Alaska: cosa visitare

di Fabio Ravelli tramite: O2O difficoltà: media

Forse non tutti sanno che l'Alaska non è solo freddo e ghiaccio, ma è anche terra di meraviglie naturali, ricca di zone caratteristiche da esplorare e visitare, restando a bocca aperta. Con la maestosa bellezza paesaggistica, gli enormi ghiacciai e una ricca fauna selvatica, l'Alaska è il giusto posto per una vacanza all'insegna del relax e della natura. Il 21 giugno è il giorno più lungo dell'anno, con 19 ore di luce ad Anchorage e 22 a Fairbanks. Dai primi di maggio fino agli inizi di settembre, le giornate sono molto più lunghe rispetto alle latitudini più basse. In media, le estati dell'Alaska sono leggermente più piovose rispetto al resto degli Stati Uniti; il mese di maggio è secco, con solo il 25% di probabilità di pioggia. Ad agosto, la probabilità di pioggia è poco più del del 50%. Le massime diurne vanno dai 60 °C agli 80 °C. Le ore notturne invece, sono piacevolmente fresche.

Assicurati di avere a portata di mano: Tanta volontà, scarponi da ghiaccio, spirito d'iniziativa e di adattamento.

1 Anchorage Si parte con la città di Anchorage, che è la tappa fondamentale e indispensabile perché rappresenta il raccordo principale, stradale ed aereo dell'Alaska. Anchorage è famosa per lo shopping, per il suo centro urbano e per il suo Museum of History and Art, che racchiude le opere di artisti internazionali ma anche del proprio paese. E chi ama immergersi nella natura non può perdersi il grande Earthquake Park, il più importante dei parchi della città, da dove si possono sbirciare i monti Mckinley e Foraker, i più alti dell'Alaska. Per gli escursionisti più temerari, a sud di Anchorage, c'è la Penisola di Kenai, un agglomerato di fiordi, montagne e ghiacciai, che rendono il tragitto ancora più suggestivo.

2 Stika Continuiamo con Sitka, che si affaccia sull'Oceano Pacifico, anch'essa bella da vedere per il suo Sheldon Jakson Museum, che racchiude artigianato del popolo indigeno e il Sitka National Historical Park, attrazione della città per l'immensa foresta attorniata da caratteristici totem, sentieri nei boschi e montagne. Per concludere il percorso in Alaska, non si può non citare il Glacier Bay National Park, l'insieme di tutto ciò che la natura offre, dai fiumi ai ghiacciai e dalle montagne alle foreste. Fate una visita guidata nei parchi naturali o nelle riserve naturali dove vedrete da vicino alci e caribù; se invece farete un giro in barca potrete osservare da vicino le balene e le focene.

Continua la lettura

3 Tanto altro ancora Programmando il nostro viaggio possiamo fare in modo di percorrere l'Alaska Highway, un'autostrada di circa duemilacinquecento chilometri che attraversa il cuore dello stato, partendo da Dawson City.  Un'altra tappa della quale potrebbe valere la pena, soprattutto nei mesi estivi, è il parco nazionale e la riserva di Wrangell - St.  Approfondimento Come organizzare una vacanza in Alaska (clicca qui) Elias, il più grande parco nazionale americano, esteso oltre cinquantatré chilometri quadrati.  Non può mancare un giro sulla Yukon Railroad attraverso il Whittier Pass, un viadotto alto quasi mille metri, attraversato con un treno d'epoca caratteristico.  Vanno menzionati infine la piccola isola costiera di Revillagigedo, un'isola costiera con poco più di quattordicimila abitanti suddivisi in due sole cittadine, e, per gli amanti del divertimento, il parco acquatico H2Oasis di Anchorage, un parco acquatico indoro dedicato anche a chi viaggia con i bambini al seguito.  Ovviamente, questi citati sono solo alcuni dei posti più affascinanti e conosciuti dell'Alaska, ma con pazienza e tempo a disposizione, tra un'escursione e l'altra, tra un giro in canoa e un altro in mountain bike, lungo le numerose piste ciclabili, tutto sembrerà a portata di mano.

Non dimenticare mai: Un buon inglese o spagnolo

Come pianificare un viaggio in Alaska L'Alaska è situato nella parte nord-occidentale del continente americano ed ... continua » Come e cosa fare in Alaska L'Alaska è una delle mete più sognate dagli amanti dell ... continua » Le migliori destinazioni per l'estate L'estate è già cominciata ma ancora non avete le idee ... continua » USA: dove andare in vacanza a luglio Il mese di luglio è probabilmente uno dei periodi migliori dell ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Houston: cosa visitare

Houston si trova nella Contea di Harris, una tra le più popolose del Texas. La sua organizzazione si basa essenzialmente sul carattere economico data anche ... continua »

Darwin: cosa visitare

Darwin è una città dell'Australia collocata sulla costa nord. È uno dei centri urbani più popolati del Territorio del Nord ed ha un clima ... continua »

New York in 10 giorni

Viaggiare equivale sempre ad ampliare i propri orizzonti, ma quando si visitano gli Stati Uniti qualcosa scatta maggiormente, si cambia il proprio modo di ragionare ... continua »

Des Moines: cosa visitare

Des Moines, la piccola grande capitale dell'Iowa, è una città davvero sorprendente, che è stata capace letteralmente di riemergere dopo le inondazioni del 1993 ... continua »

I 5 parchi più visitati al mondo

Il turismo naturalistico costituisce attualmente una delle fette più grosse del mercato internazionale delle vacanze, tanto è vero che, secondo una recente ricerca dell'Università ... continua »

10 motivi per visitare Londra

Londra è una delle capitali europee in cui difficilmente ci si annoia. Cosmopolita e multietnica, offre ai suoi visitatori la possibilità di unire cultura, arte ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.