Come E Perché Visitare La Cattedrale Di San Patrizio A Dublino

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Dublino è una città pittoresca e vivace. È la capitale dell'Irlanda e ha origini antiche. Ma il suo aspetto prevalente è settecentesco. Bellissimi i palazzi che fiaccheggiano le sue strade principali e i grandi parchi. Oltre a questi essa vanta della presenza di monumentali chiese. Tra le più importanti la Cattedrale di San Patrizio. Il Santo protettore dell'Irlanda ed, infatti, a lui è dedicata ogni anno, il 17 marzo, una grande festa nota in tutto il mondo. Nella seguente guida vi spiego come e perché visitare la Cattedrale di San Patrizio a Dublino

27

Occorrente

  • biglietto di ingresso
37

Per poter visitare la Cattedrale di San Patrizio, per prima cosa dovrete raggiungere la città di Dublino. Tuttavia, la scelta più conveniente è quella di prenotare un biglietto aereo. Per poi, raggiungere la città. In questo l'aeroporto di riferimento è quello di Dublino, situato a circa 10 chilometri dal centro della città e perfettamente servito sia dalle compagnie aeree di bandiera che da quelle low cost. Una volta atterrati potrete raggiungere il centro della città utilizzando un apposito autobus. Oppure un taxi, entrambi situati all'esterno dell'aeroporto.

47

Una volta arrivati a Dublino recatevi nel vostro albergo e organizzatevi per la visita. In questo caso dirigetevi nella Cattedrale di San Patrizio. La cattedrale è in stile gotico. Mentre, la sua struttura originale era in legno e in seguito venne ricostruita in pietra. Per visitare il suo interno dovrete pagare un piccolo biglietto di ingresso. All'interno troverete le tombe di Jonathan Swift e della sua compagna Stella sotto grandi targhe di ottone all'ingresso della navata e la splendida tomba seicentesca di Boyle, un vero e proprio monumento gigantesco. Nel transetto nord si trova anche una piccola mostra dedicata a Swift.

Continua la lettura
57

Molto interessante l'antico portale in legno che alla fine del quattrocento serviva per la Sala del Capitolo della Cattedrale dove il Conte di Ormond si nascose per difendersi dal nemico, il conte di Kildare. Per raggiungere la Cattedrale di San Patrizio dovrete utilizzare uno dei numerosissimi autobus che portano in zona (49, 49A, 49 B, 50, 54A, 56A, 65, 65B, 77, 77A). Dopodiché, scendere alla fermata Eden Quay. Oppure potrete prendere il treno (Pearse Station, DART). Quindi seguendo i pochi e semplici passaggi riportati all'interno di questa guida, saprete finalmente come fare per riuscire a visitare la bellissima cattedrale di San Patrizio, simbolo della città di Dublino. A questo punto non vi resta che prenotare il volo più adatto alle vostre esigenze, preparare i bagagli e partire verso questa bellissima città.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rivolgersi a un'ottima agenzia di viaggi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Le 10 cose da vedere a Dublino

Dublino è la splendida capitale dell'Irlanda anche detta l'isola di smeraldo, una delle mete preferite dai giovani d'Europa. In questa città che ha dato i natali a Joyce e agli U2 è possibile divertirsi e allo stesso tempo vedere cose molto interessanti....
Europa

Dublino e dintorni in auto

Anche se la maggior parte dei turisti preferisce lasciare l'auto a casa quando si reca in vacanza all'estero, alcuni preferiscono girare la metà delle vacanze utilizzando la propria macchina o, al massimo noleggiarne una sul posto. Ovviamente, in tal...
Europa

Come visitare Il Trinity College di Dublino

Dublino è una delle mete europee più ambite: la città irlandese, infatti, seppur piccola rispetto ad altre grandi capitali del vecchio continente, è sicuramente una delle più belle da visitare.La Cattedrale di San Patrizio, la Guinness Tower e tantissimi...
Consigli di Viaggio

Dublino: come muoversi

Se decidiamo di organizzare una vacanza a Dublino, è importante sapere come muoversi per riuscire a vedere i vari musei e monumenti, e nel contempo spostarsi nelle zone limitrofe di particolare interesse storico culturale. In riferimento a ciò, ecco...
Consigli di Viaggio

Come visitare l'Irlanda in 8 giorni

Se ami un viaggio in mezzo alla natura e pieno di bellezze naturali, ti piace fare escursioni anche a piedi, l'Irlanda fa il caso tuo. Le stagioni intermedie sicuramente offrono i paesaggi più affascinanti, anche se in qualunque stagione si vada, è...
Europa

Irlanda: cosa vedere

L'Irlanda, altresì chiamata "isola di smeraldo" ha molto da offrire ai suoi turisti. Giusto per iniziare, come tutte le isole, il mare e le spiagge non mancano. Ma possiede anche un'altra infinità di ambienti. Ci si può immergere nella bellezza dei...
Europa

Cosa vedere in Irlanda

In questa breve guida vedremo quali sono i posti migliori da vedere durante un soggiorno in Irlanda. Quest'isola offre una grande varietà di luoghi da visitare e da vivere. Si parte dalla sua grande capitale, Dublino, con i suoi monumenti e la sua storia...
Europa

Come visitare St Patrick's Country

St Patrick's Country è situata nell'Irlanda del Nord. Oltre ad accogliere la tomba di San Patrizio, missionario e vescovo d'Irlanda vissuto fino alla fine del quinto secolo d. C., ospita la famosissima cattedrale omonima. Numerose inoltre sono le mostre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.