Come aprire una società in Ghana

di Alessandro Bocci tramite: O2O difficoltà: media

Il Ghana è un Paese molto ricco dell'Africa Subsahariana. I giacimenti di petrolio, le esenzioni sui dazi e gli incentivi fiscali determinano interessanti scenari per gli investitori stranieri. Il Ghana si trova in costante sviluppo economico ed il PIL relativo all'anno 2011 sfiorava all'incirca il 14%. Aprire una società in Ghana non risulta impossibile. Esistono comunque degli importanti regolamenti che bisogna rispettare. L'imprenditore straniero non deve violare alcun accordo e non può investire in alcuni settori. Questi sono la miniera, il petrolio, le scommesse, le lotterie, i chioschi, i servizi di taxi e il noleggio di auto. Nella seguente particolare guida, quindi, troverete ogni informazione e documentazione su come raggiungere il vostro obiettivo in Ghana.

Assicurati di avere a portata di mano: TIN Certificato di impresa (Registrar's General) Certificato di apporto del capitale Registro negli organismi pertinenti (eventuale) Capitale iniziale

1 Avviare una società assumendo minimo dieci ghanesi Una società in Ghana costituisce una solida realtà. Dovete procurarvi un socio del luogo e potete aprire un'impresa mista investendo almeno 10.000$ di capitale sociale iniziale. Per un'azienda straniera al 100%, invece, occorreranno ben 50.000$ o il loro valore equivalente. In alternativa, vi consiglio di orientarvi sulle compagnie di esportazione che non hanno bisogno di un capitale minimo. Per un’impresa commerciale, l'investimento minimo è di 300.000$ o il suo corrispondente. In ogni caso, il regolamento di questo Paese africano prevede che la società dovrà assumere non meno di dieci ghanesi.

2 Ottenere il Taxpayer Identification Number (TIN) Dopo l'investimento iniziale procuratevi un "Taxpayer Identification Number" (TIN), cioè il numero di identificazione fiscale unico che servirà per pagare le tasse dei vari organismi del Ghana. Quest'ultime sono la "Domestic Tax Revenue Division" e la "Customs Division" della Ghana Revenue Authority, il "Controller and Accountant General’s Department", il "Registrar General’s Department" e il "District Assemblies". Per riuscire ad ottenere il TIN, dovete riempire uno specifico formulario e aggiungerci poi una fotocopia del vostro passaporto in corso di validità.

Continua la lettura

3 Ottenere il Business Certificate e registrare la società Successivamente, dovete ottenere una certificazione per il nome unico della vostra società e poi redigere il "Business Registration Form" con il vostro TIN avuto in precedenza.  Dopo 5 giorni avrete il vostro "Business Certificate".  Approfondimento Come aprire una società in Florida (clicca qui) A questo punto registrate la vostra impresa alle autorità di competenza.  Ad esempio, l’azienda farmaceutica va iscritta alla "Food & Drugs Board" e una società franca va registrata alla "Ghana Free Zones Board".  Dovete infine compiere la registrazione della vostra impresa straniera nel "Ghana Investment Promotion Centre Act" (GIPC), l’organismo responsabile della promozione di ogni investimenti straniero nell'economia del Ghana.

Non dimenticare mai: Contattate un agente locale che conosca tutti gli espedienti della commercializzazione in Ghana. Alcuni link che potrebbero esserti utili: Via italiana per lavorare in Ghana

Accra: cosa visitare Accra è la capitale del Ghana. Culturalmente non offre molte attrattive ... continua » Ghana: cosa vedere Ghana nella lingua soninke vuol dire "re guerriero" (titolo riservato ai ... continua » Come aprire una società in Nepal In tempi di crisi, in tanti hanno pensato di aprire una ... continua » Come aprire una società in Nigeria Per aprire una società in Nigeria la prassi che bisogna seguire ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come visitare il Ghana

L'Africa è davvero grande ed in essa ci sono tante nazioni che hanno una storia importante, tra queste c'è il Ghana che si ... continua »

Come aprire una società in Svezia

Al giorno d'oggi purtroppo sono tantissimi i giovani che decidono di intraprendere una carriera lavorativa trasferendosi all'estero. Tra i paesi esteri maggiormente apprezzati ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.