Come visitare Barcellona in 5 giorni

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Senza dubbio Barcellona è una città di ampio interesse culturale e di luoghi curiosi da visitare. È quindi una necessità opportuno organizzare la vacanza in modo efficace, per poter vedere quanti più posti possibile. Vi spiegerò quindi come effettuare in soli 5 giorni la vostra permanenza, pur godendovi appieno la città. L'aeroporto El Prat è il principale mezzo di comunicazione con gli altri stati. Qui giungono i voli low cost e quelli delle compagnie di bandiera provenienti da varie parti d'Europa e dell'Italia.

24

Consiglio di effettuare il primo giorno al tour delle opere di Gaudì, partendo dal Quadrato d'oro, famoso per la concentrazione maggiore di palazzi modernisti. L'area è quella del quartiere dell’Eixample, dove si trova la famosa Sagrada Famiglia. Ad essa è consigliabile dedicare un poco di tempo perché è una delle opere in stile neogotico più belle mai realizzate. Meritano un'attenta osservazione sia le facciate esterne che l'interno.

34

Il secondo sarebbe necessario dedicarlo al centro storico, quello che si sviluppa intorno al Barrio Gotico. Da non perdere la chiesa di Santa Maria del Mar, considerata una delle più belle e importanti di tutta la Spagna. Da visitare anche Santa Maria del Pi non troppo lontana. Dopo aver girato per i vicoli e le strade di stile medievale in questo quartiere, ci si può dirigere verso il Museo di Picasso.
Alla fine della visita, interamente dedicato al pittore spagnolo. Si può poi continuare a visitare la miriade di negozi e le botteghe del centro, dove si può anche gustare una deliziosa cenetta oppure, semplicemente gustare le famose tapas accompagnate da birra o vino.

Continua la lettura
44

Il quarto giorno ci si può godere il verde sul Monte Montjuic dove è possibile visitare giardini, edifici ed una chiesa. In alternativa si può andare sul Monte Tibidabo, nella parte nord della città e dal quale si gode di una vista sulla città mozzafiato. Nel tardo pomeriggio la cosa migliore è andare verso la Rambla, luogo sempre zeppo di gente, artisti di strada, bancarelle, pittori e, naturalmente locali alla moda. Si tratta del luogo migliore per i divertimenti.Barcellona si trova sul mare ma viene spesso dimenticato. Perché non dedicare quindi il terzo giorno al tour di questa zona, che tra l'altro offre moltissime cose interessanti? Molto gradito è, infatti, il lungomare che da Port Olimpic arriva a Port Vell o Porto Vecchio e Barceloneta. Questa, in particolare, è un'area rinnovata e riqualificata in occasione delle Olimpiadi dove ora sorge un centro commerciale. Sono presenti, ovviamente, locali e ristoranti che di notte si animano per la famosa movida spagnola.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Cosa vedere a Barcellona in un weekend

Barcellona è una città affascinante e particolarissima, uguale a nessun'altra in quanto a stile, bellezza e vivacità. L'architettura eccentrica, i locali alla moda, l'esuberante vita culturale sono solo alcuni aspetti di una città che è proiettata...
Consigli di Viaggio

Come pianificare un viaggio a Barcellona d'inverno

Se state per pianificare un viaggio nella capitale della Catalogna, ma nutrite ancora qualche indecisione, vi consiglio di prenotare subito il viaggio: Barcellona è bella anche d'inverno! Dopo i mesi di assedio da parte dei turisti provenienti da tutto...
Europa

Come visitare Barcellona di sera

Se siamo in procinto di partire per un nuovo viaggio e abbiamo scelto come meta la bellissima Spagna, sicuramente dovremo includere nel nostro tour la magnifica città di Barcellona, che racchiude al suo interno dei magnifici capolavori architettonici...
Consigli di Viaggio

Come e dove divertirsi a Barcellona

Barcellona è una delle mete più ambite in Europa. Essa si può paragonare alle stagioni: non è una località ma uno stato d'animo a tutti gli effetti. Con il suo mix di cultura, storia, monumenti (basti pensare alla famosa Sagrada Familia), mare, buona...
Europa

Come Organizzare Un Viaggio In Auto Da Barcellona A Montblanc

Se passerete le vostre prossime vacanze nella bellissima Spagna, avreste la possibilità di organizzare un viaggio in auto da Barcellona a Montblanc. Questo itinerario vi farà scoprire dei luoghi remoti e alcuni paesaggi in grado di regalarvi delle emozioni...
Europa

Come visitare il museo di Picasso a Barcellona

A Barcellona, nel quartiere del Barri Gòtic e dislocata in 5 palazzi medievali, è possibile visionare una delle maggiori collezioni d'arte relative a Picasso. La collezione permanente del museo comprende infatti ben 4.249 opere, buona parte delle quali...
Consigli di Viaggio

Come visitare l'Acquario di Barcellona

Barcellona è una delle più importanti città della Spagna e il capoluogo della Catalogna. È una città ricca di storia e presenta molti monumenti e luoghi d'interesse considerati Patrimoni dell'Umanità. Le mete turistiche più ambite sono La Rambla,...
Europa

Guida ai ristoranti di Barcellona

Barcellona, una delle tanta meravigliose città spagnole. Con la sua Sagrada Famillia e con le lunghe passeggiate sulle Ramblas, sarà in grado di affascinarvi e farvi innamorare. Ma, camminando, vi verrà anche fame e Barcellona è una città che sa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.