Come prepararsi al Cammino di Santiago

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Santiago de Compostela è ogni hanno meta di milioni di devoti che intendono raggiungere un luogo di preghiera e devozione o semplicemente per curiosità. Per farlo occorrono tanta volontà, desiderio di raggiungere il luogo e soprattutto, costanza e buona preparazione fisica.
Il percorso da fare copre 800 km suddivisi dai 20 ai 35 km giornalieri, a seconda della preparazione e delle esigenze personali. Dopo questa breve introduzione, inizia questa guida in cui vi illustrerò passo dopo passo come prepararsi al cammino di Santiago.

25

Occorrente

  • Zaino
  • Scarpe da escursionismo
  • Acqua, frutta
  • Tempo libero
35

Bisogna prima di tutti procurarsi un buon paio di scarpe, che dovremmo scegliere di ottima qualità, senza badare a spese poiché il chilometri percorsi sono molti (di almeno 5 o 6 ore ogni giorno) e quindi è necessario che siano resistenti. Dovremmo avere l'accortezza di infilare almeno due paia di calzini piuttosto spessi per piede per evitare che si formino vesciche. È necessario, per chi non ha mai partecipato a pellegrinaggi di sorta, prepararsi qualche giorno prima per non rimanere "spiazzati" dalla fatica, non essendo abituati a percorrere lunghe distanze a piedi. Ecco allora che risulta importante tenere a mente alcuni accorgimenti.

45

Dobbiamo abituarci ad uscire almeno 1 ora al giorno per una passeggiata e per un paio di settimane ed aumentare progressivamente fino a 2 ore al giorno. Ma bisogna farlo con gradualità se non si è abituati, senza forzare eccessivamente, ma avendo l'accortezza di tenere il più possibile sciolto il nostro corpo, senza accumulare tensioni. Inutile tenere presente che chi dovesse avere problemi cardiaci o malattie che possono affaticare il fisico è altamente sconsigliato. Dopo almeno una settimana o 10 giorni di uscite è consigliabile passeggiare con uno zaino sulle spalle. La "mochila", come dicono gli spagnoli, sarà la nostra casa per tutto il cammino come il guscio di una chiocciola. Quindi meno pesante è, meglio è. Questo esercizio è importante per sviluppare resistenza. Inoltre è utilissimo fare un po di ginnastica o stretching per evitare l'insorgenza dei crampi.

Continua la lettura
55

Infine dopo due settimane è consigliabile uscire ancora a passeggiare per almeno 3 ore sempre con il nostro zaino con un carico di almeno 10 kg. Un ultimo accorgimento per lo zaino: non dimentichiamo di portarci dietro acqua e qualche frutto, necessari per evitare bruschi cali di zuccheri e sali minerali. Adesso siamo pronti per affrontare il nostro cammino armati di buona volontà e spirito di sacrificio!  

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Cammino di Santiago: guida agli itinerari

Il cammino di Santiago è uno dei più importanti percorsi religiosi che sin dal Medioevo vengono effettuati dai cattolici di tutta Europa. Si tratta di un avvincente tragitto che tocca delle tappe meravigliose, che ci condurranno nelle zone più belle...
Europa

Itinerario per il cammino di Santiago de Compostela

Il cammino di Santiago de Compostela rappresenta un percorso estremamente lungo, che viene intrapreso dai pellegrini dai tempi del Medioevo ed ha come obiettivo quello di raggiungere a piedi il santuario in cui è collocata la Tomba di Giacomo il Maggiore:...
Europa

Come visitare Santiago de Compostela

Santiago de Compostela, una piccola città posta a nord della Spagna, conosciuta dai più per il famoso cammino dei pellegrini, che partendo dalla Francia raggiungono la loro meta religiosa, la città e la cattedrale. Ma Santiago non è solo spiritualità,...
Consigli di Viaggio

Come organizzare una vacanza a Santiago de Compostela

Santiago de Compostela è luogo incantato dove il mondo cristiano ispanico ed il mondo magico celtico si fondono fino a creare un'atmosfera di mistero e trascendenza incredibili. È ormai consuetudine associare Santiago de Compostela al cammino che fin...
Europa

I 10 migliori luoghi dove fare trekking in Europa

Se amate fare lunghe camminate, magari attraversando sentieri di montagna o luoghi incontaminati dall'uomo, allora continuate a leggere questa guida perché tra breve vi diremo quali sono i 10 migliori luoghi dove fare trekking in Europa. Scegliete il...
Italia

Come percorrere Via Francigena

Tante sono le bellezze dell'Italia da scoprire e riscoprire. Per gli appassionati di storia e gli amanti della natura incontaminata, la Via Francigena è una tappa imperdibile. Sin dagli anni '70 la via Francigena attrae tanti visitatori ed appassionati,...
Consigli di Viaggio

Come prepararsi per un viaggio in solitaria

Avete una gran voglia di viaggiare e scoprire nuove culture ma non trovate mai i compagni giusti? I vostri amici amano stare davanti al divano e non intendono muoversi in nessun periodo dell'anno? Se non ve la sentite di prendere parte ad un viaggio organizzato...
Sudamerica

Cosa vedere in Cile

Viaggiare è una delle attività più belle che l'uomo possa svolgere. Preparare la valigia o un semplice zaino e partire alla volta di paesi sconosciuti, incontrarsi con nuove culture ed essere informati su ciò che accade all'estero è l'attività più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.