Come visitare Giarre

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

In questa guida vedremo come visitare e trovare notizie utili su Giarre, tipico paese ai piedi dell'Etna in provincia di Catania. Se vuoi puoi anche trascorrere qualche giorno in questo paese che sembra una piccola città, infatti puoi facilmente raggiungere Giarre anche con il treno e nei dintorni sono presenti bed and breakfast e agriturismi, nelle vicinanze si trova Riposto con il porto e il lungomare dove è possibile fare il bagno.

25

Occorrente

  • scarpe comode
  • macchina fotografica
35

Se hai deciso di voler visitare Giarre devi conoscere un po' di storia del paese. Sorge sul luogo dove sorgeva la greca Kallipoli, che venne sepolta dalla lava dell'Etna. La città attuale fu eretta dagli arabi nel secolo VIII e prese il nome dai tipici recipienti (le giare) prodotte in zona. Fu spesso danneggiata dall'eruzioni dell'Etna e dal terremoto del 1693 infatti non rimane quasi nulla della dominazione araba e del centro medievale che divenne in seguito.

45

Attualmente è un centro agricolo e commerciale soprattutto per quanto riguarda il vino, gli agrumi e le nocciole. A Giarre è famoso l'artigianato dei "pupi", carrettini e ceramiche varie esposti lungo la via principale. I "pupi" sono tipiche marionette con le quali si rappresentano le varie avventure degli eroi cavallereschi. Da vedere ed anche per poter fare acquisti è il Corso italia, dove sono presenti numerosi negozi. Vi consiglio di visitare Giarre nel periodo estivo, per vedere le sagre delle ciliegie e delle Rose. A Giarre le sagre delle ciliegie e delle Rose era la manifestazione più importante della Sicilia per la raccolta delle ciliegie e delle Rose. Si viene coinvolti in una festa travolgente e si rimane rapiti dal colore rosso delle ciliegie e dal colore verde delle foglie e di provare a mangiare il dolcissimo frutto che regala quelle terre. Poi vi consiglio anche di visitare Giarre nel periodo festivo come il Natale dove viene organizzato nel centro storico delle stradine del paese il mercatino natalizio e si viene travolti dalla festa con i cittadini, alla scoperta del ricordo da portare tra le bancarelle dell'artigianato e delle tradizioni del paese.

Continua la lettura
55

Del passato storico non rimane molto, è da vedere la chiesa madre che si trova in Piazza Duomo ed è dedicata a Sant'Isidoro Agricola che è il protettore della città, con la facciata sormontata da due campanili a base quadrata con quattro orologi. La chiesa fu edificata su un'altra chiesa che era dedicata a Sant'Agata e ci vollero quasi cento anni per completare la ricostruzione (dal 1794 al 1888). Al suo interno sono conservate molte tele ed anche un arazzo che porta lo stemma Borbonico della città.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Sicilia: tappe per un viaggio on the road

Viaggiare d'estate è sempre un grande piacere. Ogni viaggio deve prevedere delle tappe importanti, alcune fondamentali, altre che potranno essere visitate solo avendo parecchio tempo a disposizione. Se, poi, a questo piacere è possibile aggiungere anche...
Italia

Le migliori sagre del Friuli Venezia Giulia

La parola sagra deriva dal latino "sacrum" in quanto si trattava di una festa popolare con collegamenti alla religione. Le sagre venivano infatti celebrate, generalmente, sul sagrato delle Chiese e in determinati momenti dell'anno (come ad esempio la...
Consigli di Viaggio

Le migliori sagre e feste popolari dell'estate in Puglia

La Puglia va sicuramente annoverata tra le regioni più belle e caratteristiche d'Italia. Una terra incantevole, ricca di storia, di natura e cultura millenaria che racconta le tradizioni di un popolo che per anni ha saputo conservare le radici storico-popolari...
Italia

I migliori posti dove raccogliere le castagne nel Sud Italia

Quando arriva l'autunno con i suoi magnifici colori significa che è tempo di castagne. Cosa c'è di più bello di una bella scampagnata per fare il pieno di questi frutti deliziosi e ammirare la natura che cambia volto? Fortunatamente, a spasso per il...
Italia

Come girare la Calabria in auto

Se volete girare in auto lungo tutta la Calabria non avete che l'imbarazzo della scelta per stabilire un itinerario che vi faccia scoprire tutte le meraviglie di questa splendida regione. Innanzitutto bisogna dire che il giro in auto dovrebbe essere fatto...
Consigli di Viaggio

Come arrivare sull'etna da rifugio sapienza

L'Italia è una terra soggetta a terremoti e conta alcuni fra i vulcani più attivi e pericolosi del Mediterraneo Nord occidentale. L'Etna, per esempio, è il vulcano attivo più alto d'Europa. La sua altezza si aggira intorno ai 3350 metri e le sue numerose...
Consigli di Viaggio

Come visitare l'Etna

L'Etna è uno dei più grandi vulcani attualmente attivi ed appartenenti alla placca Euroasiatica. Questo vulcano è situato in Sicilia all'interno del territorio appartenete alla provincia di Catania ed è possibile visitarlo ovviamente soltanto durante...
Europa

Come Raggiungere La Grotta Del Gelo sull'Etna

La Grotta del Gelo si trova nella città siciliana di Catania, è rappresenta una meta obbligata per tutti coloro che sono appassionati di trekking, di escursionismo o semplicemente per gli amanti della natura. L'Etna, con la sua lava incandescente, costituisce...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.