Come visitare Bientina

di Francesco Cutropia tramite: O2O difficoltà: facile

Nell'area tra la Piana di Lucca e il Valdarno inferiore, in particolare in provincia di Pisa, si trova situata Bientina: questo comune appartiene a quella categoria di cittadine ampiamente sottovalutate dal punto di vista turistico perché possiede meno testimonianze artistiche, rispetto invece alle più fortunate località limitrofe. Ma se questa cittadina è in leggero difetto sotto l'aspetto culturale, questo è largamente recuperato dall'ingegno, dalla simpatia dei propri abitanti, che tutt'oggi si adoperano per far crescere il paese con manifestazioni culturali creando così assoluto interesse in campo turistico. Vediamo quindi come visitare Bientina.

1 Il comune di Bientina è situato vicino all'aeroporto internazionale Galileo Galilei di Pisa, (18 Km.) ed alla stazione ferroviaria di Pontedera, ed in entrambi i casi può essere raggiunta con un efficiente e abbastanza puntuale servizio di autobus. Nel caso in cui si preferisce raggiungere Bientina in automobile è sufficiente percorrere la SGC Firenze-Pisa-Livorno, prendere l' uscita per Pontedera e proseguendo per 5 Km si trova Bientina. Una volta arrivati, non troverete nessuna difficoltà a trovare alloggio in uno dei numerosi alberghi presenti nel paese (ce ne sono per tutte le esigenze) oppure in un Bed & Breakfast (soluzione ideale per chi desidera godere di tranquillità, pace, e della serenità che è tipico di questi luoghi.) Bientina, gode di un clima temperato tutto l'anno, anche se la stagione ideale per visitarla è l'estate, in particolar modo il periodo di giugno-luglio. Sicuramente in questa stagione si trova un clima più adatto per intraprendere interessanti e semplici escursioni sul Monte Pisano, o alla riserva dell'Oasi del Tanali, piuttosto che al Parco di Montefalcone.

2 Iniziare la visita di Bientina partendo dalla centralissima e bellissima Piazza Vittorio Emanuele II, su cui si affacciano sia il Municipio, che la Chiesa di Santa Maria Assunta (in cui riposano i resti di San Valentino Martire, patrono degli esorcisti), risalente al XVI secolo. Adiacente ai due maestosi palazzi si trova la Chiesa sconsacrata di San Girolamo, che ospita un meraviglioso Museo all'interno del quale, sono ospitati reperti archeologici proto-etruschi o etrusco-romani ritrovati nel circostante territorio del "padule" bientinese nel corso delle campagne archeologiche intraprese dal 1953. Retrostante al palazzo comunale (i vecchi "borghi"), è visibile un tratto delle antiche mura medievali del Castello di Bientina risalenti all'XI secolo, solo recentemente recuperate e tutt'ora oggetto di importanti lavori di restauro. Quattro Strade e Santa Colomba, sono due frazioni che meritano di essere visitate: qui si può ammirare la Chiesa della Madonna del bosco, anch'essa recentemente oggetto di importanti lavori di approfondito restauro, risalente alla seconda metà del 1700.

Continua la lettura

3 Spostandosi dal centro in direzione Lucca, si trova presso la località di Caccialupi denominata "Oasi del Tanali" un'area, estesa per circa 160 ettari, che comprende un caratteristico bosco colmo di prati umidi parzialmente utilizzati a pascolo.  Il fascino dei percorsi, attraverso questi prati umidi, si presentano maestosi, qui si trovano fitti canneti.  Approfondimento Come visitare Pontedera (clicca qui) Questa escursione sicuramente soddisferà sia il naturalista più sfegatato sia la famiglia in cerca di una giornata di riposo e svago.  La Riserva Naturale di Montefalcone invece, è posta nella zona collinare delle Cerbaie, ed è appunto caratterizzata da rilievi e piccole radure.  La vegetazione prevalente è rappresentata dai fitti boschi di pino marittimo, misti a cerro e rovere.

Come visitare Vicopisano, il gioiello dei pisani Tra tutte le regioni italiane, la Toscana è sicuramente tra le ... continua » I 10 luoghi più romantici della Toscana Siete una coppia a cui piace viaggiare e avete deciso di ... continua » Come visitare Pisa in 3 giorni LA città di Pisa, è un comune toscano che si inserisce ... continua » Come visitare Lajatico Lajatico è un piccolissimo borgo situato nella parte orientale della Toscana ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come visitare San Giuliano Terme

Viaggiare per il mondo rappresenta, sicuramente, un'attività bellissima quanto entusiasmante, soprattutto se si ha come meta il nostro bel paese. Infatti sono svariati il ... continua »

Come visitare Cannole

Se avete programmato una gita in Salento non potete non Visitare Cannole. Questa splendida cittadina conta meno di 2000 abitanti e si trova in provincia ... continua »

Come e cosa visitare a Vulci

Vulci rappresenta una città di origine etrusche e per questo motivo molto può considerarsi una località antica, ricca di arte e cultura. Precisamente è ubicata ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.