Come aprire un'attività a Sydney

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La crisi economica che versa ormai in Italia ed in molti Paesi europei, non offre grandi opportunità lavorative. Ne abbiamo sentite tante nel corso dei decenni. Molti suggeriscono di inventare la propria professione. Tuttavia, le tasse e la burocrazia tarpano le ali a priori. Bisogna quindi accontentarsi del lavoretto sottopagato oppure trasferirsi altrove. Da non sottovalutare ad esempio l'apertura di un'attività a Sydney, in Australia. Il sistema burocratico è totalmente differente ed anche gli sbocchi lavorativi. In questa guida analizzeremo tutti i documenti e le procedure su come aprire un'azienda.

27

Occorrente

  • Voglia di mettersi in gioco
  • Budget iniziale
37

Business Owner

L'Australia, giovane e dinamica, è in forte sviluppo economico. Per aprire un'attività a Sydney, richiedi dall'Italia il "Business Owner". Con questo visto puoi muoverti liberamente sul territorio australiano fino a scadenza. Per procedere, devi avere meno di 45 anni. Il documento ha validità 4 anni. Puoi includere il coniuge, i figli o altri parenti da inquadrare come dipendenti dell'attività. Con questo documento potrai iscriverti alla "Medicare", un'assicurazione sanitaria privata. Segnala, inoltre, alle autorità di competenza l'esatta collocazione dell'attività.

47

Capitale

Per aprire un'attività a Sydney, dovrai parlare correttamente l'inglese. In alternativa, superare un esame con una valutazione di almeno 5 su lettura, scrittura ed ascolto. Qualora l'azienda abbia una quotazione in borsa, dimostra di possedere almeno del 10% del capitale. L'attività deve essere in attivo di almeno 200 mila dollari australiani. Il fatturato complessivo deve oscillare attorno ai 500 mila dollari australiani. Anche il capitale personale ha delle regole ben precise. Per aprire la tua azienda devi possedere almeno 500 mila dollari australiani. Devi trasferirli in due anni dal visto. Inoltre, al momento del trasferimento, devi avere almeno 100 dollari australiani.

Continua la lettura
57

Attività

Aprire un'attività a Sydney è molto proficuo. Tuttavia, richiede grande impegno e dedizione. Nulla piove dal cielo. Dovrai costruire la tua azienda giorno per giorno, stipulare accordi con i mercati internazionali. Dovrai creare il lavoro per te stesso ed i tuoi dipendenti. Esportare beni australiani e produrre servizi. Dovrai apportare migliorie al Paese e non debiti. Devi fornire occupazione a giovani in attesa. Mantieni alta la concorrenza con gli altri Paesi. Introduci nuove tecnologie e migliora sensibilmente il fatturato. Solo così la tua attività a Sydney potrà avere successo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Essere un'azienda in attivo da almeno 4 anni, avere un discreto capitale a copertura personale.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Oceania

10 cose da vedere a Sydney

Sydney è senza dubbio una meta molto ambita dai turisti di tutto il mondo. Il motivo è presto spiegato, offre moltissime attrazioni, dalla vita notturna ai safari, dalle strade dello shopping ai musei. Visitare Sydney può rivelarsi però davvero inefficace...
Consigli di Viaggio

Cosa e dove mangiare a Sydney

In questa guida semplicissima vi spiegheremo come, cosa e dove mangiare a Sydney. Sydney è la località più antica e più popolosa dell'Australia, di cui rappresenta il polo commerciale, finanziario e culturale. La città vera e propria è abbastanza...
Oceania

I migliori posti da vedere in Australia

L'Australia, una terra lontana, immensa, selvaggia ma al tempo stesso patria di moderne metropoli all'avanguardia, sempre ai vertici delle classifiche mondiali per la qualità della vita. Sicuramente è una delle mete più ambite dai viaggiatori. Certo,...
Oceania

Itinerari: l'Australia in 10 giorni

L'Australia è il settimo Paese più grande del mondo per estensione. Essa è inoltre il maggiore di tutta l'intera Oceania. Deve il suo nome alla posizione geografica, si trova infatti, nell'emisfero australe. L'Australia è bagnata a Ovest dall'Oceano...
Oceania

Cosa visitare a Sydney

La meravigliosa città di Sydney è adagiata lungo uno dei porti più grandi e importanti del mondo. La più grande città dell'Australia possiede delle attrattive davvero in grado di stupire anche il turista più esigente. Varietà di luoghi e paesaggi,...
Oceania

Guida ai parchi di Sydney

Sydney è una delle città più affascinanti del mondo e sicuramente cuore pulsante a livello finanziario e culturale dell'intera Australia. Ammirata in tutto il mondo per le sue coste e il clima cosmopolita, Sydney si distingue anche per la sua attenzione...
Consigli di Viaggio

5 motivi per vedere Sydney

Viaggiare è un qualcosa di molto bello e di divertente, in particolar modo se effettuiamo i nostri viaggi assieme a delle persone per noi importanti. Tra le varie città che possiamo visitare, ce ne sono alcune molto belle che molto spesso vengono trascurate,...
Consigli di Viaggio

I 5 animali più pericolosi di Sydney

L'Australia è forse la terra più gettonata come meta turistica. La ragione di tutta questa affluenza di visitatori, è sicuramente dettata dalle innumerevoli bellezze naturali che il territorio offre. Se anche voi state progettando un viaggio nella...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.