Come E Cosa Visitare A Locorotondo

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

La Puglia è una regione della nostra penisola davvero ricca di luoghi magici che devono essere soltanto scopriti per poterne godere appieno delle atmosfere. Molto spesso quando si prendere in considerazione l'idea di programmare una vacanza non si tiene conto delle potenzialità e soprattutto delle fantastiche mete turistiche che proporne il panorama italiano. Questo, oltre che scoprire in maniera ottimale la nostra nazione, ci permetterà anche di risparmiare un bel po' di soldini, visto che comunque non saremo costretti ad andare all'estero. Ad ogni modo in questa guida porremo principalmente l'attenzione su un luogo della Puglia davvero suggestivo. Infatti vedremo, con pochi e semplici passaggi, come e cosa visitare a Locorotondo.

24

Il nostro itinerario parte dalla Villa Garibaldi, un grazioso giardino pubblico dove possiamo ammirare la statua dedicata a Vittorio Emanuele II e il Monumento dei Caduti. Proseguendo poi per via Nardelli abbiamo la possibilità di ammirare la valle e di girare esternamente intorno al paese. In questo tratto l'architettura si è conservata pressoché intatta. Lasciamo via Nardelli per entrare nel centro storico all'altezza di largo Bellavista.
Percorrendo la città possiamo ammirare un susseguirsi di angoli raccolti, piccoli archi e viuzze contasse imbiancate a calce e abbellite da graziose inferriate.

34

Arriviamo poi in Piazza Fra G. A. Rodio, dove sorge la chiesa dedicata a San Giorgio martire. La facciata neoclassica presenta nell'alto timpano triangolare un'opera di scalpellini locali con la raffigurazione in rilievo di San Giorgio con il drago e, agli angoli, le statue di San Pietro e San Paolo. L'interno è a tre navate separate da colonne corinzie. Sulla sinistra, la cappella del Sacramento custodisce un altare ricchissimo nelle sue forme barocche costituito da marmi e pietre dure e argenti sbalzati. I doppi pilastri laterali della cappella sono composti da quarantadue riquadri scolpiti in pietra viva raffiguranti scene del Vecchio Testamento.

Continua la lettura
44

Uscendo dalla chiesa, prendiamo via Addolorata Vecchia e giungiamo infine alla chiesa della Madonna della Greca, fatta costruire da un principe di Taranto, con impianto a tre navate in stile romanico-gotico, probabilmente risalente al XV secolo. All'interno della chiesa, in fondo alla navata sinistra, sull'altare intitolato alla Madonna delle Rose, abbiamo la statua in pietra di San Giorgio a cavallo che uccide il drago, probabilmente del 1559.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come e cosa visitare a Narni

Narni è una piccola ma bella cittadina nel cuore dell'Umbria, a Terni. Si tratta di una città abitata fin dall'era neolitica, con le prime costruzioni importanti nate nel 300 av. Cristo per opera dei romani, ma la città è realmente sbocciata durante...
Europa

Come e perché visitare la chiesa di Sant'Anna dei Lombardi a Napoli

La Chiesa di Sant'Anna dei Lombardi, conosciuta anche come Chiesa di Santa Maria di Monteoliveto, si trova in Piazza Monteoliveto, a Napoli. Rappresenta uno dei più importanti monumenti del rinascimento toscano a Napoli, grazie alle opere degli scultori...
Italia

Roma: itinerari religiosi

Roma è conosciuta in tutto il mondo con l'appellativo di "Città Eterna", proprio per la sua storia millenaria. La città è costellata da famosi monumenti appartenenti a varie epoche ma è apprezzata soprattutto per gli itinerari religiosi che attirano...
Europa

Come visitare Alessandria della rocca

Esistono dei luoghi dell'Italia che ancora non sono stati esplorati, o comunque poco conosciuti, soprattutto nel sud di questo fantastico paese. La Sicilia è da sempre molto apprezzata dai turisti e dagli italiani stessi, in quanto conserva moltissimi...
Europa

Come visitare Ragusa Ibla

La Sicilia è una regione ricca di storia, tradizione, cultura. Ha visto in passato svariate dominazioni che ne hanno modellato la cultura sin dai tempi delle antiche colonie greche. Una delle città più interessanti sotto il profilo storico è Ragusa....
Europa

Come Trascorrere Una Giornata A Oropa

L'Europa ha molti luoghi, sia al mare che in montagna, belli che ogni anno vengono presi d'assalto da turisti di tutte le nazionalità. Una di questi splendidi luoghi è Oropa. Oropa è una località sciistica delle Prealpi biellesi, ed è situata all'interno...
Consigli di Viaggio

Come e perchè visitare il tempio di San Fortunato a Todi

Todi è una cittadina della provincia di Perugia famosa per aver dato i natali a Jacopone de Benedetti, meglio noto come Jacopone da Todi, famoso religioso e poeta italiano del Medioevo. Il centro storico di Todi ospita numerosi monumenti di grande pregio,...
Europa

Come visitare San Nicandro Garganico

L'estate è arrivata, e con essa anche il tempo delle vacanze! Molti si chiedono dove trascorrere nel modo migliore questo periodo, spesso non trovando una soluzione adeguata. Oltretutto i viaggi all'estero sono molto dispendiosi, conviene dunque restare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.