Come visitare La Death Valley In California

di Lidia Venturiero tramite: O2O difficoltà: facile

L'America è una delle mete più ambite dai turisti. Con i suoi paesaggi variegati offre ogni volta suggestivi viaggia alla scoperta di queste terre selvagge e per lo più incontaminate, ricche di luoghi suggestivi da dover assolutamente vivere. Uno dei posti più ambiti è senza dubbio la California. Nella California sud occidentale esiste uno dei posti più suggestivi ed incantevoli al mondo, capace di suscitare al contempo seduzione ed inquietudine. Si tratta della Death Valley, Valle della Morte, che ospita terre inospitali ed estreme, ma anche cittadine culturalmente vivaci. Il viaggio migliore è fatto on the road. In questa guida ti porterà alla scoperta di questo fantastico stato, illustrandoti come visitare la Death Valley. Partiamo quindi per questo viaggio.

Assicurati di avere a portata di mano: automobile mappa e guida satellitare per gli spostamenti

1 Innanzitutto nei dintorni sorgono cittadine vivaci come Furnace Creek, centro di servizi turistici, alloggi, svariati ristoranti e un interessante museo, ovvero il Borax Museum. Molto carina è anche Mesquite Spring che ospita una dimora in stile moresco degli anni venti: lo Scottys Castle. Nei dintorni ci sono bellissimi siti tutti da esplorare: il Devils Golf Course, l'Artists Palette e il Golden Canyon. Come puoi vedere, e come sicuramente avrai avuto modo di constatare, guardando film, telefilm o documentari, la California è davvero un luogo particolare, dove antico e moderno si fondono in un continuo alternarsi. Dove puoi trovare strade infinite in pieno deserto e ritrovarti immerso in grandi città o piccoli paesini sparsi per il territorio. Se anche tu stai pensando di organizzare un viaggio da queste parti, pianifica assolutamente una visita nella Death Valley, ne rimarrai sicuramente affascinato.

2 Mojave è la cittadina che offre l'ingresso all'omonimo deserto. È circondata da seducenti siti tra cui l'Antelope Valley California Poppy Reserve, una grande area di coloratissimi fiori selvatici. Oltre il Deserto Mojave, dirigendoti verso nord, arriverai alla cittadina di Independence dove l'attrazione principale è l'Eastern California Museum che raccoglie manufatti e oggetti sui nativi americani e un villaggio ricostruito con vecchi edifici.

Continua la lettura

3 Poco distante c'è il Manazar National Historic Site che ricorda la storia di Pearl Habor.  Poco più a nord si trova il Death Valley National Park raggiungibile attraverso le polverose Panamint Mountains che regala spettacoli inauditi.  Approfondimento Come e perché visitare la Central Valley in California (clicca qui) Certamente dovrai andare attrezzato, viaggiare in un'auto con aria condizionata, soprattutto se decidi di visitarla nei mesi estivi, e portare con te acqua in abbondanza.

USA: dove andare in vacanza a luglio Il mese di luglio è probabilmente uno dei periodi migliori dell ... continua » USA: West Coast cosa vedere La West Coast USA comprende gli stati della: California, Nevada, Utah ... continua » Come organizzare un viaggio in California Lo stato della California è collocato nel sud degli Stati Uniti ... continua » Come visitare Carmel Valley La California è una vasta regione dell'estremità sud-occidentale dell'America ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Cosa visitare ad Adelaide

Quinta città australiana e capitale dello stato dell'Australia Meridionale, Adelaide è di stampo coloniale e deve il suo nome alla consorte di Re Guglielmo ... continua »

I 5 parchi più visitati al mondo

Il turismo naturalistico costituisce attualmente una delle fette più grosse del mercato internazionale delle vacanze, tanto è vero che, secondo una recente ricerca dell'Università ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.