Come Trascorrere Una Giornata A Paternò

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Paternò è un comune urbano della provincia di Catania in Sicilia. Dal punto di vista climatico, Paternò presenta un clima mite di tipo continentale nel periodo invernale e torrido in quello estivo. Situata sul versante meridionale dell'Etna, in posizione dominante, la valle del Simeto fu fondata dai Normanni sul luogo dell'antica Hybla Gaelatis, dove probabilmente nel 415 a. C. Combatterono i Greci. Recenti scavi archeologici hanno portato alla luce reperti siculi, greci e romani. Ecco, quindi, una guida utile per capire al meglio come trascorrere una giornata a Paternò.

26

Una prima interessante meta per cominciare bene la giornata a Paternò, può essere il Castello costruito dal conte Ruggero nel 1073, ma restaurato all'inizio del '300. Si tratta di una cubica costruzione che mantiene la struttura tipica dei torrioni del sec. XIV. Al piano terra del castello è possibile ammirare la piccola Cappella di San Giovanni Battista, i cui raffinati affreschi ben contrastano con la basicità della costruzione e rendono singolare l'intero edificio. Al primo piano, vi è, invece, un'ampia sala con quattro bifore dove sono custodite le armi.
Per terminare, salendo, si può raggiungere la spaziosa terrazza dove godere dello panorama verso l'Etna.

36

A Paternò, un altro luogo degno di nota da visitare è la chiesa di Santa Barbara, patrona della città. Si tratta di un edificio del XVIII secolo, le cui principali caratteristiche risiedono nella vasta cupola e nella statua della Madonna di scuola gaginese al primo altare. Un'altra chiesa di cui innamorarsi durante la giornata, è la Chiesa benedettina dell'Abbadia: qui si trova il capolavoro della scuola di Antonello da Messina del XVI sec, un dipinto della Madonna d'Istria e una pregevole tela raffigurante San Benedetto di Giacinto Platania del sec. XVII.

Continua la lettura
46

Piccola ma altrettanto distintiva per bellezza ed architettura, è la S. Maria della Valle di Giosafat (o della Gancia), una chiesa eretta nel 1072 per conto della contessa Adelasia. A consentire l'accesso, è possibile trovare un meraviglioso portale gotico e un notevole soffitto del XVI sec. Si chiude in bellezza con la chiesa del Carmine, con la statua della Madonna della Catena di scuola gaginesca. Nella periferia occidentale della città, vi sono le Salinelle o "Vulcani di fango": si tratta di emissioni di gas che risalgono attraverso spaccature della roccia vulcanica e da sempre costituiscono un fenomeno di vulcanesimo molto interessante dal punto di vista ambientale e scientifico. Un piccolo suggerimento potrebbe essere quello di non perdersi le fonti di acqua gassata disseminate per il territorio.

Ecco un link che potrebbe fornire ulteriori informazioni utili sull'argomento appena trattato in questa guida ------》http://www.esplorasicilia.com/guida-turistica/catania/paterno-catania.php (Paternò - Catania).

Ecco un altro link da leggere a titolo solo informativo ------》http://m.paesionline.it/sicilia/paterno/da_visitare_paterno.asp (Cosa vedere a Paternò) od ancora http://www.visititaly.it/cosa-vedere/sicilia/paterno.aspx (Cosa vedere a Paternò).

56

Guarda il video

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Castiglione di Sicilia

Castiglione di Sicilia in provincia di Catania, è uno dei comuni del Parco dell'Etna e del Parco fluviale dell'Alcantara. La sua distanza da Catania è di circa 50 chilometri, quindi è abbastanza facilmente raggiungibile. Il piccolo paese di Castiglione...
Consigli di Viaggio

Come visitare Catania in pochi giorni

Catania, una città ricca di sapori, cultura e mare, il tutto donato da madre natura. Non solo mare ma anche ospitalità della terra, questa città è infatti culturalmente conosciuta per far stare a proprio agio i turisti che decidono di visitare questa...
Italia

Itinerari in Sicilia

Quando si parla della Sicilia, programmare un itinerario di viaggio sembra facilissimo, ma in realtà quest'isola è talmente ricca di bellezze archeologiche, naturali e artistiche che ciò diviene davvero difficile, Per vedere queste bellezze in toto,...
Consigli di Viaggio

Come visitare Catania, Cosa vedere

La sicilia è senza alcun dubbio una delle regioni più affascinanti e ricche di storia dell'Italia Meridionale. Facilmente raggiungibile col traghetto o con voli aerei è probabilmente una delle tappe irrinunciabili per chi ha voglia di conoscere meglio...
Europa

Come Divertirsi A Catania

Quando si programma una vacanza, si potrebbe prendere in considerazione l'idea di visitare la Sicilia orientale. Il centro urbano più grande e importante di quest'area è senza ombra di dubbio Catania. Situata alle pendici dell'Etna, la città di Catania...
Europa

Come visitare Valverde

Valverde è un piccolo comune sulle pendici sud est dell'Etna. Sorge a 305 mt s. L. M. E i primi insediamenti risalgono al tardo medioevo ad opera degli abitanti acesi che dalle coste si ritirarono nelle colline per trovare rifugio dai continui attacchi...
Consigli di Viaggio

Come arrivare al Santuario di Gibilmanna

Il Santuario di Gibilmanna, come tutte quante le costruzioni sacre che si rispettano, è dedicato ad un Santo e, nella fattispecie, alla Beata Vergine. Questo luogo rappresenta, sicuramente, uno dei più conosciuti e celebrati Santuari presenti nella...
Consigli di Viaggio

Come raggiungere l'aeroporto di Catania

Catania è una città importantissima, centro da cui partire per vedere le meraviglie della regione Sicilia. Catania sorge proprio vicino l'Etna, dunque diventa un punto di riferimento per tutti coloro che vogliono fermarsi a vedere il famoso vulcano....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.