Come girare la Normandia in auto

di Alessandro Spasiano tramite: O2O difficoltà: media

Sebbene la maggior parte dei turisti che si reca all'estero per trascorrere un periodo di vacanza decida di lasciare a casa la propria auto per poi muoversi sul posto con mezzi pubblici o taxi, molti decidono di andarci con la propria macchina oppure noleggiarne una sul posto. La Normandia è una regione situata a nord ovest della Francia, nota soprattutto per lo sbarco delle forze alleate avvenuto il 6 giugno 1944 durante la seconda guerra mondiale. Ma oltre all'importanza storica, questa regione presenta anche un'ottima collocazione geografica in quanto affaccia direttamente sul mare. Premesso questo, vediamo come girare la Normandia in auto.

1 Noleggio dell'auto Per iniziare il nostro viaggio, l'ideale sarebbe arrivare in Normandia tramite un volo Milano - Parigi e, successivamente, muoversi in automobile, già noleggiata dall'Italia che sarà possibile ritirare dall'aeroporto francese stesso. Per il noleggio ci sono vari siti internet che permettono di confrontare le varie tariffe delle compagnie di noleggio auto, rilasciandoci un primo preventivo senza, però, alcun tipo di impegno.
Guidare in Normandia è molto piacevole, non solo per l'ottima manutenzione della rete autostradale o superstradale della Francia, ma anche perché troveremo molto piacevole muoverci attraverso i favolosi paesaggi che offre la Regione.

2 Segnaletica stradale Bisogna, però, porre attenzione alla segnaletica stradale che risulta differente da quella italiana, infatti, l'autostrada è segnalata con dei cartelli blu, mentre la superstrada è segnalata con dei cartelli verdi.
Per quanto riguarda il carburante, poi, bisogna tener presente che il costo può variare da paese a paese e, generalmente, sono molto più economici i distributori siti nei parcheggi dei grandi magazzini piuttosto che quelli che possiamo trovare lungo una strada principale.

Continua la lettura

3 Limiti di velocità È molto importante, inoltre, rispettare i limiti di velocità del Paese che sono come quelli italiani: 130 km/h lungo le autostrade, 110 km/h lungo le superstrade e, per quanto riguarda le strade rurali, i limiti variano dai 70 ai 90 km/h.
Lungo le arterie principali, è bene stare attenti a rispettare i limiti di legge in quanto potremo incorrere in autovelox ed incappare, quindi, in multe salatissime.
Bisogna, inoltre, ricordare che è possibile girare la regione anche con i mezzi pubblici con il problema, però, che saremo sempre vincolati ai loro orari e che, comunque, non avremo la possibilità di visitare quei bellissimi e suggestivi borghi rurali.  Span>.span>. 

Come visitare la Normandia in 7 giorni La Normandia, regione situata nel nord-ovest della Francia, è un luogo ... continua » Come organizzare un viaggio economico in Francia Avete voglia di un viaggio all'insegna dell'avventura? Oppure volete ... continua » Normandia: itinerari La Normandia è una regione molto conosciuta nel nord-ovest della Francia ... continua » Bretagna: cosa vedere Andare in Francia non vuol dire solo fermarsi a vedere Parigi ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Francia: itinerari

Finalmente abbiamo la possibilità di viaggiare in Europa ed avviamo la possibilità di visitare il paese per antonomasia il più romantico: la Francia, stato dell ... continua »

Come girare la Spagna in auto

Viaggiare è certamente una delle attività più belle e divertenti che si possano fare, in quanto permette di visitare posti sempre nuovi e conoscere nuove ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.