Come visitare Cracovia in 3 giorni

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Città dalla forte tradizione storico-culturale, Cracovia è la terza città più grande della Polonia. Il centro storico, risparmiato dalla riurbanizzazione dell'era comunista, conserva ancora oggi il suo antico splendore. Date le sue piccole dimensioni è facilmente percorribile a piedi ed è proprio qui tra le mura della città vecchia, considerata patrimonio mondiale dell'Umanità dall'Unesco, che si respira una storia iniziata nel XIII secolo. In questa guida vedremo come fare per riuscire a visitare la città di Cracovia in soli 3 giorni.

26

Per prima cosa possiamo raggiungere Cracovia utilizzando l'aereo, il mezzo più comodo e in alcuni casi anche il più economico. L'aeroporto di riferimento è il Giovanni Paolo II che dista solo undici chilometri dal centro della città. Questo aeroporto è perfettamente servito sia da compagnie di bandiera, che da quello low cost per cui potremo viaggiare anche a prezzi molto convenienti. Una volta atterrati potremo raggiungere il centro della città utilizzando un apposito autobus, o un taxi situato all'esterno dell'aeroporto.

36

Una volta arrivati a Cracovia, la nostra prima tappa è Rynek Glowny, il cuore della città vecchia, dove i tanti monumenti fanno da contorno scenografico. Creata nel 1257 per ospitare il mercato cittadino, è divisa a metà dal Palazzo dei Tessuti da una parte e dall'altra dalla Basilica di Santa Maria. A pochi passi dalla piazza sorge il Collegium Maius, sede della più grande ed antica università di Europa, che ospita il Museo Universitario. Sempre all'interno delle mura i turisti possono ammirare la Dama con l'ermellino di Leonardo, non si può visitare Cracovia senza ammirare l'opera del genio toscano. Da qui si snoda un altro quartiere storico: Kazimierz, dal nome del suo fondatore Re Casimiro il Grande e sede della comunità ebraica fino alla strage nazista. Da visitare le tante sinagoghe e le antiche botteghe. La visita continua col Wavel, il Castello di Cracovia. Luogo segnato da mille leggende (quella del drago la più nota), è il simbolo concreto del potere della città prima che la capitale fosse spostata a Varsavia.

Continua la lettura
46

Passeggiando in direzione nord ci si imbatte in Ulica Florianska, tra le strade più belle, rinomata per il suo artigianato locale. Qui si può ammirare la cinta muraria che circondava la città di cui però oggi resta ben poco. Gran parte di questo spazio è infatti occupato dal parco del Planty. Si consiglia di visitare anche la città ideale di Nowa Huta, quartiere famoso di Cracovia per le sue acciaierie.

56

Infine, per chi ha scelto Cracovia come meta di viaggio culturale, spostandosi pochi chilometri più lontano, è possibile visitare il campo di concentramento di Auschwitz che è uno dei tre campi che formavano il complesso concentrazionario in Polonia. A questo punto non ci resta che prenotare il nostro viaggio, preparare i bagagli e partire per questa straordinaria avventura.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • È preferibile visitare Cracovia nel periodo primaverile o estivo non solo per il clima piacevole ma anche per i diversi festival che la città ospita. Si raccomanda una prenotazione anticipata.
  • Per ulteriori informazioni si può contattare l'Ente Nazionale Polacco per il Turismo a Roma.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Cracovia: cosa vedere

La Polonia è un paese con tante citta' piuttosto curiose e belle da vedere. Oltre alla sua capitale Varsavia, il cui centro storico è entrato far parte del patrimonio mondiale dell'UNESCO, possiamo trovare Cracovia (o Kraków in polacco), una delle...
Europa

I 10 posti da non perdersi a Cracovia

Cracovia è la meta ideale per quanti vogliono conoscere il patrimonio della cultura polacca e l'anima della cultura ebraica. Grazie al suo ricco patrimonio storico - culturale, l'antica capitale polacca affascinerà i turisti appassionati di storia e...
Europa

Come visitare Cracovia

Cracovia è una città della Polonia, essa è situata a sud est, è bagnata dal fiume Vistola che ha contribuito al suo fiorente sviluppo. Cracovia è il centro dello sviluppo culturale ed economico ed è ricca di colline. La città di Cracovia è anche...
Consigli di Viaggio

Cosa mangiare a Cracovia

Un famoso proverbio recita: "Paese che vai, cibo che trovi". Nulla di sbagliato dal momento in cui ogni paese, ma anche ogni città, ha le sue specialità culinarie; ed è proprio per questo motivo che negli ultimi anni sentiamo parlare sempre più spesso...
Europa

5 musei imperdibili di Cracovia

L'Europa dell'Est racchiude veri e propri gioielli ricchi di storia e cultura. Visitare il cuore antico di Cracovia è come toccare con mano gli antichi fasti perduti nel tempo. La città vecchia, Stare Miasto, eletta a patrimonio mondiale dall'Unesco...
Europa

Consigli di viaggio, destinazione: Polonia

Sicuramente la Polonia è una nazione affascinante, ricca di innumerevoli località di interesse storico e culturale, molte delle quali inserite nella lista ufficiale dei siti patrimonio dell'umanità riconosciuti dall'Unesco. La Polonia è un'ottima...
Consigli di Viaggio

Come visitare Auschwitz partendo da Cracovia

La Germania ha conservato i campi di concentramento nazisti come luoghi della memoria, affinché il mondo possa ricordare ed imparare da questo agghiacciante capitolo della storia europea, quanto si sia spinta oltre l'immaginabile la crudeltà umana....
Europa

Come raggiungere la miniera di sale di Wieliczka in Polonia

La miniera di sale si trova a Wieliczka, una piccola cittadina polacca, situata a circa 15 km da Cracovia nella parte meridionale della Polonia. È molto antica, infatti il sale ha rappresentato per diversi secoli una risorsa importante nell'economia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.