Come muoversi a Madrid: trasporti, metro e bus

di Ylenia Cambria tramite: O2O difficoltà: facile

Madrid è sicuramente una delle capitali europee più affascinanti e suggestive da visitare. Per un adeguato viaggio a scopo turistico, è bene informarsi prima di partire per capire come riuscire a spostarsi in maniera ottimale nella grande città castigliana. Ecco una guida su come muoversi a Madrid: metro, trasporti e bus.

1 Metropolitana La metropolitana è sicuramente il metodo più rapido e veloce per muoversi con efficienza a Madrid. La capitale spagnola è servita da dodici linee di trasporto sotterraneo, che svolgono il loro servizio praticamente ad orario continuato, dalle ore sei del mattino fino all'una e mezzo, fino a notte inoltrata. Si può sia acquistare il biglietto per una corsa singola che un abbonamento, ideale per chi deve restare per più giorni, e le fermate della metro coprono praticamente tutte le mete turistiche di Madrid che valga la pena visitare, dalla Moncloa, sede del parlamento, alla centralissima Puerta del Sol, fino allo storico stadio del Real Madrid, il Santiago Bernabeu, che ha una fermata dedicata.

2 Funivia Per chi preferisce il trasporto in superficie, comunque, c'è anche la caratteristica possibilità della funivia, che oltre ad offrire una vista mozzafiato dell'intera città durante il tragitto, collega efficientemente da Parque del Oeste fino a Casa de Campo. Una soluzione ideale soprattutto per i turisti che vogliono godere di una fotografia davvero particolare di Madrid vista dall'alto. In più, non bisogna dimenticare le tre linee di tram, che effettuano servizio in superficie collegando le principali località del centro.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Autobus Per chi preferisce viaggiare su ruota, comunque, non mancano le alternative, con una rete di autobus in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza, composta da ben duecentosedici linee che coprono centro e periferia della città.  Centosettantuno tra di esse sono attive di giorno, quelle notturne sono invece ventisei, mentre sette sono specificamente dedicate ai campus universitari e agli studenti.  Approfondimento Come muoversi in Spagna (clicca qui) In più, ci sono anche dodici tratte speciali chiamate Metrobuhos, che svolgono di fatto un ruolo di navette sostitutive negli orari notturni nei quali la metropolitana non è attiva.  Per chi avesse bisogno di un collegamento più diretto, non bisogna dimenticare l'efficientissimo servizio dei taxi, riconoscibili perché dipinti di bianco con una caratteristica banda trasversale amaranto.  I taxi madrileni sono sostanzialmente a buon mercato, basti pensare che un tragitto dall'aeroporto al centro può arrivare a costare la metà rispetto ad altre capitali come Roma e Parigi .

Alcuni link che potrebbero esserti utili: https://www.ilturistainformato.it/2015/06/09/muoversi-con-la-metro-a-madrid/ http://www.ailmadrid.com/it/6/1378/mezzi-pubblici http://www.spain.info/it/que-quieres/ciudades-pueblos/grandes-ciudades/madrid/como_moverse_madrid.html

Come muoversi a Palermo: trasporti, metro e bus La guida che svilupperemo nei passi che seguiranno questa breve introduzione ... continua » Come muoversi a Seoul trasporti, metro e bus In questa guida verranno dati utili consigli su come muoversi a ... continua » Come muoversi a Singapore: trasporti, metro e bus Singapore è una città-stato insulare del sud-est asiatico, uno dei centri ... continua » Come visitare Plaza de Puerta del Sol a Madrid Se avete organizzato un viaggio in Spagna, non potete non visitare ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come muoversi a Lisbona

Il Portogallo è un paese ricco di storia e tradizioni e meta annuale di migliaia di turisti. Le sue città sono particolari e molto curate ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.