Come organizzare un viaggio a venezia

di Francesco De Stasio tramite: O2O difficoltà: facile

Se state progettando una gita a Venezia e non volete rivolgervi ad un'agenzia per prenotare il viaggio, ma volete fare tutto da soli, allora questa è la guida che fa per voi. Di seguito, infatti, potrete trovare qualche consiglio su come organizzare un viaggio a Venezia, senza perdere nessuna delle bellezze della città sull'acqua. Diamo inizio a questa guida su come organizzare un viaggio a Venezia.

1 Per prima cosa dovrete decidere il mezzo di trasporto per raggiungere Venezia. Sicuramente il treno e l'aereo sono i più comodi. Se provenite da lontano, l'aereo è sicuramente comodo. Arriverete all'aeroporto Marco Polo di Venezia. Dopodiché potrete prendere il pullman che vi porta o a Mestre oppure direttamente sulla laguna. Se invece venite dal Nord Italia, il treno è la soluzione più economica e vantaggiosa. Potrete arrivare direttamente alla stazione di Venezia Santa Lucia, da dove potrete prendere un aliscafo o una gondola taxi. Se invece volete avere tutta la comodità dell'auto, ed avete prenotato un albergo nella laguna, preparatevi ad un costo del parcheggio molto elevato. Dovrete infatti lasciare l'auto a Piazzale Roma, che si trova subito dopo il Ponte della Libertà, per poi proseguire a piedi o in gondola.

2 Quando sarete arrivati, dovrete pensare a cosa visitare. Innanzitutto la visita alla più bella basilica d'Italia, la Basilica di San Marco. Dato che è gratuita, ve la consiglio vivamente. Onde evitare lunghe e noiose file, vi consiglio di prenotare online la visita alla Basilica di San Marco. All'interno della Basilica ci sono tre musei a pagamento. Se avete tempo, vi consiglio di visitare quello che mostra i cavalli; entrando in questo museo potrete salire sul tetto della Basilica e godere della strepitosa vista di Piazza San Marco.

Continua la lettura

3 Cercate di visitare Piazza San Marco quando è vuota, magari la mattina prima dell'arrivo della miriade di turisti, oppure la sera dopo cena.  Solo così potrai ammirarla nel suo completo splendore e scattare bellissime foto che metterete nel vostro album.  Approfondimento Come pianificare un viaggio a Venezia (clicca qui) Oltre a Piazza San Marco sono d'obbligo anche una tappa a Murano, dove si lavora il vetro soffiato, a Burano, tipica isola dell'artigianato; ed anche un giro tra tutti i sestieri veneziani.  La vostra vacanza a Venezia sarà davvero indimenticabile.  Inoltre vi consiglio di passare qualche ora nella zona di Rialto, una visita al mercato sovrastante e magari anche un bel giro in gondola sul Canal Grande.  Siamo giunti a questo terzo ed ultimo passo della guida.

Come visitare Venezia senza spendere tanto Hai intenzione di visitare Venezia ma non vuoi che il tuo ... continua » Come organizzare una gita a Venezia L'Italia è certamente il paese più amato e apprezzato in ... continua » Come visitare Venezia in un giorno Venezia è una delle più belle città del mondo, città d ... continua » Come organizzare una gita a Venezia L'Italia è certamente il paese più amato e apprezzato in ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Cosa vedere a Venezia

Venezia costituisce sicuramente la città più romantica a livello mondiale. Quando viene percorsa lungo le fondamenta nel corso di una serata, è possibile ammirare le ... continua »

Come raggiungere Venezia Lido

Venezia Lido è uno dei luoghi maggiormente incantati. Essa ha veramente una magica e romantica atmosfera, ideale per fare una passeggiata con il proprio compagno ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.