Come e cosa visitare a Catania in un giorno

di Chiara Affinito tramite: O2O difficoltà: facile

Catania è una delle città siciliane più belle e ricche di storia. Per questa ragione l'Unesco ha dichiarato il centro cittadino patrimonio mondiale dell'umanità. Naturalmente per poter visitare a fondo questo meraviglioso posto sarebbero necessarie intere giornate ma, purtroppo, può esserci la necessità di dover concentrare in poche ore la visita della città. Ecco dunque che nei passi successivi cercheremo di darvi una serie di consigli sui luoghi da visitare assolutamente nel caso in cui si abbia la possibilità di fare solo toccata e fuga, quindi vedremo come è possibile visitare Catania in un solo giorno.

Assicurati di avere a portata di mano: Una giornata a disposizione Macchina fotografica per immortalare le meraviglie della città.

1 Il primo posto da visitare, adeguatamente segnalato, è l'immancabile e centralissima Piazza Duomo. Qui si trova uno dei simboli storici di Catania, infatti, proprio al centro dell'immensa piazza, è possibile ammirare quello che è l'emblema della città, ovvero la "fontana dell'elefante" o Liotru, come viene chiamata dagli abitanti. Gli scalini della fontana, inoltre, offrono un comodo appoggio e rappresentano un'ottima prospettiva per scattare delle bellissime foto-ricordo.

2 Restando sempre in Piazza Duomo, di fronte alla fontana si erige l'imponente cattedrale dedicata a Sant'Agata. Purtroppo i cancelli che la circondano non sono sempre aperti per l'ingresso dei turisti, ma con un pizzico di fortuna, si può avere la possibilità di poter ammirare le numerose reliquie religiose, e rimanere affascinati dall'incredibile fede che ruota intorno alla Santa protettrice della città. Una volta che sarà terminata la visita alla cattedrale, potrete tuffarvi nell'immensa storia del centro storico, raggiungibile tranquillamente a piedi. Il teatro romano del II sec. D. C., situato nei pressi di Piazza San Francesco rappresenta sicuramente una seconda tappa molto interessante e ricca di storia. Grazie agli interventi di restauro eseguiti negli ultimi anni, inoltre, è possibile godere a pieno delle sue bellezze, anche soltanto osservandolo dall'esterno.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 A questo punto, un'altra tappa consigliata è sicuramente il Castello Ursino, suggestivo e carico di storia: per ammirarlo è necessario raggiungere Piazza Federico di Svevia.  Al suo interno è collocato l'interessante Museo Civico di Catania Approfondimento Come visitare Catania, Cosa vedere (clicca qui) Tra tanta storia sarebbe un'ottima idea anche quella di prendere in considerazione uno degli spazi verdi più antichi della città: il celebre e maestoso Giardino Bellini del 1700.  È possibile raggiungerlo facilmente accedendo dall'ingresso monumentale lungo la Via Etnea, una delle principali vie di Catania.  All'interno dell'enorme parco, oltre a godere di un verde fantastico, è possibile ammirare tutta una serie di capolavori, come il Viale degli Uomini Illustri, costituito da un totale di 12 statue, e l'orologio botanico caratterizzato da un quadrante composto interamente da fiori.

4 Se volete acquistare dei souvenir e alcuni piccoli ricordi, la centralissima Via Etnea è sicuramente una delle strade maggiormente fornite. Infatti, oltre a poter ammirare i tanti edifici ecclesiastici, è possibile anche acquistare dei deliziosi oggetti tipici nei vari negozietti caratteristici. La via Etnea è generalmente chiusa al transito dei mezzi, eccetto gli autobus e le vetture di servizio, quindi è consigliabile abbandonare l'automobile in uno dei tanti parcheggi e proseguire la propria gita a piedi. Questi che abbiamo citato sono solamente alcuni dei luoghi che è possibile visitare in questa splendida città, ma se avete poco tempo a disposizione, questi non potete proprio perderli!

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Catania

Come visitare Catania Come visitare Scordia Come Divertirsi A Catania Come arrivare e cosa vedere a Castelmola

Il presente contributo è stato redatto dall'autore ivi menzionato a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e può essere modificato dallo stesso in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore dello stesso, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tale contributo e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.
Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altri articoli