Come organizzare un viaggio a vienna

di Rita Malizia tramite: O2O difficoltà: facile

Vienna viene spesso considerata come il gioiello della corona dell'Europa centrale; è una città grande e tentacolare che dovrebbe essere la meta per eccellenza di ogni turista. Vienna è la casa della monarchia asburgica del 13 ° secolo e più recentemente è diventata anche il centro dell'Impero austro-ungarico (circa la fine della prima guerra mondiale). Le tradizioni di alta cultura e di rilievo mondana a Vienna sono rinomati a livello mondiale. La gente del posto preferisce trascorrere i pomeriggi in uno dei centinaia caffè raffinati, sorseggiando un ricco espresso e godendosi la favolosa Sachertorte (la vera torta al cioccolato). Molti degli abitanti di Vienna lavorano in organizzazioni internazionali come l'OPEC e le Nazioni Unite. A seguire sarà illustrato come organizzare un viaggio a Vienna.

1 Partite con tutti i documenti in ordine perché per entrare nel territorio austriaco è necessaria la carta d'identità valida per l'espatrio. Per arrivare davvero previdenti, vi consiglio di portare con voi la tessera magnetica del Sistema Sanitario Nazionale o di farvi rilasciare dalla Asl il modello E111, questi documenti danno diritto all'assistenza in tutti gli ospedali pubblici, ovviamente sperando di non doverli utilizzare mai.

2 Vienna non presenta nessuna differenza di fuso orario con l'Italia, essendo la moneta ufficiale l'euro non dovrete preoccuparvi di scambiare i soldi prima della partenza.
Seppur la lingua ufficiale sia il tedesco, gli austriaci non vogliono essere confusi con i tedeschi.
Si consiglia di munirvi di un vocabolario di lingua Inglese, in quanto è molto diffusa e sicuramente più semplice del tedesco per le persone che non hanno avuto la possibilità di studiarlo.

Continua la lettura

3 Scegliete il periodo ideale per voi per visitare la città, ovviamente, dovrete preparare la valigia con gli indumenti adatti al periodo scelto.  Vienna è sempre splendida da visitare, tenete conto però che i mesi di Gennaio e Febbraio sono i più freddi e spesso la temperatura media si aggira intorno allo zero.  Approfondimento Come passare una vacanza a Vienna (clicca qui)
I mesi più caldi, in cui Vienna può diventare una fornace, sono Giugno, Luglio e Agosto, è consigliabile visitare la città in autunno, ma anche di vivere, seppur con un po' di freddo la magia del Natale viennese, durante questa festività la città si trasforma, assumendo un aspetto fiabesco.  Durante il periodo natalizio, troverete a Vienna i famosi mercatini di Natale, un altro motivo per cui visitare la città in questo periodo si rivelerà essere un'idea vincente.

Come evitare diversi problemi durante un viaggio a Vienna Una delle mete più ambite per coloro che amano le capitali ... continua » Come raggiungere Vienna Vienna è una città fantastica, è stata per anni capitale dell ... continua » Capodanno a Vienna: cosa fare in città Nella guida che seguirà ci andremo ad occupare della capitale dell ... continua » Come e cosa visitare nella Vienna medievale Se siete amanti della capitali europee non potete non visitare Vienna ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Vienna e dintorni in auto

Vienna, la città di Mozart e dei suoi colleghi musicisti è sicuramente una delle mete più belle per una vacanza. Con i suoi monumenti storici ... continua »

Tour dei castelli in Austria

Vorreste organizzare un viaggio all'insegna del romanticismo ma che vi regali anche uno splendido tuffo nel passato? Allora potreste prendere seriamente in considerazione l ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.