Come organizzare un weekend al lago d'Orta

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il Lago d'Orta, anche noto come Cusio, è un lago prealpino situato in Piemonte tra le province di Novara e Verbano-Cusio-Ossola. Incastonato tra il monte Mattarone ad est e le montagne della Valstrona e della Valsesia, il Lago d'Orta è senz'altro una meta affascinante per i borghi pittoreschi che vi si affacciano e per i paesaggi che hanno ispirato scrittori e pittori nei secoli. In questa guida vedremo come organizzare un weekend alla scoperta di questo luogo affascinante.

24

Sabato ad Orta San Giulio, Sacro Monte di Orta e Isola di San Giulio

L'antico e pittoresco borgo di Orta San Giulio si sporge, quasi si tuffa, dall'estremità di un promontorio verso le acque del Lago d'Orta. Un paesaggio romantico, con il lago a far da sfondo ai tetti del centro storico e da cornice all'isola di San Giulio.
L'itinerario proposto comincia dal cuore pulsante del paese, la piazza Motta, sede del tradizionale mercato del mercoledì e di altre manifestazioni culturali. Seguendo alcune viuzze che si inerpicano dalla piazza si sale verso il Sacro Monte di Orta, luogo che Nietzsche non esitò a definire tra i "più suggestivi al mondo". La Riserva Naturale del Sacro Monte di Orta domina il paese e si divide in due zone, quella naturale e quella sacra, quest'ultima con un percorso di 20 cappelle dedicate a San Francesco. Dopo aver degustato un piatto di tapolon (piatto tipico della Valsesia a base di carne di asino) ed un buon bicchiere di Ghemme novarese in uno dei numerosi ristoranti è possibile dedicare il pomeriggio alla visita dell'incantevole Isola di San Giulio, alla quale si arriva dopo una breve gita in battello. L'isola deve il nome a San Giulio ed a suo fratello Giuliano che qui giunsero alla fine del IV secolo. Dal prato dove approdano i battelli si segue un percorso lungo il quale si alternano palazzi, cortili, negozi e ristoranti. A dominare l'isola è la basilica romanica intestata a San Giulio, dove sono conservate le spoglie del santo.

34

Domenica ad Omegna e Pella

Il secondo giorno si apre con la visita al borgo di Omegna, città natale di Gianni Rodari. Apparentemente poco affascinante, per appassionarsi ad Omegna occorre addentrarsi nella cittadina, passeggiare lungo il canale Nigoglia ed arrivare al Parco della fantasia, luogo ideato per i bambini. Il pomeriggio merita una visita il caratteristico borgo di Pella. Questo borgo regala ulteriori scorci suggestivi del lago e permette, essendo situato sulla riva opposta, di godere di una magnifica vista panoramica di Orta San Giulio e del Sacro Monte.

Continua la lettura
44

Informazioni utili

Si arriva al Lago d'Orta con tutti i mezzi di trasporto: in auto tramite l'autostrada A 26 (uscite Gravellona Toce o Borgomanero), in treno fino alla stazione ferroviaria di Orta, in aereo all'aeroporto di Malpensa che dista circa 40 km ed in autobus. Per quanto riguarda le strutture ricettive, ad Orta San Giulio è possibile alloggiare in diverse tipologie, dai B&B agli hotel 4 stelle come il Villa Crespi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

10 posti da visitare in Piemonte

L'Italia è probabilmente il paese più interessante al mondo, ed ogni sua regione offre una miriade di posti che vale la pena visitare; il Piemonte, terra di confine tra popoli e culture diverse non fa eccezione, ed offre ai visitatori attrazioni turistiche...
Italia

I 10 laghi più belli d'italia

Scegliere, tra i tanti, quali siano I10 laghi più belli d'Italia è impresa piuttosto difficoltosa. L'Italia è un paese estremamente variegato quanto a bellezze, sia artistiche che naturali. La nostra terra vanta un patrimonio culturale e naturalistico...
Europa

Come raggiungere il Mottarone in Piemonte

Il Mottarone è una montagna costituita da roccia granitica delle Alpi Pennine piemontesi, e facente parte del gruppo montuoso noto come Margozzolo o Massiccio del Mottarone, di cui è la cima più elevata misurando 1491 metri di altezza. Il monte fa...
Italia

Come visitare i dintorni di Torino

I viaggi culturali o di piacere vertono sulle grandi città ed i capoluoghi di provincia. Questi luighi offrono straodinarie testimonianze storiche, scientifiche come anche naturali. Ai più giovani, garantiscono divertimento e vita notturna intensa....
Europa

Come visitare Il Borgo Di Lierna Sul Lago Di Como

Il borgo di Lierna è un Comune posto sul lago di Como e situato in Provincia di Lecco. Questo luogo rappresenta una destinazione abbastanza popolare tra i vacanzieri estivi (soprattutto i tedeschi e gli olandesi) che adorano visitare dei territori di...
Consigli di Viaggio

10 idee per una gita fuori città

L'italia è un paese tanto bello quanto vario, per paesaggi e tradizioni, punti di interesse e luoghi nascosti. Molte volte, quando si organizza un weekend o una semplice gita fuori città, si pensa a luoghi famosi, senza però contare i posti magnifici...
Consigli di Viaggio

Week end in Franciacorta: cosa fare

Per chi ama i bei paesaggi bucolici e soprattutto i vigneti e i buoni vini, una soluzione ideale per un week end potrebbe essere rappresentata da qualche giorno in Franciacorta, località lombarda ubicata tra Brescia e il Lago di Iseo. Si tratta di una...
Europa

Come visitare al meglio il Lago di Tenno ed i dintorni

Il lago di Tenno è un piccolo bacino alpino d'acqua che si trova in una piana nei pressi del lago di Garda. Si può raggiungere facilmente sia dalla località di Fiavè che da Arco e Riva del Garda. Il lago di Tenno è il posto ideale per coloro che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.