Come muoversi a Seoul

di Lidia Venturiero tramite: O2O difficoltà: media

Negli ultimi anni Seoul ha conosciuto un incredibile sviluppo che l'ha portata a diventare una delle massime potenze economiche in tutto il mondo, tanto da guadagnarsi il soprannome di "Miracolo del fiume Han". Ma, come si sa bene, non tutto ciò che porta al successo è sintomo di positività, infatti, questo suo primato ha anche portato la città ad avere problemi di inquinamento, in parte risolti grazie ai provvedimenti ecologici adottati dal governo. Seoul è una città piena di attrattive, non solo per gli uomini d'affari, ma anche per i semplici turisti. Ecco, di seguito una breve guida su come muoversi a Seoul in tutta tranquillità.

1 Rete stradale Tra le prime cose da sapere quando ci si reca nella città di Seoul, sia come turisti che per motivi di lavoro, è che la città di Seoul vanta una rete stradale che, oltre ad essere molto antica, è anche la più estesa del territorio asiatico. Ad essa, in tempi piuttosto recenti, si sono aggiunte le principali nove linee della metropolitana e ben otto ferrovie suburbane.

2 Auto-noleggio Se lo si desidera, per viaggiare in maniera più autonoma, è possibile rivolgersi alle numerose agenzie di auto-noleggio presenti in città e dove è possibile affittare un'auto per godersi al meglio la visita della città. Ad ogni modo, i mezzi pubblici coreani sono particolarmente pratici anche per i turisti stranieri a differenza di quanto accade in altre città asiatiche altrettanto all'avanguardia. Infatti in Corea del Sud, è molto semplice trovare tassisti che parlino la lingua inglese e anche le segnalazioni per treni e metrò sono presenti in lingua inglese, ovvero la lingua più parlata al mondo.

Continua la lettura

3 L' aeroporto La città è anche fornita di una linea ferroviaria ad alta velocità.  In genere i cittadini di Seoul prediligono spostarsi coi mezzi pubblici, che oltre ad essere rapidi e comodi sono anche piuttosto convenienti.  Approfondimento Cosa visitare a Seoul (clicca qui) La metropolitana, in particolare, viene descritta da cittadini e turisti come efficiente, molto pulita ed economica.  In passato, l'aeroporto principale era quello di Gimpo.  Attualmente invece esso è stato rimpiazzato dal più moderno Aeroporto Internazionale di Seoul-Incheon, costruito nell'anno 2001 presso Incheon.  L'aeroporto di Gimpo è rimasto attivo per tutte le tratte interne, mentre, al contrario quello più recente gestisce voli che collegano la Corea del Sud col resto del Mondo.  Le ferrovie e le autostrade sopraelevate collegano perfettamente i due aeroporti per facilitare gli spostamenti a tutti i viaggiatori, così da garantire una migliore viabilità.

Le 10 attrazioni da non perdere in Corea del Sud La Corea del Sud è ultimamente diventata una delle mete di ... continua » I 10 aeroporti più belli del mondo Abbastanza spesso, le persone alle quali succede di viaggiare molto e ... continua » Giacarta: cosa visitare Esiste qualcosa di più entusiasmante del viaggiare? Viaggiare è una cosa ... continua » Come visitare la corea del sud La Corea del Sud potrebbe sembrare un paese estremamente lontano, ultimamente ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come muoversi a Tokyo

Tokyo è la capitale del Giappone, ed una delle città più grandi del mondo. Sì tratta di una metropoli modernissima e molto visitata, ricca di ... continua »

Come muoversi a Copenaghen

Copenaghen è la capitale della Danimarca. È ricca di musei, teatri, monumenti storici, chiese e biblioteche. Gode di ottimi mezzi di trasporto per muoversi in ... continua »

Come arrivare e muoversi in Belize

All'interno di questa guida, andremo a occuparci di turismo. Nello specifico, ci concentreremo spostandoci nello Stato del Belize, spiegandovi in modo dettagliato Come arrivare ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.