Come muoversi a Bangkok: trasporti, metro e bus

di Antonio Di Blasi tramite: O2O difficoltà: media

I trasporti in Thailandia sono noti per la loro efficienza, vediamo quindi quali sono le migliori alternative da prendere per muoversi a Bangkok, capitale e città più grande della Thailandia. Bangkok è una metropoli che oggi conta 6 milioni di abitanti, che accoglie i visitatori in un mix perfetto di tradizione e innovazione. Una città unica, dove convive il traffico frenetico delle autostrade sopraelevate tra i grattacieli super moderni, insieme all'atmosfera calma e senza tempo dei tradizionali templi. Per chi ha deciso di visitare questa stupenda metropoli, in questa guida daremo utili consigli su come muoversi a Bangkok: trasporti, metro e bus.

1 Skytrain Bangkok è percorribile in poco tempo mediante lo Skytrain. Noto anche come BTS Skytrain, è una linea ferroviaria sopraelevata di 30 Km, che si compone di due linee che si intersecano in un punto, la stazione Siam. Per usufruire dello Skytrain è sufficiente recarsi presso il cambio banconote presente in ogni stazione per avere le monete per acquistare il biglietto. Lo Skytrain è il mezzo più sicuro, comodo e conveniente per spostarsi in città. In funzione dal 5 dicembre 1999 e utilizzato da circa un milione e mezzo di persone al giorno, lo Skytrain ha decisamente trasformato la rete di trasporto pubblico della capitale thailandese, garantendo a residenti e turisti di spostarsi agevolmente in città, evitando la cronica congestione delle strade sottostanti.

2 Taxi I taxi sono un'altra alternativa per muoversi a Bangkok, soprattutto di sera oppure di notte, quando i mezzi pubblici non sono operativi, mentre conviene evitare assolutamente le ore di punta, ovvero gli orari di ingresso e uscita dei lavoratori e delle scuole, ovvero dalle sette alle nove del mattino e dalle cinque alle sette del pomeriggio. Il traffico di Bangkok è davvero caotico e spostarsi da una parte all'altra della città, negli orari di punta, significa restare bloccati in auto per ore e ore senza potere giungere a destinazione.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Tuk tuk Il tuk tuk è un pittoresco taxi a tre ruote, il cui nome deriva dal rumore del suo motore.  Il tuk tuk è un simbolo della città e, in generale, della Thailandia, ma non è certo il mezzo più efficiente con cui spostarsi.  Approfondimento I 5 luoghi da visitare assolutamente a Bangkok (clicca qui) Inoltre è un veicolo aperto dal quale si respira lo smog del centro cittadino.  Oltretutto i conducenti sono soliti applicare tariffe molto alte per i turisti, visto che tali mezzi non sono dotati di tassametro.

4 Autobus L'autobus è il modo più economico per muoversi a Bangkok. Il servizio è regolare, dalle 5 del mattino alle 11 di sera ed è organizzato in modo capillare in tutta la città. Il servizio è efficiente, ma non molto chiaro per i turisti, per cui è assolutamente necessario avere sempre a portata di mano una mappa con tutti i percorsi e le fermate. Le mappe possono essere acquistare presso Asia Books e in diversi negozi 7-Eleven. I bus sono economici, dotati di climatizzatore e vengono gestiti dalla Bangkok Mass Transit Authority. Quasi tutte le linee funzionano dalle cinque del mattino alle dieci di sera, tranne che per i bus "all-night" che viaggiano dalle 3 di notte a metà mattina. Nella città di Bangkok circolano quasi 3.000 bus al giorno.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: http://www.saporedicina.com/come-muoversi-a-bangkok/ http://andreainthailandia.tumblr.com/post/9067648164/muoversi-a-bangkokmappa-integrata-dei-mezzi-di http://comeviaggiareinformati.it/viaggiare-informati/come-spostarsi-a-bangkok-con-i-trasporti-pubblici/

Come organizzare un viaggio lowcost a bangkok Viaggiare si sa, è una delle attività più belle ed interessanti ... continua » Bangkok: guida alla vita notturna Bangkok è una tra le mete turistiche preferite dal sesso maschile ... continua » Le 10 migliori attrazioni di Bangkok Bangkok, conosciuta anche come Città degli Angeli, è una città piena ... continua » Le 10 spiagge più belle della Thailandia La Thailandia, Stato asiatico confinante la Birmania e la Malesia, è ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Cosa visitare a Bangkok

Quando ci capita di organizzare un viaggio, soprattutto all'estero, preferiamo sempre rivolgerci ad una agenzia di viaggio per essere sicuri di riuscire a visitare ... continua »

Come visitare la Thailandia

Dal mare cristallino alle foreste inesplorate, dagli alberghi di lusso alla vita notturna. Tutto ciò che si può desiderare da una vacanza lo potete trovare ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.