Come e perché visitare il Duomo di Siena

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Se avete in programma un viaggio in Toscana, ecco come  e perché visitare il Duomo di Siena. La cattedrale metropolitana di Santa Maria Assunta, meglio conosciuta come il Duomo di Siena, è un gioiello di architettura in stile romano-gotico italiano, che da sola vale una visita alla città.
La maestosità di quest'opera, le pregiatissime sculture e un pavimento marmoreo a tarsie la rendono un'opera di elevato valore architettonico e artistico da scoprire.

28

Occorrente

  • Una macchina fotografica
  • Un po' di tempo da dedicare alla visita
  • Un Duomo Sipass all inclusive per vedere tutto
38

Costruita tra gli inizi del 1200 e la fine del 1300 su una pre-esistente costruzione, la cattedrale è strutturata a croce latina, con tre navate, campanile e una spettacolare cupola, con la lanterna che fu progettata da Gian Lorenzo Bernini. Nel 1300 si pensò di ampliare molto il progetto, per renderlo un edificio imponente. L'attuale Duomo si sarebbe trasformato nel transetto di una struttura molto più grande. I lavori furono però abbandonati verso la fine del secolo, a causa del progredire della Peste che impedì di portarne a termine la realizzazione. A testimoniare questo tentativo fallito, oggi rimane l'arcata incompleta del cosiddetto Duomo Nuovo e la struttura chiamata Facciatone.

48

Per cominciare la visita, è bene spendere un po' di tempo davanti alla splendida facciata. Suddivisa in facciata inferiore e facciata superiore, che vennero realizzate in tempi diversi, da diversi architetti, ovvero Giovanni Pisano per la parte inferiore e Camaino di Crescentino per quella inferiore, si caratterizza per lo spettacolare colpo d'occhio. Se vi capiterà di visitarla in autunno all'ora del tramonto, avrete la possibilità di rimanere affascinati dall'effetto dei raggi del sole che sembrano incendiare la facciata, dando vita a uno spettacolo mozzafiato.
Spostandosi leggermente a destra della facciata si può ammirare meglio il campanile, con le caratteristiche fasce alternate di marmo bianco e verde scuro, quasi nero.

Continua la lettura
58

Entrando si potranno ammirare capolavori di fattura pregevole, come le bellissime acquasantiere in marmo bianco, il famoso pulpito di Nicola Pagano, che si caratterizza per i rilievi, le colonne e le statue che sembrano in movimento, ciascuna con un preciso significato allegorico.
Notevole la controfacciata con un rosone con incastonata un'ampia vetrata raffigurante l'ultima cena. Il coro e l'abside, e l'altare maggiore sono ricchi di valore artistico.
Da ammirare anche l'altare Piccolomini, con annessa la famosa libreria Piccolomini, affrescata dal Pinturicchio,
Da notevole importanza la vetrata di Duccio di Buoninsegna, anche se si tratta di una copia. L'originale è conservato nel vicino Museo delle Opera del Duomo.

68

in corrispondenza della Cupola si trova la Cripta, venuta alla luce nel 1999 e ricca di affreschi, La parte posteriore della facciata del Duomo si collega con il Battistero di San Giovanni, ovvero una cappella della navata sinistra, che viene utilizzata come battistero. Da ricordare che, salendo gli scalini partendo dal Battistero verso il Duomo, si può osservare uno scalino contrassegnato da una croce. La croce è il luogo dove Santa Caterina da Siena svenne in presenza di una tentazione del demonio e rimane come traccia di un episodio importante nella vita della Santa.

78

Guarda il video

88

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Le 10 cose da vedere a Siena

Siena, una delle città più interessanti e belle della regione Toscana, ricca di storia, specialmente derivante dall'epoca medioevale. Mostra la sua bellezza grazie alle sue torri, alle sue piazze molto grandi, ai palazzi arroccati, che la rendono una...
Consigli di Viaggio

Come visitare il Duomo di Firenze

Per gli appassionati dei viaggi nel centro Italia la Toscana è sicuramente una regione bellissima e affascinante da visitare. Firenze, il capoluogo della Toscana, è una città molto conosciuta ed amata sia in Italia e sia all'estero grazie ai suoi capolavori...
Europa

Come e perchè visitare Pienza

La Toscana è una una delle regioni italiane in cui si conservano i maggiori tesori dell'arte e della cultura nazionali: una delle sue cittadine più visitate si chiama Pienza e si trova in provincia di Siena. Il suo centro storico è così tanto affascinante...
Consigli di Viaggio

Le 5 mete turistiche più economiche della Toscana

Vorresti visitare la toscana, ma non disponi di un importante budget? Bene, sei capitato nel posto giusto. Ti illustrerò le 5 mete turistiche più economiche della Toscana. Quest'ultima è protagonista indiscussa nel panorama turistico mondiale. Il ricco...
Europa

Come Arrivare E Visitare Siena

Se non sai dove trascorrere alcuni giorni di vacanza, ti suggerisco di fare un viaggio nel cuore della Toscana, tra cultura, vini eccellenti e prelibate specialità culinare visitando Siena. Questa città è situata in mezzo alla vasta zona collinare...
Italia

10 città italiane da visitare in un week end

Molti italiani lavorando tutto l'anno, non hanno molto tempo da dedicare alle ferie o alle lunghe vacanze da concentrare in estate, e così si ritagliano, durante l'anno e tra una settimana di lavoro e l'altra, un piccolo spazio di relax da poter concentrare...
Europa

Come arrivare e cosa vedere in un giorno a Siena

Celebre per il Palio e non solo, manifestazione che si si svolge il 2 luglio e il 16 agosto in Piazza del campo, Siena è una delle città italiane che si possono definire in qualche modo a misura d'uomo, facile da raggiungere e da visitare. Conosciuta...
Italia

I monumenti da non perdere a Firenze

Firenze, città di cultura e arte, ha avuto un ruolo fondamentale nella storia della nostra Italia. In epoca antica fu abitata dagli Etruschi che si stabilirono proprio in questa città per sfruttare il vantaggio di avere un fiume che l' attraversa. Poi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.