Come visitare Budrio

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Budrio è un paese che si trova vicino a Bologna, e seppur piccolo è particolarmente ricco di storia e tradizione; infatti, ci propone tantissime cose da vedere tra cui interessanti musei oltre che delle pietanze dal gusto unico tipico della cucina emiliana. A tale proposito eco una guida con alcuni consigli su come visitare al meglio la piccola Budrio.

24

Per visitare accuratamente la zona una volta arrivati alla stazione centrale di Bologna si prende il treno che porta in città. Per conoscere gli orari conviene collegarsi al sito delle Ferrovie perché possono variare a seconda della stagione. L'aeroporto di Bologna dista meno di trenta chilometri e la linea Aerobus BLQ compie il tragitto in orari differenti per accontentare ogni singolo turista.

34

Il centro storico ha diversi luoghi di interesse. Da visitare la chiesa di San Lorenzo; dentro oltre alla statua del Santo c'è quella di San Sebastiano patroni del paese. È composta dalla navata centrale che ha quattro cappelle per lato. Contiene un arco bello e maestoso. La cappella grande e le laterali hanno dipinti di pittori noti e diversi affreschi. L'organo risale alla metà dell'Ottocento, ha uno stile originale. Il paese è famoso nel mondo per lo strumento dell'ocarina. C'è il Museo dell'Ocarina che è aperto da ottobre a giugno con entrata libera; dentro si trova questo piccolo flauto che ha reso celebre la città, con esemplari esposti che suscitano meraviglia ai visitatori, curiosi di conoscerne le origini. Si trovano documenti e reperti storici che ne parlano assieme a spartiti e fotografie. Altri due Musei rendono la metà ancor più affascinante; infatti, vale la pena visitare Il Museo della Patata che vanta una collezione di utensili risalenti a fine del 1800 fino agli anni '70, e il Museo Civico e Archeologico che è un altro importante sito da visitare ed è sempre accessibile, grazie all'entrata libera.

Continua la lettura
44

Al suo interno ci sono interessanti accessori risalenti all'Età del Bronzo e del Ferro. Inoltre contiene anche due tombe di epoca romana. Budrio ha altri punti caratteristici da esplorare ed è bello tra una passeggiata e un altra mangiare della buona cucina Bolognese. L'arte culinaria è apprezzata da tutti, anche da quelli con gusti complicati. Sono tanti i piatti a base di zucchine, pomodori e patate; deliziose sono le torte salate. Non parliamo poi della mortadella e del buonissimo liquore allo zabaione. Se abbiamo la possibilità di organizzare un viaggio da queste parti, pianifichiamolo senza tralasciare le cose più interessanti dal punto di vista culturale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come visitare Bologna: tour dell'Aposa

L'Italia è piena di città d'arte, la cui bellezza è passata alla storia e ancora oggi allieta i nostri occhi e i nostri cuori. Il nostro paese ospita le più belle città d'Europa e forse del mondo, e tra queste possiamo annoverare la bellissima Bologna,...
Consigli di Viaggio

I 5 luoghi più romantici di Bologna

Tra le città più belle della penisola italiana possiamo sicuramente inserire Bologna. Data la presenza di importanti scuole ed università, chiese, teatri, monumenti e palazzi storici, il capoluogo dell'Emilia Romagna offre un patrimonio ricco di cultura,...
Italia

Cosa visitare nella provincia di Bologna

Bologna, capoluogo dell'Emilia-Romagna, è una tra le città più belle e vale veramente la pena andarla a visitare. I periodi migliori per visitare la città sono sicuramente i mesi estivi, infatti durante i tre principali mesi di estate molte sono le...
Italia

Bologna e i suoi monumenti

Nel nostro Paese, sono presenti numerose città colme di storia, molte delle quali però non sono conosciute come invece meriterebbero. Una di queste è sicuramente Bologna. Capoluogo della regione Emilia-Romagna, situata nel cuore della Pianura Padana,...
Consigli di Viaggio

Come organizzare un percorso culturale a Bologna

Bologna è una delle città italiane più belle ed affascinanti per tradizione, storia e qualità della vita. Tracciare le coordinate per capire come organizzare un percorso culturale a Bologna è il modo ideale per conoscere il suo patrimonio storico...
Consigli di Viaggio

Come visitare Bologna: Santuario Beata Vergine di San Luca

La visita nella straordinaria Bologna potrebbe essere terminata con un mini-tour che, dal centro della città, conduce ad ispezionare uno dei famosi colli accerchianti il territorio bolognese, ovvero il Colle della Guardia. Precisamente, si tratta di...
Consigli di Viaggio

Come visitare Bologna in un giorno

Bologna è la città capoluogo dell' Emilia Romagna, situata nella pianura padana in prossimità dei colli appenninici. Si tratta di un' antica città che, agli inizi della sua storia, fu abitata dagli etruschi. Già nel medioevo fu uno dei centri...
Consigli di Viaggio

Come raggiungere l'aeroporto G. Marconi di Bologna con treno e autobus

L'aeroporto di Bologna G. Marconi è ormai da anni uno degli scali più gettonati dalle compagnie low-cost, diventando il punto di partenza e di arrivo per migliaia di turisti ogni anno. Da qui, è un attimo raggiungere le vicine spiagge della romagna,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.