Come fare se ci si ammala durante un viaggio all'estero

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Lo stile di vita che conduciamo ci porta, sempre più spesso, a viaggiare sia per vacanza, sia per lavoro. Una malattia o un incidente può capitare quando meno ce lo aspettiamo; per questo è bene sapere cosa fare prima di partire e come muoversi per risolvere gli imprevisti se ci si ammala o si ha un incidente durante un viaggio all'estero.

26

Occorrente

  • carta regionale dei servizi
  • TEAM
36

Quando si parte è indispensabile ricordare di mettere in valigia la carta regionale dei servizi, ovvero la Tessera Sanitaria. Verificate che sul retro compaia la scritta "Tessera Europea di Assicurazione Malattie", che i dati personali siano riportati correttamente (in caso di errori è possibile richiederne la correzione presso gli uffici dell'Agenzia delle Entrate) e che non sia scaduta. Generalmente la tessera ha una validità di cinque anni e all'avvicinarsi della scadenza la Regione o l'Agenzia delle Entrate dovrebbero inviare automaticamente la nuova tessera, ma è sempre meglio controllare.

46

Se vi trovate in uno dei ventotto Stati membri dell'Unione Europea (UE), o in uno Stato con cui l'Italia ha stretto un accordo per garantire l'assistenza sanitaria dei cittadini all'estero, avete il diritto di accedere alle cure sanitarie pubbliche del Paese in cui vi trovate, presentando la Tessera Sanitaria - Tessera Europea di Assicurazione Malattie (TEAM) valida e corretta. La TEAM permette, nei Paesi che la riconoscono, l'accesso ai Servizi Sanitari Pubblici su un piano di parità ai cittadini come agli stranieri. Se per esempio una certa prestazione in quel Paese richiede il pagamento di un ticket, anche voi lo dovrete pagare. Tale procedura vale, però, solo per gli interventi non differibili la cui valutazione spetta al personale medico, che può decidere di non fornire alcune cure se valuta che possono attendere il rientro in patria per paziente.

Continua la lettura
56

Una volta rientrati, potrete richiedere il rimborso delle spese mediche sostenute al Servizio Sanitario Nazionale. Sarà, infatti, la vostra ASL di appartenenza a farsene carico. Per una copertura più completa, tuttavia, è bene stipulare un'apposita assicurazione a copertura delle spese non previste dalla TEAM come i costi di rimpatrio in caso di grave trauma o malattia. Se smarrite la carta all'estero, o se vi dimenticate di portarla con voi, è consigliabile rivolgersi alla propria ASL che provvederà ad inviare, via fax o e-mail, un certificato sostitutivo provvisorio. In ogni caso prima di partire fate una fotocopia della TEAM e segnatevi i recapiti della vostra ASL.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se per esempio una certa prestazione in quel Paese richiede il pagamento di un tiket, anche voi lo dovrete pagare.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

America del Nord e Centrale

Cosa fare se si ha bisogno di assistenza sanitaria a New York

Viaggiare all'estero è molto bello e stimolante ma non è esente da problemi. Sono tanti quelli che si possono presentare ogni qual volta che si è in viaggio. I principali problemi insorgono quando il viaggiatore si ammala o ha emergenze di salute in...
Europa

Vivere in Germania: info e consigli

Nella guida che svilupperemo, resteremo in Europa, spostandoci più a nord, fino ad arrivare in Germania. Proveremo a fornirvi alcune info e alcuni consigli utili per semplificarvi la comprensione di ciò che vi sarà utile per vivere in Germania.Lo sappiamo,...
Consigli di Viaggio

5 cose da fare per chi viaggia spesso

Secondo svariate statistiche fatte su campioni casuali è stato rivelato che la terza cosa che le persone preferiscono fare, dopo mangiare e fare l'amore, è proprio viaggiare. D'altronde non c'è da rimanere basiti: si sa che gli aeroporti sono sempre...
Consigli di Viaggio

Come farsi rimborsare le spese mediche effettuate all'estero

Può capitare trovandovi all'estero, che siate costretti a ricorrere ad una prestazione medica oppure semplicemente ad acquistare dei farmaci. Situazione non certo auspicabile, ma se ciò dovesse accadere, è utile sapere che le spese effettuate possono...
Europa

Come organizzare un viaggio in provenza

La Provenza è una regione sud-orientale della Francia che ha da sempre un fascino speciale per i suoi visitatori provenienti da tutto il mondo. Questo anche grazie ad alcune delle icone emblematiche di questa terra, come i campi di lavanda o il Mont...
Africa

I documenti per un viaggio in Algeria

L'Algeria è diventato il più grande Stato situato all'interno del continente africano, da quando il Sudan si è diviso tra nord e sud. Un posto bellissimo, la meta ideale per fare un viaggio ed assaporare le meraviglie e le tradizioni di questo Paese...
Sudamerica

I documenti per un viaggio in Perù

Il Perù è probabilmente una delle mete più affascinanti di tutto il Sudamerica. È un paese ricco di storia, in cui è possibile ammirare città e scenari spettacolari, anche molto diversi tra loro: la capitale Lima, la celeberrima Machu Picchu, l’antica...
Europa

Portogallo: consigli di viaggio per il Portogallo

Il Portogallo è una nazione che fa parte dell'Unione Europea. Questa splendida terra in questi ultimi anni, ha visto un notevole sviluppo sociale e soprattutto turistico. Eventi straordinari che ne hanno messo in luce i suoi punti favorevoli, sono stati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.