7 cose da vedere in Tasmania

di Marta Tadolti tramite: O2O

La Tasmania, isola australiana per eccellenza, offre così tanti luoghi d'interesse e così tante aree naturalistiche incontaminate di incredibile bellezza, che per noi è uno dei viaggi must da fare almeno una volta nella vita. Riassumere in poche tappe il vostro giaggio in Tasmania è un'impresa ardua, ma ci abbiamo provato in questa guida cercando di proporre le 7 cose da vedere in Tasmania. O meglio, le "prime" sette almeno, tutte le altre si staglieranno davanti ai vostri occhi, pronte per essere colte ed osservate.

1 Hobart Partiamo subito visitando la capitale della Tasmania che è Hobart, situata nella parte meridionale dell'Isola. La città, bella da visitare per la sua vasta area metropolitana, offre interessanti spunti naturalistici e fotografici essendo situata tra la foce del fiume Derwent e i piedi del monte
Wellington. La città è inoltre un importantissimo porto naturale ed è sede dell'Università della Tasmania.

2 Monte Wellington Come precedentemente accennato, ai piedi del Monte Wellington sorge la capitale dell'Isola della Tasmania. Il monte ha un'altezza di 1.271 m ed è meta interessante per bellissime escursioni di trekking, passeggiate in famiglia, arrampicate ed esperienze sulla neve. In inverno, infatti, la cima del monte è spesso coperta di candida neve e forti sono i venti gelidi che ne sferzano le vette. Ai visitatori consigliamo quindi di essere preparati sia nell'abbigliamento che nell'attrezzatura tecnica. Il meteo sulla cima del monte tende a mutare rapidamente in qualunque stagione; questo fenomeno vi regalerà dei panorami mozzafiato e dei perfetti scenari per le vostre fotografie, ma metterà alla prova anche la vostra preparazione atletica e la vostra tempra.

Continua la lettura

3 Giardino botanico reale della Tasmania Questo spettacolare giardino botanico costruito nel 1818, ospita numerose piante storiche da collezione e un elevato numero di alberi, molti di epoca precedente al XIX secolo.  Questo giardino copre un'area di 14 ettari ed ospita piante autoctone come anche piante tipiche del clima subantartico, le cui caratteristiche vengono quanto più possibile riprodotte in aree protette e controllate del giardino botanico stesso, che offre così la possibilità di vedere da vicino tipologie di piante e di alberi anche molto diversi tra loro.  Approfondimento 10 mete per una vacanza con i genitori (clicca qui) Grande è l'impatto educativo del Royal Tasmanian Botanical Gardens che si offre anche per incontri educativi e costruttive interazioni con la comunità locale.

4 Faro di Cape Bruny Si tratta di un bellissimo faro ad oggi inutilizzato e visitabile, situato nella parte sud della Tasmania. È il secondo più antico faro dell'Isola e vanta ben 158 anni di storia. La natura circostante il faro è praticamente incontaminata e perciò doppiamente apprezzabile nella sua bellezza. Vi consigliamo delle lunghe passeggiate nella natura che abbiano come meta il Faro, baluardo bianco in riva al mare.

5 Museo Marinaro della Tasmania Per restare in tema marittimo, vi consigliamo di visitare il Museo Marittimo della Tasmania, bellissimo da visitare e aperto tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:00. Essendo la Tasmania un'isola, il mare ha da sempre un ruolo fondamentale nella struttura della società e nella vita dei cittadini, da qui l'esigenza di un museo che ne parli e altresì la necessità da parte nostra di invitarvi ad entrare nei meandri più segreti della vita difficile ed appagante degli isolani. Potrete ammirare antichi strumenti di navigazione, troverete storie sugli abitanti autocroni della Tasmania e sul loro rapporto con il mare, come anche troverete storie sugli Europei e sul loro arrivo sull'Isola, ma avrete anche modo di comprendere quali possono essere state le difficoltà dei primi naviganti e quali ostacoli abbiano superato per sopravvivere.

6 Salamanca Market Imperdibile è il mercato di Salamanca in cui potrete la rappresentazione tangibile della creatività e dell'inventiva degli abitanti della Tasmania. Oggetti di piccola e grande manifattura artigianale saranno disponibili sulle bancarelle del mercato e avranno prezzi adatti a tutte le tasche; vi invitiamo a perdervi nel folklore iconografico di questo mercato che, come tutti i suoi fratelli, custodisce il cuore pulsante della comunità e vi permette per qualche istante di lasciarvi cullare dai suoi ritrmi e dal suo respiro, proprio come se ne foste parte integrante. Il mercato è aperto tutti i Sabati, dalle 8.30 alle 15.00.

7 Tasmanian Museum and Art Gallery Ultimo ma non meno importante, vi consigliamo di visitare il museo e galleria d'arte della Tasmania, dove avrete veramente tanto da vedere, da toccare con mano, da apprendere ma anche da fare e realizzare, data la quantità considerevole di attività diverse messe in pratica all'interno del museo. Questo ultimo punto di interesse sarà la perla del vostro viaggio e potrà offrirvi dei preziosi spunti di riflessione sulla cultura e sulla storia dell'Isola e del suo popolo.

5 mete di viaggi di nozze a gennaio Se sei una persona anticonvenzionale, sposarti in inverno fa decisamente al ... continua » I parchi più belli dell'Australia L'estate è una delle migliori stagioni per viaggiare e soprattutto ... continua » Come organizzare un viaggio in Australia L'Australia è una terra di selvaggia bellezza, adatta all'avventura ... continua » Come visitare kangaroo island in Australia L'Australia è un paese vasto che fin dalla sua scoperta ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Cosa vedere a Minorca

Amanti dei paesaggi tropicali e della buona tavola, ecco un luogo ideale di villeggiatura per voi. SI tratta di Minorca, ovvero la seconda isola per ... continua »

Flora e fauna in Oceania

L'Oceania è un continente insulare di 8.525.989 Km2, che comprende l'Australia, la Nuova Zelanda, la Nuova Guinea e tante altre piccole ... continua »

Come visitare le isole borromee

L'Italia, il nostro bel Paese, offre posti incantati e meravigliosi. Molti sono anche sconosciuti e quindi poco visitati. Ma soprattutto, tutti godibili con una ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.