Come visitare La Fortezza Di Riegersburg

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Senza dubbio l'Austria è una regione che vale la pena di visitare. È ricca di storia e vanta paesaggi mozzafiato e tanti sono i suoi castelli che si ergono nel verde delle colline. Tuttavia, una tra le mete più visitate dai turisti è la cittadina di Riegersburg, in Austria, sulla quale si erge un'imponente fortezza. Questa costruzione risale al XII secolo, ma fu ampliata e ristrutturata nel 1600, ed è storicamente nota per essere stato un importante baluardo della cristianità contro le invasioni ottomane. Infatti fu protagonista di numerose battaglie degli austriaci contro i turchi, le cui terre nel diciassettesimo secolo confinavano con il castello. Nella guida che segue vi sarà spiegato in maniera esauriente come visitare la fortezza di Riegersburg.

25

Oggi il castello è della famiglia reale del Liechtensein, e si trova a circa 400 metri sul livello del mare, su un picco di una montagna che un tempo era un vulcano attivo. Se si viaggia in automobile, si può raggiungere la cittadina di Riegersburg partendo dalla città austriaca di Graz e percorrendo l'autostrada A2 in direzione di Vienna. Si deve poi uscire a Furstenfeld, e girare poi a sinistra fino a Ilz. A questo punto si deve percorrere la statale 66 per altri 12 km fino a che non si arriva in prossimità di Riegersburg, indicata dalla segnaletica stradale.

35

Sarà opportuno lasciare il proprio veicolo al paese e, percorrere le tre vie alternative per salite al castello: un ascensore di vetro, che costa due euro, la scalata della parete rocciosa, per i più audaci, o infine una camminata di venti minuti per un sentiero piuttosto ripido e tutto in salita. Ricordiamo che la fortezza apre alle 10:00 e resta visitabile fino alle 17:00 nel periodo compreso tra Pasqua e il 15 novembre, mentre nei mesi di luglio e agosto è aperta dalle 10:00 alle 19:00. Non ci sono giorni di chiusura durante la settimana. Il biglietto d'ingresso ha un costo di dodici euro per gli adulti, con riduzioni per anziani e bambini, e maggiorazioni per visite guidate o spettacoli.

Continua la lettura
45

Tuttavia per chi vuole visitare la fortezza, sappi che si compone di ben 108 sale riccamente decorate, tra le quali spicca la sala Bianca, il cui soffitto è adornato da stucchi barocchi. All'interno sono poi ospitati due musei: uno dedicato alle Armi, in cui sono esposti gli armamenti usati nel castello, ivi incluso un cannone; mentre l'altro si chiama Hexenmuseum, che vuol dire Museo delle Streghe. Si tratta di un'esposizione che doveva essere temporanea, inaugurata nel 1987, dedicata alla documentazione relativa al periodo della caccia alle streghe. Il successo è stato tale che è diventata un museo permanente. Per chi volesse visitare il parco, è il luogo dove vengono fatti spettacoli con i falconi e altri uccelli rapaci.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare La Cittadella Di Budapest

Viaggiare è forse una delle attività più belle ed interessanti che ognuno di noi può fare nella vita. Esistono moltissimi paesi che possono essere visitati e che sono degni di nota. Budapest è una di queste. È una città particolare che deve essere...
Italia

I più bei borghi medievali da visitare in Veneto

Il Veneto è una regione ricca di cultura e di storia, tant'è che risulta una delle regioni più visitate d'Italia. Il paesaggio offerti dal luogo in questione è molto vario, e spazia dal mare alla pianura arrivando persino alla montagna. Sparsi lungo...
Europa

10 cose da vedere a Oslo

Oslo costituisce, a giudizio di chi c'è stato, una meta davvero imperdibile fondata sul binomio di grande città e riserva naturale, in cui trovano spazio immensi spazi verdi e parchi molto curati. Oslo, capitale della Norvegia, si trova tra il fiordo...
Europa

Guida pratica all'isola di Skiathos

L'isola di Skiathos si trova a nord dell’arcipelago delle Sporadi, e negli ultimi anni è diventata un luogo di attrazione per turisti provenienti da ogni parte del mondo. Questi ultimi infatti ne apprezzano monumenti secolari e spiagge pittoresche,...
Europa

Come visitare Il Castello d'If

Durante una visita a Marsiglia nel 1516, il re Francesco valutò l'importanza strategica del sito e ordinò la costruzione di una fortezza: nacque così il castello d'If, il quale ben presto cambiò ruolo divenendo una prigione in cui masse di protestanti...
Europa

Come visitare il castello di Rheinfels

La valle del Reno è una zona ricca di storia. Questa zona della Baviera è stata molto importante sotto vari punti aspetti, sia dal punto di vista militare che da quello commerciale. Per queste motivazioni, lungo il fiume sono stati eretti nel corso...
Consigli di Viaggio

I più bei borghi medievali delle Marche

Tra le varie regioni italiane, ce ne sono alcune molto belle e particolari ricche di storia e cultura, ad esempio la regione delle Marche. La regione delle Marche oltre ad essere ricca di storia e cultura, è una regione che possiede numerosi borghi medievali....
Europa

Austria: cosa vedere

Tra le innumerevoli mete molto gettonate per trascorre giorni indimenticabili di vacanza, l'Austria occupa una posizione di notevole prestigio. Negli ultimi decenni, infatti una percentuale sempre maggiore di turisti decide di visitare questo splendido...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.