Andare a vivere negli Stati Uniti: consigli e informazioni

di Gianni Cataldo tramite: O2O difficoltà: difficile

In molti l'hanno sognato e in molti, nel corso degli anni, sono partiti alla volta degli Stati Uniti in cerca di fortuna. Tutti nella vita abbiamo pensato almeno una volta a quanto sarebbe bello vivere in America. L’influenza che hanno avuto le pellicole di Hollywood e le innumerevoli serie televisive targate States è innegabile. Per potersi trasferire negli Stati Uniti è però fondamentale conoscere alcune cose per valutare la fattibilità del trasferimento. In questa guida spiegherò con pochi semplici passaggi come andare a vivere negli Stati Uniti, fornendo consigli e informazioni utili per muovere i primi passi in questo splendido paese. Vediamo quindi come fare.

1 Per poter restare negli Stati Uniti per un periodo superiore ai 90 giorni è indispensabile, oltre al passaporto, ottenere il visto. Esistono diversi tipi di visto ed è fondamentale richiedere quello corretto se volete evitarvi una marea di problemi compreso il rientro forzato in Italia. Ricordate che se entrerete negli Stati Uniti senza visto non ci sarà la possibilità di prolungare il periodo di permanenza chiedendo il prolungamento direttamente in quella terra. Il visto si può richiedere al consolato oppure all’ambasciata statunitense fornendo una fototessera ed un passaporto che abbia la validità necessaria per il periodo di permanenza. Nel caso in cui dobbiate trasferirvi per lavoro dovrete chiedere un Work Visa. Il permesso di lavoro può essere temporaneo o definitivo e per ottenerlo è necessario avere tutti i requisiti richiesti dall’Ufficio Immigrazione.

2 Per poter vivere in modo permanente negli Stati Uniti è necessario ottenere il visto di permanenza noto come Green Card. La Family Immigration Green Card può essere ottenuta tramite un eventuale parente che faccia la relativa richiesta di Immigrant Visa compilando un apposito modulo e sostenendo tutte le relative spese. Potete ottenere la Employment Immigration Green Card se già avete un datore di lavoro statunitense ed un contratto firmato.

Continua la lettura

3 Informatevi bene in merito al Sistema Sanitario dato che negli Stati Uniti non esiste la sanità pubblica e tutti servizi sono a carico del cittadino.  I costi delle cure sanitarie sono a carico dello stato solo per i disabili, i poverissimi e le persone oltre i 65 ani.  Approfondimento Come ottenere la green card per gli Stati Uniti (clicca qui) Quindi se non rientrate in questa categoria dovrete necessariamente stipulare un’assicurazione a vostro carico altrimenti non sarete in grado di far fronte ad eventuale spese mediche di rilevanza.  Dopo tutta questa burocrazia una buona notizia.  Trovare casa è molto semplice e lo si può fare anche dall’Italia, stando sempre ben attenti alle truffe.  Se volete dormire sonni tranquilli affidatevi direttamente ad un’agenzia che troverà una casa che soddisfi tutte le vostre richieste.

Non dimenticare mai: Attenti alle truffe !

Come emigrare negli Stati Uniti Il desiderio di emigrare negli Stati Uniti è un pensiero frequente ... continua » Come emigrare negli Stati Uniti Il desiderio di emigrare negli Stati Uniti è un pensiero frequente ... continua » Come visitare gli Stati Uniti d'America Gli Stati Uniti d'America, insieme al Canada, formano la cosiddetta ... continua » Come prepararsi per un viaggio negli Stati Uniti Avete scelto di realizzare finalmente l'agognato sogno di visitare gli ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come viaggiare negli USA

Chi da sempre non sogna di fare un salto negli incredibili Stati Uniti d'America? Gli USA, rappresentano da anni una delle mete più ambite ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.