Come denunciare lo smarrimento del passaporto

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Nel caso in cui il passaporto viene smarrito, rubato o le pagine sono esaurite, non sarà possibile rilasciare un duplicato e, il cittadino dovrà necessariamente richiedere un nuovo passaporto. Sono troppi purtroppo i viaggiatori che hanno dovuto fare i conti con un cambio repentino dei piani di viaggio, a causa di un passaporto smarrito. Se ti trovi all'estero e non hai il tempo di richiedere il rilascio del documento alla Questura o al Consolato, è possibile il rilascio di un documento di emergenza, chiamato ETD (Emergency Travel Document). C'è da dire che la validità del documento è limitata al viaggio di rientro in Italia o nel Paese di residenza all'Estero. Generalmente tale documento viene rilasciato in poco tempo, in alcuni casi il giorno stesso in cui se ne fa richiesta. Adesso vediamo insieme come denunciare lo smarrimento del passaporto lasciandoci consigliare dalla seguente guida.

25

Puoi recarti all'ufficio postale vicino casa tua e devi presentare questi documenti. La denuncia di furto o smarrimento: infatti prima di recarti a chiedere il duplicato devi obbligatoriamente recarti dai Carabinieri o in una sede della Polizia di Stato per compilare la denuncia di furto o di smarrimento del tuo passaporto, eventualmente anche insieme agli altri documenti smarriti o rubati; due foto in formato tessera, possibilmente recenti; una delle due foto deve essere autenticata, presso la tua circoscrizione o da un notaio (ti conviene la prima, costa molto meno!); una fotocopia, fronte retro, della tua carta di identità, con la tua firma in originale, sulla fotocopia; una marca da bollo per concessioni governative, da comprare presso un tabaccaio, che costa 40,29 euro; la ricevuta di due versamenti fatti presso un ufficio postale: il primo di 44,66 euro che serve per il libretto di 32 pagine e l’altro di 45,62 euro per il libretto di 48 pagine. I versamenti vanno fatti sul c/c postale dal n. 67422808 e intestati entrambi al Ministero di economia e finanze; un documento in cui si attesti che il coniuge o il convivente dia l’assenso per la registrazione sul passaporto dei figli minori.

35

Nel caso il furto o lo smarrimento avvenga all'estero e siete in una situazione di emergenza in cui non avete il tempo o la possibilità di chiedere, all'ufficio che ha rilasciato all'epoca il documento che è stato smarrito, una delega ad emettere un nuovo libretto. In questo caso il Consolato può rilasciare un documento provvisorio per il viaggio, che viene chiamato Emergency Travel Document (ETD). Per avere questo documento devi presentare al Consolato i seguenti documenti: la denuncia di furto o smarrimento del tuo passaporto; due foto in formato tessera; se è possibile, un titolo di viaggio; il pagamento dell’importo del costo dello stampato pari a 1,33 euro; il rimborso eventuale delle spese di spedizione, solo nel caso non ci si possa recare a ritirare personalmente il documento.

Continua la lettura
45

Occorre inoltre trasmettere questa denuncia di smarrimento o di furto all'autorità locale di Polizia, per il passaggio alla frontiera e conservare una fotocopia di tutti i documenti (carta di identità, passaporto, ecc) lontano dagli originali. Speriamo che non avvenga mai!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come comportarsi in caso di furto di documenti a Barcellona

In questa guida vengono dati importanti consigli e suggerimenti su come comportarsi nel caso in cui si venga derubati dei propri documenti di riconoscimento. Il fenomeno del furto dei documenti, peraltro, è frequentissimo nella città Catalana di Barcellona....
Consigli di Viaggio

10 errori da non commettere in viaggio

Nel corso della vita di ciascuna persona capita di dover viaggiare.C'è chi fa viaggi di lavoro e chi fa viaggi di piacere e di relax durante i periodi di vacanza e di ferie.Per effettuare un viaggio bisogna avere un certo senso di organizzazione ed evitare...
Europa

I documenti per un viaggio in Bulgaria

La nostra nazione è ricca di posti belli da visitare, ma anche in tutta Europa ci sono nazioni degne di nota, che meritano di essere visitate per ammirare i loro posti più caratteristici. Tra le varie nazioni che si possono elencare, in questa guida...
Consigli di Viaggio

Cosa mettere in valigia per una crociera transatlantica

Una bellissima e indimenticabile crociera, almeno una volta nella vita è assolutamente da fare. In questa guida ci occuperemo di dare qualche consiglio molto utile su come organizzare le valigie per questa splendida occasione. Nello specifico vedremo...
Consigli di Viaggio

Come verificare la validità del passaporto

Prima di affrontare un viaggio e di conseguenza goderci magari una bellissima vacanza, è molto importante essere informati sulle linee guida in materia di passaporti e quindi verificare la validità del passaporto, visti e vaccinazioni relative al paese...
America del Nord e Centrale

I documenti per un viaggio a Cuba

Cuba è uno Stato meraviglioso, nonostante l'arretratezza dovuta all'embargo americano. L'isola è una meta fondamentale per gli amanti del turismo, in quanto presenta delle caratteristiche uniche al mondo. Non contando poi le tradizioni, gli usi e costumi...
Consigli di Viaggio

Come assicurare il bagaglio aereo

Una delle principali preoccupazioni per un viaggiatore è la sicurezza del proprio bagaglio, in modo particolare, quando si viaggia in aereo. Capita molto spesso che i bagagli vadano perduti o siano oggetto di furti da parte del personale addetto allo...
Oceania

Come organizzare un tour in Australia

L'australia è uno splendido stato, ricco di storia e di cultura. Infatti l'Australia anticamente era abitata dagli aborigeni, e solo successivamente è diventata una colonia della Gran Bretagna, che utilizzava queste terre per mandarci i suoi malfattori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.