Come procurarsi o rinnovare il passaporto

di Chiara Affinito tramite: O2O difficoltà: media

Il passaporto è un documento di riconoscimento che viene emesso da un governo e che dà la possibilità di potersi spostare per un viaggio in un altro stato. Grazie ad alcuni accordi stretti fra le nazioni non tutti i viaggi ne necessitano la presentazione. Per esempio, nel caso degli italiani non è essenziale presentare questo documento se si vuole viaggiare in uno stato che fa parte dell'Unione Europea (UE) oppure se ci si vuole spostare nella Repubblica di San Marino. Invece, per spostarsi in stati non appartenenti alla Comunità Europea è necessario possedere questo documento. A tal proposito, nei passi seguenti vedremo come procurarsi o come rinnovare il passaporto.

1 Innanzitutto, il primo passo necessario da compiere è quello di scaricare e stampare il modulo di richiesta del passaporto (www. Polizia di stato. It), compilarlo in tutte le sue parti e consegnarlo presso la Questura più vicina al luogo di residenza. Nel momento della consegna un incaricato registrerà le vostre impronte digitali e vi farà firmare il documento relativo all'informativa sulla privacy.

2 Inoltre, è importante sapere che, al modulo di richiesta bisogna allegare anche un documento di riconoscimento valido;
2 foto-tessere recenti e senza occhiali se non necessari; un contrassegno telematico (ex marca da bollo) di 40,29 euro, acquistabile in una rivendita di valori bollati: sappiate, comunque, che questo ha validità annuale, ovvero se deciderete di partire l'anno successivo alla data di rilascio del passaporto dovreste acquistare ed applicare un nuovo contrassegno telematico; una ricevuta di versamento di 42,50 euro: bisognerá effettuare questo pagamento tramite bollettino postale sul conto corrente 67422808, intestato al Ministero dell'Economia e delle Finanze- Dipartimento del Tesoro; la causale che bisognerà indicare è "importo per il rilascio del passaporto elettronico". Se non volete incorrere in lunghe file agli uffici, sappiate che esiste anche la possibilità di compilare il modulo tramite internet e prenotare un appuntamento direttamente per effettuare solamente la consegna della documentazione.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Nel caso in cui il richiedente fosse un minore, affinché possa avvenire il regolare rilascio del passaporto, serve anche l'autorizzazione di entrambi i genitori o di chi ne detiene la podestà Per questo motivo deve essere rinnovato più frequentemente, in modo tale che la foto risulti essere sempre recente e riconoscibile.  In particolare, da 0 a 3 anni ha validità triennale; da 3 a 18 anni ha scadenza quinquennale.  Approfondimento Come rinnovare il passaporto scaduto (clicca qui) Per quanto riguarda gli adulti, invece, il passaporto ha una durata decennale e, al termine di validità, non si può rinnovare, ma sarà necessario presentare nuovamente la domanda di emissione di passaporto, restituendo quello vecchio.  In questo caso, trascorrerà un certo lasso di tempo, di circa 10/15 giorni dalla presentazione dell'istanza, al ritiro del passaporto, quindi sarò fondamentale ricordarsi di richiederlo sempre con un certo anticipo rispetto alla data di partenza.  Per qualsiasi dubbio in merito, non dovrete fare altro che rivolgervi direttamente agli uffici della Questura più vicina.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Cosa sapere per richiedere il passaporto

Come richiedere il passaporto elettronico Il passaporto è un documento di identità molto importante, che ci ... continua » Viaggio in Giappone: i documenti necessari Sono molti ormai in Italia a essere innamorati del Giappone, il ... continua » Come fare il passaporto secondo la nuova normativa Dal 25 novembre del 2009 sono cambiati alcuni regolamenti che riguardano ... continua » Come ottenere il passaporto Se avete deciso finalmente di varcare i confini nazionali e fare ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.