Come trascorrere una settimana low cost ad Amsterdam

di Marika Elenia Braiani tramite: O2O difficoltà: media

Amsterdam è una meta turistica molto ambita, soprattutto tra i più giovani che vedono la città olandese come un'ottima occasione per dare il via al più sfrenato divertimento. Questo però è un errore comune, poiché non si pensa più al viaggio come un'opportunità di arricchimento culturale. Esistono moltissime attrazioni e svariati angoli suggestivi e storici, da visitare. I particolari canali donano alla città un'atmosfera magica, unita alla particolare architettura delle abitazioni. In questa guida verrà spiegato come trascorrere una settimana low cost ad Amsterdam.

1 Il primo passo da compiere è trovare un volo low cost per raggiungere la città olandese. Esistono molte compagnie che svolgono tratte a basso costo verso Amsterdam. La Easyjet, la Transavia o la Vueling, effettuano voli verso Schiphol, il principale aeroporto di Amsterdam. Questa è l'opzione migliore se si desidera giungere vicino al centro cittadino. Se però si volesse risparmiare ulteriormente si potrebbe decidere di fare scalo ad Eindhoven, utilizzando Ryanair, Wizzair e Transavia. L'unico problema di Eindhoven è la distanza da Amsterdam, circa un'ora e mezza.http://www.amsterdam.info/it/voli/.

2 Arrivando a Schiphol si può utilizzare la linea ferroviaria in modo da raggiungere il centro città in circa 15 minuti. Da Eindhoven invece si può effettuare un viaggio in autobus di circa 90 minuti. Arrivati in città il modo migliore e più suggestivo per muoversi è la bicicletta. Con 10-15 euro al giorno si può noleggiare una bicicletta e girare comodamente per la città. Per chi non volesse faticare invece esiste l'OV-chipcard. È un biglietto integrato, autobus, tram, metropolitana che consente di utilizzare tutti questi mezzi con una durata che va da 24 a 168 ore. Il taglio massimo di scheda costa solamente 32 euro.http://www.viaggioineuropa.it/olanda/amsterdam/amsterdam-come-muoversi.html.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Una volta deciso come muoversi in città si può pensare cosa visitare.  Esistono moltissimi musei visitabili, risparmiando, utilizzando l'Amsterdam City Card che consente l'ingresso a 38 musei, più una crociera sul canale.  Approfondimento Come organizzare un viaggio economico in Olanda (clicca qui) Per risparmiare sull'alloggio è preferibile alloggiare fuori dal centro.  I luoghi sono facilmente raggiungibili utilizzando sia la bicicletta sia i numerosi mezzi pubblici.  Luoghi molto suggestivi da visitare sono i Canali di Amsterdam, il Begijnhof, un giardino interno circondato da case ed edifici.  Il Red Light District, il famoso distretto a luci rosse, la Civic Guards Gallery, Piazza Dam, oppure la Westerkerk, una chiesa protestante dove si presume sia stato seppellito Rembrandt.  Amsterdam è una meta sicuramente da non lasciarsi scappare.https://www.iamsterdam.com/it/i-am/i-amsterdam-city-card.

Non dimenticare mai: Valutare bene ogni alternativa, pro e contro, prima di scegliere i vari metodi di trasporto o i vari luoghi dove soggiornare Alcuni link che potrebbero esserti utili: http://www.iamsterdam.com/it/visitare

Come spostarsi ad Amsterdam All'interno di questa breve guida andremo a concentrarci sul turismo ... continua » Come fare un week end low cost ad Amsterdam Amsterdam, la capitale del Regno dei Paesi Bassi, più comunemente noto ... continua » Come raggiungere Amsterdam Ti piace viaggiare? Stai decidendo se spendere i tuoi guadagni in ... continua » Come visitare Amsterdam Fra le città del Nord Europa, Amsterdam è sicuramente una delle ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.