Come raggiungere il Colle Valdobbia dalla Valsesia

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Valle del Vogn) è una piccola valle che può essere raggiunta da Riva Valdobbia; è incastonata tra la Val d'Otro e la Valle Artogna, entrambe queste aree sono protette all'estremità dalla Valsesia. E 'un angolo di paradiso da visitare, seguendo il sentiero che a poco a poco porta ad una natura incontaminata, costellata di abitazioni raggruppate che hanno conservato le caratteristiche peculiari, nel corso degli anni che contraddistinguono i graduali insediamenti Walser nella zona. Questi eleganti esempi di architettura sono abitazioni che conferiscono un'atmosfera speciale, pittoresca e lineare. Il Colle di Valdobbia è un valico che funge da spartiacque tra la valdostana Valle del Lys e la piemontese Val Vogna. Punto di interesse storico e naturalistico, questo splendido luogo montano si trova a 2.480 m di altezza ed è percorribile solamente a piedi. Ecco nel dettaglio il percorso da seguire per raggiungere il suggestivo Colle di Valdobbia, partendo dall'Alta Valsesia e, precisamente, da Riva Valdobbia (VC).

25

A Riva Valdobbia (VC), s'imbocca la strada per la Val Vogna, lasciando l'auto a Sant'Antonio dove, se necessario, si può pernottare presso l'omonimo rifugio. Da qui (quota 1.381 m) ci vogliono circa tre ore e mezza di cammino (con un dislivello di 1.099 m) per raggiungere il Colle di Valdobbia, lungo il sentiero n. Ro 1 che, inizialmente, si presenta come uno sterrato riservato ai residenti. Il percorso è estremamente suggestivo e panoramico, e si snoda su un'antica strada montana che, anticamente, costituiva la principale via per migrare in Valsesia.

35

Proseguendo oltre la Chiesetta di San Grato, si arriva al Ponte Napoleonico, dopodiché il percorso si divide, diventando più ripido e impegnativo. Il sentiero da seguire è sempre il numero 1, lungo il quale si raggiungono, in breve tempo, i 1.636 m di altezza della frazione Montata. Da qui, si continua, addentrandosi nel bosco, fino a una deviazione dove, una volta attraversato un ruscello, bisogna seguire il segnavia n°1, sulla destra. Passato il "colletto", s'inizia a vedere il Colle Valdobbia con il suo Ospizio Sottile, dov'è possibile ristorarsi e pernottare.

Continua la lettura
45

Pernottando al Rifugio Ospizio Sottile, ovvero a Gressoney, i trekker più esperti e allenati possono scendere dal versante Valdostano del colle, raggiungendo Gressoney Saint Jean. Da qui è possibile percorrere in autobus i 12 km che separano Saint Jean da Staffal, per poi rientrare verso la Valsesia salendo al Passo dei Salati, a piedi o con gli impianti del Monterosa Ski che portano al passo e poi scendono ad Alagna.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si consiglia di studiare bene tutti i sentieri in una cartina, prima di iniziare a percorrerli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come fare un'escursione all'Alpe Campo di Alagna Valsesia

Tra tutto il patrimonio alpino della nostra bella nazione spicca l'Alpe Campo di Alagna Valsesia, ovvero uno dei luoghi più suggestivi per ammirare il Monte Rosa nel suo splendore. Ricca infatti di patri, natura e un bellissimo laghetto è davvero un...
Europa

Come visitare la Val d'Otro

La Val d'Otro (Oltertol in lingua walser), è raggiungibile da Alagna Valsesia in un'ora di facile cammino. Comprende sei frazioni a 1700 metri di altitudine, (Felleretsch, Follu, Tschukke, Dorf, Scarpia e Weng) in un bellissimo complesso paesaggistico...
Italia

Come organizzare un weekend al lago d'Orta

Il Lago d'Orta, anche noto come Cusio, è un lago prealpino situato in Piemonte tra le province di Novara e Verbano-Cusio-Ossola. Incastonato tra il monte Mattarone ad est e le montagne della Valstrona e della Valsesia, il Lago d'Orta è senz'altro una...
Italia

Le località sciistiche più belle d'Italia

L’Italia è universalmente conosciuta come il bel Paese. La nostra nazione dispone infatti di un immenso patrimonio artistico ma, allo stesso tempo, anche di un grande patrimonio naturalistico. Firenze, Roma, Venezia, Pisa, Ravenna sono solo alcune...
Europa

Come visitare Sant'Angelo Muxaro

Sant'Angelo Muxaro è un piccolo paese intriso di storia e leggende dalle radici antichissime, abbarbicato su un colle siciliano a una trentina di chilometri dalla città di Agrigento. Il nome "Muxaro" deriva infatti dall'arabo “Qal àt al-Musar'àh”,...
Europa

Come visitare Recanati

Recanati è una cittadina delle Marche che si trova in provincia di Macerata. Recanati è a 296 m s. L. M. e si colloca in una posizione strategica, al centro di due fiumi (Potenza e Musone) e a pari distanza dal mare Adriatico e dai Monti Sibillini....
Italia

I migliori hotel di Roma

Probabilmente Roma è una delle più belle città d'Italia e attira tantissimi turisti in ogni periodo dell'anno. Roma è una città d'arte con il Colosseo, il Pantheon, la Fontana di Trevi, Piazza Navona, i Musei Vaticani, San Pietro, Trastevere, l'Altare...
Europa

Come visitare La Via Dei Castelli Trentini

Il Trentino Alto Adige è una regione italiana che ha fatto del turismo una delle sue principali attività e fonti di reddito. È infatti molto famosa in tutta Europa ed in tutto il mondo per la bellezza delle sue montagne, delle sue valli, dei suoi pascoli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.