Come comportarsi in una moschea

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per capire come comportarsi in una moschea, occorre comprendere il valore di questa costruzione, per tutti i mussulmani.
La moschea è un edificio in cui si svolgono le pratiche religiose dell'Islam e specialmente la preghiera comunitaria. I mussulmani, chiamano il loro luogo di culto moschea, essi si prostrano davanti ad Allah. Moschea deriva dall’ arabo "masgid", che vuol dire luogo di prostrazione letteralmente: " il luogo dove piegare il ginocchio". Sempre nella moschea, la comunità si raduna, per esaminare, tutto quello che ha a che vedere con le questioni sociali, culturali e politiche, come anche pregare.

26

Personalmente, avendo visitato una moschea per l'appunto, proprio quella che vedi in foto, cioè la bellissima e imponente Moschea di Hassan II che sorge a Casablanca in Marocco, posso darti qualche semplice consiglio per non offendere chi ti da ospitalità. Per prima cosa, ricorda che ogni volta che si entra in una moschea,
si devono togliere le scarpe e riporle negli spazi appositi (non abbiate paura di furti... Infatti non si è mai sentito di furti di scarpe in una moschea!). Per igiene è buona norma dotarsi di un paio di calzini che proteggeranno i nostri piedi (l'affluenza è sempre tantissima e quindi le infezioni sono più facili). Per le donne è obbligatorio coprire il capo con un velo o con una pashmina.

36

Sicuramente è buona norma parlare a bassa voce, come si fa nei luoghi di culto occidentali cioè le nostre chiese o basiliche. Inoltre non è consentito l'uso di macchine fotografiche o telefonini che con il flash possono infastidire. Spero che i miei semplici consigli, possano servirvi da promemoria qualora decideste di visitare una moschea.

Continua la lettura
46

Tutte le decisioni comunitarie, si prendono nella moschea, quindi non ci si può limitare a credere che la moschea sia solo un luogo di culto dove pregare, perché significherebbe fare violenza sulle tradizioni mussulmane. Tante usanze arabe si discostano molto dalla cultura occidentale, bisogna quindi essere consapevoli di cosa sia appropriato o no in un luogo così importante per i mussulmani. Sicuramente sono persone, che si dimostrano molto comprensive, sul comportamento errato involontario (gaffè) di noi occidentali, ma si sarà accolti in modo più caloroso, se cercheremo di venire in contro alle loro tradizioni. Ricordiamoci che siamo ospiti e quindi, siamo noi a doverci adattare alle loro usanze e non viceversa.

56

Inoltre è sempre buona regola entrare con le spalle coperte e possibilmente anche con le gambe coperte indossando dei pantaloni. Per gli uomini è d'obbligo usare quanto meno magliette a manica corta e non canottiere, ma soprattutto evitate di usare pantaloncini corti. Come regola generale, occorrerebbe non avere parti scoperte del corpo, ma dalla mia esperienza personale, ho notato che, almeno per ciò che riguarda la moschea di Hassan II, non sono molto attenti a cosa indossano i turisti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • porta con te un semplice foulard.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

5 cose da visitare a Casablanca

Casablanca, con i suoi 3 milioni di abitanti, è la più grande città del Marocco e la più moderna. Verrete infatti affascinati dalle architetture moderne che più di ogni altra cosa la caratterizzano. Seguite questa guida prima di visitare Casablanca...
Europa

Come visitare La Moschea Blu A Istanbul

Istambul è una delle città della Turchia che offre molte opere d'arte da visitare ed esplorare, con le su moschee è forse la città più visitata della Turchia. Fra le sue moschee possiamo ricordare Santa Sofia e la famosa Moschea Blu. Questo edificio...
Africa

Casablanca: cosa vedere

Nei passi che comporranno la guida, ci sposteremo nel continente africano, rimanendo comunque nella parte settentrionale, fino ad arrivare la Marocco, nella città di Casablanca. Vi daremo qualche utile informazione da prendere in considerazione nel momento...
Asia

Ankara: cosa visitare

Ankara è la capitale della Nazione Turchia. Se avete intenzione di visitare Ankara, bisogna prima conoscere bene cosa visitare. La popolazione di Ankara è di 4.400.000 abitanti ed è la seconda città turca con maggiore popolazione. La città si trova...
Europa

Sarajevo: cosa visitare

Sarajevo, come ben sappiamo, è la capitale della Bosnia ed Erzegovina. La sua collocazione geografica è vicino al fiume chiamato Bosna ed è attraversata anche da un altro fiume, meglio conosciuto con il nome di Miljacka. La città risulta comodamente...
Europa

I 5 monumenti arabi più belli d'Europa

L'arte araba, nel corso dei secoli, ha esteso la sua influenza anche in Europa. Ne sono un esempio i numerosi monumenti presenti nel continente europeo, segno tangibile di un'arte universale e apprezzata anche all'estero, fatta di forme perfette e di...
Europa

Come visitare La Città Di Edirne In Turchia

La Turchia è uno dei paesi più belli che ci siano da visitare.È un paese ricco di cultura, luoghi ed edifici storici e panorami mozzafiato che vale la pena visitare almeno una volta nella vita. In quasi ogni città della Turchia possiamo trovare dei...
Consigli di Viaggio

5 cose da sapere prima di partire per il Marocco

Se stesse pensando di fare un viaggio nella bellissima terra nordafricana del Marocco, sarebbe meglio che vi informaste prima su alcune cose di grande importanza come il periodo giusto di partenza, l'itinerario da compiere, vaccinazioni e documenti necessari,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.