiamo sentite tante nel corso dei decenni. Molti suggeriscono di inventare la propria professione. Tuttavia, le tasse e la burocrazia...
Consigli di Viaggio

Shanghai: come cercare lavoro

I lavoratori italiani sono molto ricercati in Cina. La nostra specializzazione in vari settori è conosciuta in tutto il mondo. Abbiamo un bagaglio ("knowhow") di competenza ed esperienza che qualsiasi impresa estera vorrebbe acquisire. In diverse città...
America del Nord e Centrale

Come trasferirsi nella Repubblica Dominicana

La Repubblica Dominicana è una splendida isola immersa nei mari caraibici. Bagnata da diverse acque: le acque dell'Oceano Atlantico, nel Mar dei Caraibi e Canale di Mona. Ha come capitale Santo Domingo, una delle città più conosciute e visitate al...
Europa

Andare a vivere in Svizzera: consigli e informazioni

Negli ultimi anni è aumentata, e non di poco, la tendenza degli italiani, spesso pensionati o che intendono aprire nuove attività, ad andare in Svizzera, per stanziarvisi, sia definitivamente che temporaneamente. Infatti gli italiani possono tranquillamente...
Europa

10 musei europei imperdibili

Perdersi tra le stradine sconosciute, immergersi nelle tradizioni del posto, visitare chiese e musei: tantissime sono le cose da fare durante i soggiorni nelle città europee e non. I musei, in particolare, esercitano un particolare fascino attraendo...
Consigli di Viaggio

Come richiedere un rimborso per voli extra-europei

Viaggiare è conoscere un mondo, il nostro, tanto vasto quanto magnifico! Oggi possiamo raggiungere mete suggestive "semplicemente" volando, in tutta comodità e spesso a prezzi davvero vantaggiosi. Eppure talvolta è possibile incappare in ritardi, cancellazioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.