Come visitare isola delle femmine

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

In questo tutorial vi daremo consigli su come visitare l'Isola delle Femmine. Con questo nome di Isola delle Femmine si indica anche il nome dell'isolotto che si trova di fronte alle coste di tale cittadina di mare precisamente, e che deve il suo nome alla leggenda in base al quale lì esiste una prigione dedicata alle donne esclusivamente. Essa è il nome di un comune che si trova nella regione Sicilia ed ha 7000 abitanti circa. Più precisamente si trova in provincia di Palermo. Più probabile, è invece che il nome sia derivato da Eufemio, che era il governatore di Messina in epoca bizantina. Procedete con la lettura. Buon viaggio!

25

Isola delle Femmine una meta sicuramente che sarà da valutare per fare un soggiorno estivo, però anche gradevole in altre stagioni dell'anno, grazie al suo clima temperato e mite. Raggiungere il paese, non è difficile. Esso si trova alle pendici di Pizzo Mollica e di Montagna Raffo Rosso. Se pensate di arrivare in Sicilia in aereo, sbarcando all'aeroporto di Palermo, per esempio, troverete un mezzo di trasporto facile, come treno, autobus, visto che all'Isola delle Femmine c'è una stazione ferroviaria. Quando sarete arrivati, se non l'avete già fatto, dovrete prenotare una camera in una delle tante strutture turistiche del comune. Nella stagione estiva, vi consigliamo di prenotare con largo anticipo.

35

Chi va in vacanza nell'Isola delle Femmine ha maggiormente un interesse naturalistico. La maggior attrattiva del comune sono le sue spiagge, e specialmente il molo meraviglioso dove potrete raggiungere l'isola omonima. Sul molo e sull'isola, troverete due torri, che risalgono al XVI secolo, che facevano parte di un sistema di avvistamento, che comprendeva un circuito intero di Torri costiere della Sicilia. C'è la Chiesa di Maria S. S. Delle Grazie, tra gli altri edifici storici di interesse, la cui costruzione cominciò nell'anno 1850. In occasione della festa patronale, dedicata appunto a Santa maria delle Grazie, si tengono dei festeggiamenti molto grandi. Questa festa cade nel giorno del 2 luglio.

Continua la lettura
45

Le principali attività a cui vi potete dedicare su quest'isola, sono il windsurf, il diving, le escursioni in barca ed anche quelle naturalistiche. L'intera area infatti è un'oasi protetta dalla LIPU, che è la Lega Italiana Protezione Uccelli, ed inoltre c'è anche una riserva marina, quella di Capo Gallo. Le alternative mondane non mancano: il comune di Isola delle Femmine è pienissimo di negozi dove potrete fare shopping. Troverete anche ristoranti dove poter gustare piatti a base del pesce pescato direttamente fresco, ed anche locali notturni, bar, discoteche dove vi potrete scatenare fino dopo il tramonto. Il popolare giocatore di baseball Joe Di Maggio è nato su questa nota isola, quindi è famosa anche per questo.

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Come muoversi a Palermo: trasporti, metro e bus

La guida che svilupperemo nei passi che seguiranno questa breve introduzione, ci concentreremo su una delle città più belle della nostra penisola. Andremo in Sicilia, fino ad arrivare a Palermo, per spiegarvi come sia meglio muoversi a Palermo, sia...
Italia

Il giro della Sicilia in bicicletta

Ecco una valida ed anche efficace guida, che sarà molto utile a tutti i lettori che amano andare in bicicletta ed amano essere sempre in giro per il mondo. Nello specifico vogliamo aiutarli a capire ed imparare quali sono le città e come effettuare...
Italia

Le più belle spiagge di Palermo

Palermo, capoluogo della Regione Autonoma Siciliana, è una città adagiata sul mare, tra il promontorio di Monte Pellegrino e le verdi campagne della lussureggiante Conca D'Oro. La sua posizione privilegiata ha contribuito al suo sviluppo economico,...
Asia

Come riconoscere il cammello

Sarà capitato a tutti di chiedersi come sia possibile riconoscere un cammello, capire com'è fatto, dove vive, di cosa si nutre e soprattutto la differenza tra un cammello e un dromedario. Sono domande che tutti gli appassionati della natura e degli...
Consigli di Viaggio

Cosa mettere in valigia

Quando si deve partire per un viaggio, sia le femmine che i maschi si pongono sempre un'unica domanda: Cosa mettere in valigia? Non è facile rispondere a questa domanda, anche perché il contenuto della valigia dipende dalla natura e dalla durata del...
Africa

Gambia: usanze e costumi

La Repubblica del Gambia è il più piccolo Stato dell'Africa occidentale. Il Paese gode di un clima tropicale e negli ultimi anni ha avuto un notevole incremento nel campo del turismo. In questo lembo di terra convivono pacificamente (sono davvero rari...
Africa

Libia: usi e costumi

La Libia è uno Stato del Nord Africa, la cui capitale è Tripoli e che s'affaccia sul Mediterraneo.La sua popolazione è composta dagli Arabi, dai Berberi e dai Tuareg. Nella seguente guida che troverete enunciata immediatamente nei passaggi successivi,...
Asia

Le usanze più strane in India

La misteriosa ed affascinante India dai mille colori e profumi si presenta al Mondo con modi di fare e norme di comportamento molto particolari e soprattutto molto diverse dalle nostre. A volte sono difficili da comprendere ed accettare ma in fondo anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.