Come raggiungere il Mottarone in Piemonte

di Francesco Vernaglione tramite: O2O difficoltà: media

Il Mottarone è una montagna costituita da roccia granitica delle Alpi Pennine piemontesi, e facente parte del gruppo montuoso noto come Margozzolo o Massiccio del Mottarone, di cui è la cima più elevata misurando 1491 metri di altezza. Il monte fa parte del territorio comunale di Stresa, in provincia del Verbano-Cusio-Ossola, e nonostante la sua relativamente bassa altezza è da sempre una delle mete turistiche preferite da chi va in Piemonte, grazie ad una tradizione turistica che risale fino all'Ottocento. Dalla sua vetta è possibile ammirare uno splendido panorama che comprende cime tra le più alte delle Alpi Occidentali, quali il Monte Rosa, l'Adamello ed il Monviso, ma anche i sette laghi prealpini come il Lago Maggiore ed il Lago d'Orta, oltre che gran parte della Pianura Padana lombardo-piemontese. Raggiungere il Mottarone è molto semplice, così come arrivare in cima, ed esistono tre diversi percorsi: salendo da Armeno verso Sud, oppure dalla cosiddetta via Borromea, o infine usufruendo della funivia Stresa-Alpino-Mottarone.

1 Percorso per il versante Sud Il primo percorso per raggiungere il Mottarone è gratuito una volta usciti dall'autostrada, e passando dal paese di Armeno si arriverà sul versante Sud del monte. Bisogna dunque prendere la A8 in direzione Milano, quindi allo svincolo per Gallarate si imbocca la A26 fino all'uscita per Arona. Da qui si prosegue per Invorio sulla strada provinciale 34 in direzione Armeno; una volta arrivati ad Armeno basterà seguire l'unica strada disponibile per raggiungere il monte Mottarone, segnalata sin dall'entrata in paese da numerose indicazioni stradali.

2 Percorso per il versante Est Un percorso alternativo prevede invece il passaggio dalla strada privata detta Borromea, più breve rispetto al percorso precedente ma per la quale è previsto un pedaggio (attualmente di €8 per i veicoli a motore). Si deve prendere sempre la A26, ma stavolta proseguendo fino raggiungere l'uscita per il comune di Carpugnino; da qui si entrerà nella strada privata Borromea che, passando prima per Gignese e poi per Alpino, in circa mezz'ora di macchina porterà fino al versante orientale del Mottarone.

Continua la lettura

3 Percorso in funivia Un'ultima alternativa vede invece protagonista la funivia Stresa-Alpino-Mottarone, le cui cabine dispongono di 35 posti a sedere ed un monitor che fornisce a voce curiosità turistiche sul paesaggio circostante.  Per raggiungerla, è sufficiente seguire sempre la A26 fino a giungere nel comune di Stresa, da dove parte la funivia in Lido di Carciano.  Approfondimento Come esplorare la zona compresa tra il Lago Maggiore e il Lago d'Orta (clicca qui) Un primo troncone della funivia porterà fino ad Alpino, dove attenderà il secondo troncone che porterà la cabina fino ad un pianoro appena 100 metri sotto la vetta del Mottarone.  A questo punto è possibile raggiungere la cima della montagna seguendo uno dei tanti percorsi a piedi segnalati dalle apposite indicazioni, oppure attraverso una seggiovia.

Non dimenticare mai: Il percorso che parte da Armeno è ottimo non solo in macchina, ma anche in bici o a piedi La funivia è generalmente considerato il percorso più comodo, che allo stesso tempo è in grado di offrire una splendida visuale dall'alto delle basi del monte.

Itinerari da visitare sul Lago Maggiore Aver la possibilità di rilassarsi in luoghi belli e suggestivi è ... continua » Itinerari da visitare sul Lago Maggiore Aver la possibilità di rilassarsi in luoghi belli e e suggestivi ... continua » Come raggiungere il passo del Monte Moro Il Passo del Monte Moro è un valico alpino, esso si ... continua » Come visitare Cernobbio in Lombardia Cernobbio si trova in Lombardia e presenta molte opere ed edifici ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Alpi Giulie: guida alle escursioni

Lo spettacolare impianto delle Alpi Giulie delimita lo spartiacque orientale alpino italiano.
Si estende altresì per buona parte anche in territorio sloveno, dove si innalza ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.