Come visitare Colbertaldo

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Colbertaldo è situato in veneto, in provincia di Treviso ed è una piccola frazione di Vidor. Esso sorge ai piedi di alcuni rilievi collinari ed è attraversata dal fiume Rosper. Le origini di questa frazione sono molto antiche e il nome è legato alla famiglia di Colbertaldo che viveva in un castello. In questa guida vediamo come visitare questo territorio.

24

A Cobeltardo si può visitare la Chiesa parrocchiale. Edificata intorno al 1730, subì degli ampliamenti tra la fine dell'ottocento e i primi anni del 1900. Il campanile della struttura, invece, venne costruito in seguito. La chiesa è situata sulla cima di una collinetta e si raggiunge tramite una scalinata che conduce al portone principale che si trova sulla facciata. Ai suoi lati vi sono due nicchie che ospitano le statue in pietra di san Giovanni Battista e di Sant'Andrea. L'interno è costituito da una sola grande navata che presenta un affresco sul soffitto mentre lateralmente ci sono tre cappelle di piccole dimensioni dedicata alla Madonna di Lourdes, a sant'Antonio da Padova e alla Madonna di Lourdes. Sia l'altare maggiore che il tabernacolo sono stati realizzati con marmo.

34

Un altro edificio importante a Colbertaldo è il Santuario della Madonna delle Grazie. Esso venne edificato per mano dei Servi di Maria che erano arrivati nel territorio da un convento di Treviso per scampare alla peste nera. All'interno del santuario, luogo molto importante dal punto di vista religioso, vi è un affresco che raffigura la Madonna col Bambino e l'Annunciazione. L'autore dell'affresco è sconosciuto. Sempre all'interno si può ammirare una raffigurazione della Madonna in Gloria. Oggi, all'interno della struttura si svolgono riti religiosi ed altre attività legate a questo ambito. Nel convento annesso, che oggi è stato ristrutturato in parte, si svolgono le manifestazioni del paese e, tra le più importanti vi sono i festeggiamenti della Madonna delle Grazie, che si tengono i primi due fine settimana di luglio, il Pan e Vin, che si svolge il 5 gennaio e la mostra del Vino prosecco, che si tiene in aprile.

Continua la lettura
44

Nel periodo della mostra del Vino prosecco, oltre alla degustazione dei vini che vengono proposti si possono effettuare delle escursioni a cavallo, fare passeggiate e percorsi di trekking nella splendida cornice del territorio collinare di Colbertaldo. Dalla cima delle colline infatti si possono ammirare gli splendidi paesaggi che la natura offre ammirando sentieri e stradine che si diramano tra i terrazzamenti a vigneto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Monterchi In Toscana

L'Italia, come tutti sanno, è il paese delle meraviglie. Infatti è un paese che offre sempre cose meravigliose e posti incantevoli da visitare, dove poter godere dell'ospitalità della gente e passare le giornate in compagnia di amici e parenti immersi...
Europa

Come e cosa visitare a Narni

Narni è una piccola ma bella cittadina nel cuore dell'Umbria, a Terni. Si tratta di una città abitata fin dall'era neolitica, con le prime costruzioni importanti nate nel 300 av. Cristo per opera dei romani, ma la città è realmente sbocciata durante...
Europa

Come visitare Scarlino e le sue costiere

Scarlino è un comune italiano situato in provincia di Grosseto, regione Toscana. Ha una popolazione di circa 4000 abitanti e si estende su una superficie di circa 90 metri quadri dalle pendici del massiccio collinare di di Poggio Ballone fino ad arrivare...
Europa

Come visitare Tarcento nel Friuli Venezia Giulia

In questa guida forniremo indicazioni su come visitare Tarcento nel Friuli Venezia Giulia, percorrendo un interessante itinerario che da Nimis, altra località di grande interesse storico e paesaggistico, ci porterà a Tarcento. Si tratta di una delle...
Italia

I 10 borghi più belli del Centro Italia

Come tutti ben sappiamo, l'Italia dispone di un patrimonio storico, artistico e culturale da far invidia a tutto il mondo. Non vi sono solo le grandi città ricche di monumenti storici, ma anche centri più piccoli, lontano dal caos della città, ma ciò...
Europa

Come visitare il Santuario della Madonna delle Grazie di Ardesio

In una stanza della casa del signor Salera c'era un'immagine sacra, dipinta da Busca di Clusone e raffigurante Gesù crocefisso con la Madonna e alcuni Santi a lato. Fu in questa stanza che il 23 giugno del 1607 che alle figlie di Salera apparve la Madonna...
Europa

Come visitare Pietralunga

Pietralunga, luogo di origini antichissime in provincia di Perugia, ancora oggi conserva l'aspetto di un borgo medievale: questo aspetto, insieme ala bellezza e il fascino del verde dell'Umbria, rappresentano le credenziali per questa splendida località,...
Europa

Come visitare Villarosa

Visitare Villarosa, beh è una parola! Come? Forse con l'elicottero... Di questi tempi ha infatti detenuto la fascia del "comune più isolato della Sicilia". Che cosa è successo oltre un anno fa? Un evento franoso ha creato per diversi mesi uno stato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.