Come trascorrere un fine settimana ad Assisi

di Giulietta Samba tramite: O2O difficoltà: media

Assisi è un comune italiano della provincia di Perugia in Umbria, maggiormente conosciuta come la città in cui nacquero, vissero e morirono San Francesco, patrono d'Italia e Santa Chiara. Un luogo perfetto in cui trascorrere un fine settimana tranquillo in un luogo rilassato e completamente abbandonato alla natura. Infatti, il territorio comprende assai spesso zone sia collinari che di bassa montagna con un clima gradevole in primavera ma con temperature sotto lo zero in inverno. Vediamo insieme come trascorrere un fine settimana ad Assisi.

1 Basiliche di San Francesco, Santa Chiara, San Rufino e Chiesa di San Lorenzo La basilica di San Francesco è sicuramente il primo luogo da visitare una volta entrati ad Assisi. Voluta da paga Gregorio IX e ormai patrimonio dell'umanità, contiene la tomba di San Francesco. Capisaldi del gotico romano e dell'architettura romanica, è composta da due basiliche, una superiore e l'altra anteriore, costruite in anni diversi, e di una cripta. La decorazione è segnata da pittori importanti con la Maestà, e le Storie di San Francesco di Pietro Cavallini. Successivamente visiteremo la Basilica di Santa Chiara, anch'essa in stile gotico con all'interno le reliquie della Santa. Potete visitare anche la Chiesa di San Rufino e la Chiesa di San Lorenzo.

2 Centro storico, Anfiteatro Romano Dopo aver riposato, potete iniziare la giornata con una rilassante passeggiata per le vie del centro storico, per respirare l'aria naturale tra monti, pianure ed edifici architettonici molto importanti che hanno segnato la nostra storia. La prima tappa è sarà l'Anfiteatro Romano che si trova nel quartiere di Porta Perlici (una delle otto porte di accesso della città di Assisi). Di esso rimane ben poco: un solo arco. Costruito intorno alla prima meta del I secolo d. C., la cavea fu poi riutilizzata per costruire durante il Medioevo le prime abitazioni.

Continua la lettura

3 Eremo delle Carceri, Basilica di Santa Maria degli Angeli Dopo, potrete giungere all'Eremo delle Carceri, alle pendici del Monte Subasio, a quattro chilometri da Assi, dove San Francesco e i suoi seguaci erano soliti recitare le proprie preghiere.  Esso è un luogo con un panorama spettacolare, grazie alla sua altezza è possibile avere una vista mozza fiato.  Approfondimento Come organizzare un week end in Umbria (clicca qui) Ultima tappa è la Basilica di Santa Maria degli Angeli, costruita nella seconda metà del Cinquecento è una Chiesa di rito cattolico romano e considerata la settima tra esse al mondo per grandezza.

Come pianificare un viaggio ad Assisi Assisi, borgo medievale nel cuore dell'Umbria, è una bellissima cittadina ... continua » Come visitare Cascia in Umbria Nel sud del territorio della provincia di Perugia, in Umbria, si ... continua » Come organizzare un week end in Umbria Molto spesso per organizzare un viaggio, preferiamo rivolgerci a degli esperti ... continua » 10 località da non perdere in Umbria L'Umbria è una delle più belle regioni italiane, posta nel ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Santa Fe: cosa visitare

Come voi lettori e lettrici ben saprete, Santa Fe è una famosa città turistica degli Stati Uniti, conosciuta poiché è la capitale del New Mexico ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.