Come spostarsi ad Amsterdam

di Simone Usai tramite: O2O difficoltà: media

All'interno di questa breve guida andremo a concentrarci sul turismo e, in misura più specifica, sulla mobilità all'interno di una città. Come avrete compreso leggendovi semplicemente il titolo che appartiene a questa guida, ora ci sposteremo fino ai Paesi Bassi, per arrivare nella sua capitale, Amsterdam. L'obiettivo che si porrà questa guida sarà quello di darvi delle informazioni utili che vi facciano comprendere Come spostarsi ad Amsterdam. Cominciamo ad analizzare la problematica insieme.
Amsterdam è una città dalle origini antiche, caratterizzata da un grande cultura e con una forte presenza di posti nei quali è necessario passare almeno una volta nella propria vita. I luoghi degni di essere visitati sono: Piazza Dam, Nieuwe Kerk, Oude Kerk, Westerkerk, Zuiderkerk, la casa di Anna Franck, Waag, il teatro Carrè, i canali di Amsterdam e altri complessi di notevole interesse. Voi avete mai pensato di visitare Amsterdam? Ad Amsterdam non mancano di certo i mezzi con cui muoversi tra le strade ed i canali. Le soluzioni sono migliaia dalle bici ai tram, dalle auto ai treni.

1 I tram Partirei immediatamente con l'analisi su una mobilità di carattere pubblico, ovvero attraverso il servizio dei tram. Nella capitale olandese, i tram sono in funzione tutti i giorni della settimana, dalle ore 6, mentre, per quanto riguarda il sabato e la domenica, il servizio parte dalla 6:30. La maggior parte dei tram cittadini hanno come capolinea la Centraal Station. Lateralmente potrete trovare sempre delle ottime indicazioni sul servizio offerto, consultabile anche attraverso il web, tramite il sito internet dei servizi pubblici olandesi.
Sugli autobus c'è da sapere che partono dalla Central Station. Il bus bianco e rosso De Ostapper passa ogni dieci minuti lungo il Prinsengratch e può essere fermato lungo il suo percorso. Il servizio notturno dei bus è limitato dalla mezzanotte alle quattro. La retta della metropolitana ha solo quattro linee, tutte convergenti sulla Centraal Station. In centro vi sono altre quattro stazioni. Vi sconsigliamo di scegliere la metro per spostarvi in città nelle ore notturne.

2 I biglietti dei mezzi pubblici Per quanto riguarda l'acquisto dei biglietti che riguardano sia i tram, sia i bus, ma anche la metropolitana, potrete trovare una soluzione molto semplice acquistandoli nelle classiche biglietterie automatiche o, in alternativa, a bordo dal controllore, per quanto riguarda i tram e i bus.
Il modo più economico per spostarsi consiste nella strippenkaart (un biglietto a tagliandi in un carnet da 15), la dagkaart (biglietto giornaliero) o lo sterabonnement (abbonamento stagionale), in vendita presso gli uffici turistici, postali, e alcune edicole.

Continua la lettura

3 Specifiche sui taxi Ora andrei a trattare la tematica relativa ai taxi.  Un aspetto che dovete assolutamente conoscere è il fatto che non possano essere fermati per strada, ma comunque nel centro della città sarà molto facile trovarne uno libero presso i parcheggi a loro riservati.  Approfondimento Come trascorrere una settimana low cost ad Amsterdam (clicca qui) Ci sono diversi punti della città dove trovarli, tra i quali ricordiamo: Centraal Station, in Piazza Dam, Elandsgracht, Leidseplein, Muziektheater, Nieuwmarkte Rembrandtplein. 
Il servizio per la chiamata, tutti i giorni a tutte le ore.  Se invece arrivate in città con la vostra auto o ne noleggiate una è importante sapere che il centro ha un complicato sistema di sensi unici e che sia i tram sia i ciclisti dominano la strada.  La sosta è severamente regolamentata con tariffe molto alte.

4 Utilizzare le bici in noleggio Una modalità di spostamento interno alla città di Amsterdam, a impatto ambientale zero è la bicicletta. Sarà davvero molto semplice affittare una bici presso diverse postazioni nella città, con prezzi davvero molto vantaggiosi. Vi ricordo che è molto semplice incorrere in un furto della bicicletta, e quindi sarà fondamentale legarle nel modo corretto una volta parcheggiate. In alternativa esistono in canal bikes. Essi sono pedalò da due o quattro persone, mezzi molto divertenti su cui circolare. Ci sono quattro approdi nel centro di Amsterdam, dove prendere o lasciare i pedalò e sono aperti tutto l'anno.

5 Muoversi a piedi Se non desiderate salire su un qualsiasi mezzo, la scelta migliore è camminare per la città. Amsterdam è il posto ideale per lunghe passeggiate. Nonostante i ciclisti, i binari dei tram e le vie acciottolate, se si calzano un bel paio di scarpe comode non vorrete più smettere di camminare per questa prachtige stad.
In ultima analisi, vi consiglio una lettura ulteriore sulla mobilità interna alla città di Amsterdam, così da recarvi assolutamente preparati sulla tematica. Eccovi un link interessante: http://www.viaggioineuropa.it/olanda/amsterdam/amsterdam-come-muoversi.html.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Come muoversi ad Amsterdam

Come visitare Amsterdam Fra le città del Nord Europa, Amsterdam è sicuramente una delle ... continua » Amsterdam: come organizzare una vacanza a Amsterdam Amsterdam è una città bellissima. E la sua bellezza non sta ... continua » 5 cose da sapere prima di partire per Amsterdam Amsterdam è una città davvero complessa e versatile. Spesso considerata maggiormente ... continua » Le 10 migliori attrazioni di Amsterdam Romantica e divertente, Amsterdam offre ai suoi visitatori molte attrazioni da ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come divertirsi ad Amsterdam

Amsterdam, capitale dei Paesi Bassi è uno dei più bei centri del Nord Europa. Conosciuta anche come "la Venezia del Nord", Amsterdam è una città ... continua »

10 cose da fare ad Amsterdam

Amsterdam, capitale dell'Olanda, nacque nel XIII secolo. All'inizio era un piccolo villaggio di pescatori vicino alle rive del fiume Amstel (da qui il ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.