Come visitare al meglio gli Uffizi

di Alessia Anselmi tramite: O2O difficoltà: media

Il nostro piccolo paese è famoso in tutto il mondo per le sue meravigliose opere d' arte; uno dei più famosi e più importanti musei d'arte in Italia sono gli Uffizi che si trovano nell' incantevole Firenze. Il museo è molto grande e contiene in ogni sala un opera d' arte di fama mondiale, di artisti conosciuti in tutto il pianeta, quindi sarà molto difficile riuscire a vedere tutto. Questa guida vi indicherà tutto ciò che dovrete fare per godere di una bellissima visita, conoscere orari, tariffe e "suggerimenti" che i siti ufficiali non offrono. Vediamo di seguito come visitare al meglio gli Uffizi.

Assicurati di avere a portata di mano: pianta del museo

1 Ancor prima di arrivare davanti alla famosa Galleria, è necessario prendere dei piccoli accorgimenti. Sicuramente ci saranno dei periodi dell' anno in cui ci sono enormi file per riuscire ad entrare (in estate o durante le feste comandate, periodi in cui la gente non lavora e può visitare qualche città d' arte!) che porteranno ad una perdita di tempo (spesso non si riesce a visitare l' intera Galleria, a causa degli orarie e delle lunghe attese). Il consiglio che vi possiamo dare perciò è quello di visitare la Galleria degli Uffizi in altri momenti: dedicarci magari un comune fine settimana può far trovare meno gente. Prima di organizzare la tua visita, consulta i siti ufficiali per verificare che non ci siano giorni di chiusura particolari oltre quelli soliti, magari per manutenzione o controllo mensile dei quadri. Ti consigliamo anche di effettuare la visita in settimana, se vi è permesso, in modo tale da evitare lunghe code alla biglietteria. Sarebbe opportuno, inoltre, acquistare i biglietti d'ingresso online oppure recarsi sul posto di buon ora, prima ancora che il museo apra al pubblico, in modo tale da essere fra i primi visitatori della giornata e godere di una maggiore tranquillità, e di godervi ogni singolo quadro.

2 Se non siete un esperto conoscitore d'arte non preoccupatevi, in quanto vi basterà procurarvi una guida presso il book shop o noleggiare le audio guide all'ingresso della galleria per avere informazioni sulle opere che vedrai, o in qualsiasi libreria d' Italia troverete le guide per visitare al meglio gli Uffizi. In ogni caso, leggete le targhette poste sotto le opere che ne danno titolo, comprendenti autore e datazione, così vi farete un idea sul periodo in cui è stata ultimata l' opera. Se hai dei bambini, puoi utilizzare il servizio "Famiglie al Museo", molto utile e divertente. Si consiglia, anche se velocemente, di prestare un minimo di attenzione a tutte quante le opere che vi sono. Se ci sono delle opere d' arte che vi interessano più di altre consultate la pianta del museo in modo da riuscirvi a concentrare particolarmente su quelle.

Continua la lettura

3 Se è vero che ognuno ha i suoi gusti è pur vero che alcune opere sono dei capolavori indiscussi.  Se vi recate in questo museo vi consigliamo assolutamente di vedere alcuni fra i quadri più importanti che mette in mostra: il Dittico dei Duchi d'Urbino di Piero della Francesca, la Madonna Metterza di Masaccio, la Venere di Urbino di Tiziano e il Bacco di Caravaggio, la Battaglia di San Romano di Paolo Uccello, l'Adorazione dei Magi di Leonardo, la Maestà di Cimabue e quella di Giotto, l'Annunciazione di Simone Martini, l'Adorazione dei Magi di Gentile da Fabriano, il Battesimo di Cristo di Verrocchio e Leonardo, l'Annunciazione e la Primavera e la Nascita di Venere di Botticelli, il Tondo Doni di Michelangelo, la Madonna del cardellino di Raffaello e molti altri.  Approfondimento Guida ai musei della città di Firenze (clicca qui) Come avrete capito per poter vedere l' intero museo vi ci vorrà più di un giorno, ma se usate bene il vostro tempo e i consigli che vi abbiamo dato, riuscirete a vederlo in un giorno nel migliore dei modi, senza perdere nulla.

Non dimenticare mai: Gli orari di apertura, generalmente, vanno dal martedì alla domenica, dalle ore 8,15 alle ore 18,50. La chiusura è prevista tutti i lunedì, a Capodanno, a Natale e il Primo Maggio. Il biglietto intero costa 6,50 euro; ridotto, invece, costa 3,25 euro. Alcuni link che potrebbero esserti utili: http://www.b-ticket.com/b-ticket/uffizi/info_venue.aspx

I musei più belli di Firenze Firenze è la culla del Rinascimento, regala a tutti i suoi ... continua » Guida ai più importanti musei di Firenze Firenze, considerata da tutti la Capitale mondiale dell'arte, questo per ... continua » Le città più belle del centro Italia L'Italia da nord a sud custodisce dei beni di interesse ... continua » Guida ai più importanti musei di Firenze Firenze, considerata da tutti la Capitale mondiale dell'arte, questo per ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Toscana: terre di Siena

L'Italia è una delle terre più belle al Mondo perché possiede innumerevoli posti da visitare adatti a tutti i gusti da numerosi monumenti, i ... continua »

I musei più famosi d'Europa

Tutte le città europee conservano cultura, arte e tesori davvero meravigliosi e unici. Basti pensare alle memorabili cattedrali e ai loro interni, ai palazzi antichi ... continua »

10 cose da vedere a Firenze

Firenze è una delle più belle città del mondo ed ogni anno diventa meta di turisti provenienti dalle parti più disparate del pianeta. Viene considerata ... continua »

Come visitare Ispica

In questa guida verranno dati utili consigli su come visitare Ispica. Esso si tratta di un comune italiano di circa 16 mila abitanti situato nella ... continua »

Firenze e dintorni in auto

La Toscana si presta molto bene per essere visitata. In particolare, un tour nella città di Firenze significa immergersi in un patrimonio di arte e ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.