Come passare 10 giorni ad Amsterdam

di Lidia Venturiero tramite: O2O difficoltà: media

Chi visita Amsterdam ha la fortuna di visitare una delle città più particolari al mondo. La capitale dell'Olanda, infatti, è unica nel suo genere e davvero ricca di fascino. Amsterdam non è molto grande, si gira in bici o con i mezzi pubblici, e per godersi le passeggiate, i canali ed i mille colori non occorrono molti giorni. Se però si può trascorrere in città qualche giorno in più, allora si potranno visitare luoghi meno conosciuti e godere della città in tutte le sue sfumature.
Ecco alcuni consigli su come passare dieci giorni ad Amsterdam.

1 Palazzo Reale e il Nationaal Monument I primi giorni ad Amsterdam vanno dedicati alla visita delle tante attrazioni presenti in città. La visita deve iniziare da Piazza Dam, che è la piazza principale della città, sempre piena di turisti ma anche di tanti residenti della Capitale dell'Olanda. Qui ci sono il il Palazzo Reale e il Nationaal Monument che affacciano direttamente su questa piazza. Un altro museo degno di nota è il Madame Tussaud, museo delle cere presente in varie città fra cui anche Amsterdam. Collocato in Piazza Dam, è stato aperto nel 1970 e dal quarto piano dell'edificio si può godere di una vista mozzafiato sulla Piazza e sui principali monumenti della città. Una volta visitate le attrazioni e i luoghi simbolo della città, si può dedicare il resto del tempo da trascorrere vivendo a pieno lo spirito della capitale dell'Olanda. Amsterdam si può vivere trascorrendo del tempo nei pub o nei famosissimi coffe shop. Parte del tempo che rimane si può anche dedicare allo shopping, visitando tanti mercatini. Per comprare, oppure no, una visita la merita il famoso mercato dei fiori di Amsterdam, unico al mondo nel suo genere.

2 Le attrazioni Il tour tra le attrazioni della città deve necessariamente proseguire con il Museo di Van Gogh, dove potrete ammirare i capolavori del grande artista ed altre opere meno note. Altra tappa obbligatoria è la casa di Anna Frank, ovvero l'abitazione dove la ragazzina ebrea, la sua famiglia e un'altra famiglia ebrea, si rifugiarono dal 1942 al 1944. L'occasione per rivivere uno dei periodi più brutti della storia umana attraverso gli occhi di questa ragazza che qui ha vissuto nascosta, prima di essere scoperta dai nazisti e deportata nei campi di concentramento.

Continua la lettura

3 La zona dei canali Avendo a disposizione dieci giorni cogliete l'occasione di visitare e vivere con calma diversi aspetti della città.  La zona dei canali, per esempio, si può visitare a piedi o passeggiando in bicicletta e allo stesso tempo si può trascorrere più tempo in quartieri simbolo della città Approfondimento Consigli per organizzare un weekend ad Amsterdam (clicca qui) Uno di questi è sicuramente il quartiere a luci rosse, che prende il nome dalle luci, rosse appunto, delle vetrine, senz'altro una delle maggiori attrazioni turistiche.  Attenzione però a non fotografare le donne del piacere in mostra dalle vetrine: questo è infatti proibito dalla legge e si può incorrere in delle multe.

Come visitare Amsterdam in 3 giorni Amsterdam è una delle mete europee più ricercate e frequentate dai ... continua » Come spostarsi ad Amsterdam All'interno di questa breve guida andremo a concentrarci sul turismo ... continua » Come trascorrere una settimana low cost ad Amsterdam Amsterdam è una meta turistica molto ambita, soprattutto tra i più ... continua » Le 10 migliori attrazioni di Amsterdam Romantica e divertente, Amsterdam offre ai suoi visitatori molte attrazioni da ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come visitare Amsterdam

Fra le città del Nord Europa, Amsterdam è sicuramente una delle mete da non perdere per le sue attrattive di ogni genere. La sua posizione ... continua »

10 cose da visitare ad Amsterdam

La capitale dei Paesi Bassi, nonostante sia una delle più conosciute e visitate al mondo, mantiene un aspetto estremamente meraviglioso, rigoglioso e naturale. Difatti le ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.