Come visitare Campobello di Licata

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il viaggio è una delle esperienze più belle che si possano compiere, poiché solo visitando posti sempre differenti si possono conoscere tutte le varie bellezze e diversità presenti nel Modo come ad esempio monumenti, architetture, culture diverse, cibi differenti e molto altro ancora. Per poter viaggiare, però, è fondamentale riuscire ad organizzare le nostre visite in maniera perfetta, perché soltanto in questo modo riusciremo ad evitare delle perdite di tempo inutili che non ci permetteranno di godere appieno della nostra vacanza. Per organizzare un viaggio dovremo reperire alcune informazioni relative alla nostra destinazione e per farlo potremo consultare le moltissime guide presenti su internet. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a visitare Campobello di Licata.

25

Occorrente

  • Automobile
35

Il Paese fu fondato come borgo feudale nel 1681 da Raimondo Raimondetta, Barone di Campobello. Il Barone provvide subito alla costruzione della Chiesa e della Castellania: l'attuale Chiesa Madre, edificata nel XVIII sec. Che fu dedicata a San Giovanni Battista, patrono del Paese, che si festeggia il 24 giugno. Gli abitanti si chiamano campobellesi. Il nome Campobello venne attribuito al paese per la cospicua fertilità del suolo, infatti era un grosso centro di produzione vinicola.

45

I monumenti che possono essere ammirati a Campobello di Licata sono: il Palazzo del Duca, la Fontana Canale, recentemente ristrutturati, il Palazzo La Lomia, la Chiesa Madre, la Chiesa dell'Addolorata risalente al XVIII sec. Dal 1980 è in atto un suggestivo progetto di inserimento d'arte nel contesto urbano, che porta la firma del Maestro italo-argentino Silvio Benedetto, che ha realizzato la seguente produzione artistica: murales, pavimentazione, mosaici e bronzi in piazza XX Settembre, bronzi e fontane in via Aldo Moro, Parco della Divina Commedia (110 monoliti dipinti su un lato levigato), ed un trittico di porte in via Momigliano.

Continua la lettura
55

Campobello di Licata è anche un centro enogastronomico di notevole importanza. Il suo piatto tipico è lu mpurnatu (l'infornato), un gustoso timballo di ziti (formato di pasta) con ragù, carne di maiale, cavolfiori, uova, pecorino ed altre essenze che sono il segreto della ricetta che si tramanda di madre in figlia, accompagnato dai deliziosi vini locali. La cittadina è arrivabile in auto tramite la SS 123 attraverso 4 entrate, situate una a nord, due a nord est, e una situata a sud del centro abitato. È presente anche una stazione ferroviaria, in comune con il vicino paese di Ravanusa, posto sulla linea Caltanissetta Xirbi-Gela-Siracusa, che è ormai poco trafficata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Giarratana

Giarratana è situata in Sicilia, è un comune di 3.411 abitanti della provincia di Ragusa, ed è il più piccolo comune della provincia. Ha un clima mitigato dalla presenza di un anello di colline attorno. Posto sulle pendici del Monte Lauro, dista una...
Europa

Parigi: gli edifici più belli

Parigi, la città degli innamorati, dell'architettura, della moda, dell'eleganza. Non a caso definita da molti la città più bella del mondo. Le luci che la rendono magica, la Senna al tramonto, la Tour Eiffel che la domina dall'alto, per proseguire...
Italia

Come visitare Reggio Calabria in un weekend

È l'antica Rhegion, colonia greca, punto d'arrivo dell'autostrada del Sole, della linea ferroviaria costiera tirrenica, scalo per le comunicazioni marittime con la Sicilia, punta dello Stivale italico. Il suo aspetto, molto moderno, con impianto urbanistico...
Europa

Come visitare Riace e dintorni

La Calabria è una delle regioni italiane con il più elevato numero di turisti, i quali, affollano le coste calabresi soltanto durante il periodo delle vacanze estive. La Calabria, però, non è solo mare, sole e spiagge, bensì custodisce anche un vasto...
Italia

I migliori ristoranti di pesce a Reggio Calabria

Reggio Calabria risulta essere una città posta esattamente all'estrema punta dell'Italia meridionale che si affaccia sullo Stretto di Messina, al centro del Mar Mediterraneo.Ovviamente in città e nelle zone limitrofe si trovano parecchi ristoranti in...
Asia

Come visitare l'India

Il Paese maggiormente popolato al mondo dopo la Repubblica Popolare Cinese è l'India. Una vacanza in questo meraviglioso luogo rappresenta una buona idea, in quanto si tratta di un territorio davvero incantevole. In India si respirano delle speciali...
Italia

I posti più belli da visitare in Abruzzo

Una delle regioni italiane in cui il turismo è in maggiore espansione è l'Abruzzo. Il motivo è facile da comprendere, la regione ha infatti un'offerta turistica tra le più complete. Chi sceglie di trascorrere le proprie vacanze in Abruzzo potrà rilassarsi...
Italia

Cosa vedere a Bellagio

Bellagio è una piccola città che si trova nei pressi del lago di Como. In questa affascinante località si incontra un clima piuttosto mite, ragion per cui molti milanesi vi trascorrono le vacanze. Bellagio è la meta perfetta anche per una piccola...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.