Come e perché visitare Kells in Irlanda

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Kells è un piccolo villaggio irlandese che sorge nella contea di Meath, situato nella valle del fiume Nore. Questo luogo è molto conosciuto per l'importanza storica del monastero che ospita nel suo territorio. Esso infatti è stato un centro religioso molto rinomato. In questa guida vediamo come e perché visitare Kells in Irlanda.

24

Luogo di notevole interesse e meritevole di visita è senz'altro il complesso monastico: il monastero di Kells è il monumento più antico della contea: presenta una torre di forma circolare. La struttura, che originariamente era un'abbazia, oggi si presenta sostanzialmente come un edificio in rovina che ospita la chiesa di San Columba, un antico cimitero e manufatti di epoche antiche. A questo monastero è legata la scrittura e la conservazione del noto libro Book of Kells, un manoscritto dei monaci irlandesi, risalente all'Ottocento, contenente la traduzione in lingua irlandese dei Quattro Vangeli, con note introduttive e immagini per ogni capitolo. Questo libro oggi è esposto al Trinity College di Dublino. La Chiesa di San Columba è oggi sede di funzioni religiose. Il cimitero invece ospita numerose statue, lapidi scolpite e croci celtiche.

34

Le croci celtiche sono rilevanti in questo villaggio: all'interno del cimitero, infatti, sono scolpite e decorate quattro imponenti croci. All'interno della chiesa di San Columba è presente una croce incompiuta, ma che comunque ha un'importanza fondamentale per comprendere le modalità con cui esse venivano realizzate.
Un altro edificio di particolare interesse p la Saint Columcille's House, situata in uno dei punti più alti del villaggio. È una piccola costruzione realizzata in pietra, che presenta un tetto spiovente e in passato veniva adibita ad oratorio. Si accede ad essa attraverso una scalinata e l'ingresso è consentito solo su richiesta specifica o nel corso di particolari eventi. L'edificio risale probabilmente all'undicesimo secolo.

Continua la lettura
44

Subito poco dopo la fine del villaggio di Kells sorge la collina di Lloyd, sulla cui cima sorge la Tower of Loyd: esso è un gigantesco faro fatto costruire come una colonna dorica sormontata da una lanterna smaltata in memoria di Thomas Taylor. La torre presenta un'altezza di trenta metri e, una volta giunti in cima, si possono ammirare i magnifici paesaggi naturali che il territorio offre. Inizialmente l'edificio venne fatto erigere per vedere le corse dei cavalli e avvistare la selvaggina che si otteneva durante la caccia. Intorno alla torre vi è un parco pubblico all'interno del quale vi è la Paupers' Gave, un cimitero forzato per chi in passato non aveva la possibilità economica per concedersi una degna sepoltura. La città è molto piacevole da visitare in quanto presenta anche molti servizi commerciali ed è anche molto accogliente!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Le 10 cose da vedere a Dublino

Dublino è la splendida capitale dell'Irlanda anche detta l'isola di smeraldo, una delle mete preferite dai giovani d'Europa. In questa città che ha dato i natali a Joyce e agli U2 è possibile divertirsi e allo stesso tempo vedere cose molto interessanti....
Europa

10 cose da fare nella città di Dublino

Dublino è la capitale della Repubblica d'Irlanda, se l'avete scelta dovrete prepararvi ad una città molto dinamica, con un clima estremamente ventoso e solitamente piovoso, quindi cominciate a prendere un ombrello e mettetelo in valigia!Adesso che avete...
Europa

Come visitare Dublino in 3 giorni

Avete a disposizione un weekend di relax e siete su quale luogo far ricadere la vostra scelte? Perché non provate a passare tre giorni in una delle città europee più interessanti e trasudanti di cultura e storicità come Dublino?! Capitale dell'Irlanda,...
Europa

Irlanda: cosa vedere

L'Irlanda, altresì chiamata "isola di smeraldo" ha molto da offrire ai suoi turisti. Giusto per iniziare, come tutte le isole, il mare e le spiagge non mancano. Ma possiede anche un'altra infinità di ambienti. Ci si può immergere nella bellezza dei...
Europa

Come E Cosa Visitare A Glendalough Nella Contea Di Wicklow In Irlanda

Se finalmente è giunto il momento di recarsi in vacanza, vi è un ampio ventaglio di possibilità a disposizione. A questo punto, pertanto non rimane altro da fare che trovare una località abbastanza gradevole nella quale trascorrere un po' di tempo...
Europa

Cosa vedere in Irlanda

In questa breve guida vedremo quali sono i posti migliori da vedere durante un soggiorno in Irlanda. Quest'isola offre una grande varietà di luoghi da visitare e da vivere. Si parte dalla sua grande capitale, Dublino, con i suoi monumenti e la sua storia...
Europa

Come visitare la contea di Sligo in Irlanda

Pur essendo una piccola contea, quella di Sligo, che è situata nella bellissima Repubblica d'Irlanda, racchiude, entro i confini, dei propri paesaggi rigogliosi e caratterizzati da una tale ricchezza di poesia, di mito e di tradizioni, tanto da assomigliare...
Europa

Come visitare la Contea di Clare nel Sud Occidentale Dell' Irlanda

Quando si viaggia si ha anche la possibilità di conoscere non solo posto nuovi, ma anche una parte di noi stessi. Organizzare una vacanza o un viaggio, dovrebbe prima di tutto focalizzarci principalmente su una meta specifica. In questo modo ottimizzeremo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.