Come organizzare un viaggio in Andalusia

di Jessica Mix tramite: O2O difficoltà: media

La Spagna, è una delle mete preferite per andare a trascorrere le vacanze, specie gli italiani provano una forte attrazione per il paese iberico. Tale cittadina, è molto vicina alla cultura mediterranea, è commistione di popoli e generi, ed è stata per secoli passaggio di molte culture e genti. Offe moltissime mete turistiche, anche suggestive, per ogni diversa tipologia richiesta. Se volete più nel dettaglio scoprire come organizzare un viaggio in Andalusia, continuate a leggere questo post.

1 In Andalusia nasce il famoso Flamenco, ma non solo: anche la corrida ed il tapas. È anche base di caratteristiche e tipiche come la Semana Santa a Siviglia. Le commistioni religiose e culturali si possono osservare nell'architettura, nella quale è possibile trovare palazzi come ad esempio l'Alhambra di Granada, oppure anche le moschee e palazzi moreschi a Cordoba, il museo di Picasso a Malaga. Ma è possibile trovare attrattive naturali come le bellissime spiaggie situate nella Costa del Sol e nella Costa de la Luz, oppure le montagne del Sierra Nevada ricca di meravigliosi parchi naturali.

2 Andando a Siviglia, è possibile visitare il centro storico di età medievale che è nato intorno al Guadalquivir, formato da un architettura piuttosto particolare, difatti è mista tra quella romana e quella a stampo islamico, gotico, rinascimentale e barocco. Di certo non si può non vedere l'Alcazar, che è un'antica residenza di re e califfi. Granada, invece, dispone di un bel numero di edifici che richiamano lo stile nazarì, un tipo di stile sorto a partire dall'ultima dinastia araba sopravvissuta in Spagna, ossia quella Nasride. Ci sono anche molti bagni arabi e un suggestivo quartiere Albayzin. Di certo da visitare ci sono per esempio: l'Alhambra, un'antica fortezza araba, piena zeppa di palazzi e circondata dal verde. Come non menzionare Malaga, città ambita specie per la sua accoglienza e per i numerosi musei., specie quello più importante di Picasso. Il centro storico si contraddistingue per i suoi tanti viali alberati, nei quali si possono fare piacevolissime passeggiate. Ronda è una meravigliosa città antica arroccata sulla gola di El Tajo. Una suggestiva gola profonda un centinaio di metri. La costa del Sol è un ininterrotto susseguirsi di spiagge che si estende fino a Gibilterra.

Continua la lettura

3 Per trovare un soggiorno lungo la costa, sono sicuramente indicate la Costa de la Luz, che si affaccia sull’oceano, la Costa del Sol, a ovest di Malaga, o la Costa Tropical, la parte di costa tra Almunecar e Almeria.  Se si desidera invece una vacanza più suggestiva e culturale si può pernottare a Siviglia, Jaén, Cordoba, Cadice, Granada, Almeria o Malaga.

Andalusia: cosa vedere Se volete visitare la Spagna, avete sicuramente sentito parlare dell'Andalusia ... continua » Come visitare Granada Granada città affascinante dell'entroterra dell'Andalusia, nella sua immensa bellezza ... continua » I 10 posti più belli da visitare in Europa L'Europa è uno dei territori al mondo più ricchi e ... continua » 10 luoghi da non perdere in Andalusia Quando si pensa a fare un bel viaggio tra le tappe ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

10 cose da fare a Malaga

Fra le mete meno scontate che si possano scegliere, quando si decide di passare una vacanza in Europa che concili la rilevanza culturale delle città ... continua »

Come visitare Mijas

All'interno di questa guida, andremo a occuparci di turismo e, più specificamente, parleremo della Spagna. Come avrete già potuto notare attraverso la semplice lettura ... continua »

Andalusia: le migliori spiagge

L'Andalusia è la regione più caratteristica e soleggiata della Spagna, ed è situata a sud sulla splendida costa mediterranea, quindi con un clima decisamente ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.