Come visitare la Sardegna con il trenino verde

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La Sardegna è un'isola meravigliosa, visitarla a bordo di un trenino, gustando paesaggi e scorci inaspettati, è un'esperienza indimenticabile. Questo servizio turistico ferroviario, promosso dall'Azienda Regionale Sarda Trasporti, permette di visitare la regione in tutto il suo splendore. Con una rete ferroviaria di poco più di 400 chilometri, e utilizzando carrozze d'epoca e locomotive a vapore appositamente restaurate, il Trenino Verde accompagna i turisti lungo itinerari affascinanti che consentono di ammirare il mare, le cittadine e il verde (da qui il nome) della Sardegna. Scopriamo allora insieme come visitare l'isola a bordo del caratteristico Trenino Verde.

25

Per prenotare un itinerario, ricevere informazioni su periodi ed orari di percorrenza, ed eventualmente personalizzare il tragitto è possibile collegarsi a questo sito. Cagliari è il punto di partenza per un lento giro panoramico nell'interno dell'isola, proposto dai treni a scartamento ridotto delle Ferrovie della Sardegna. Il Trenino Verde è stato pensato come un servizio turistico per conoscere più da vicino l'isola; non aspettiamoci quindi una velocità paragonabile a quella dei convogli ferroviari abituali.

35

La linea Mandas-Arbatax (porto sulla costa orientale della Sardegna), in poco meno di 160 chilometri e circa 5 ore di percorso, spesso tortuoso, parte dalla stazione ferroviaria sul mare e passa lungo gli stupendi altipiani del Sarcidano e della Barbaglia Seulo. Attraversando paesi caratteristici e boschi secolari, la tratta permette di ammirare le vette della catena montuosa più elevata della Sardegna: il Gennargentu. Con la linea Macomer-Bosa si oltrepassa l'altopiano di Campeda per arrivare alla stazione di Bosa Marina; tra le altre fermate, merita di essere citata quella dell'abbazia di santa Maria di Corte.

Continua la lettura
45

La ferrovia Isili-Sorgono raggiunge quasi i mille metri di altitudine, attraversando notevoli gallerie scavate nel versante occidentale del Gennargentu. Costeggia, nel tratto iniziale, la zona archeologica di Santa Vittoria, proseguendo poi tra le montagne della zona della Barbagia e del Madrolisai, con panorami montani spettacolari. Dalla stazione ferroviaria di Sassari si può intraprendere l'ultima delle tratte del trenino Verde: la Sassari-Tempio-Palau. Ribattezzata la "linea dei due mari" (il percorso ferroviario, nella sua totalità, unisce Alghero a Palau), questa tratta si estende attraverso colline e montagne del Limbara oltrepassando numerose gallerie, tra cui la particolare "elicoidale di Bortigiadas", in cui la ferrovia prende la forma a chiocciola, arrotolandosi su sé stessa.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

5 motivi per visitare la Sardegna

La Sardegna, classificata al secondo posto tra le isole più estese del Mar Mediterraneo, è tra le mete estive più note privilegiate sia dai turisti italiani che internazionali. I motivi sono tanti: la bellezza naturale e selvaggia delle sue spiagge...
Europa

Come visitare con i mezzi pubblici la Sardegna

La Sardegna è una delle isole più grandi del mediterraneo. È conosciuta soprattutto per le sue coste bellissime ma anche l'interno è tutto da scoprire, potete visitare parchi naturali, villaggi archelogici, borghi bellissimi. Attraverso questa guida...
Europa

Come raggiungere il villaggio "trenino dei bimbi" di Croveo

Se siete alla ricerca di una meta per le vostre vacanze, che vi faccia riscoprire la bellezza della natura, il piacere delle cose semplici in un contesto insolito ed originale, il "Villaggio trenino dei bimbi" di Croveo è ciò che fa al caso vostro....
Italia

Sardegna: tappe per un viaggio on the road

Cosa c'è di più che bello che fare un viaggio on the road con la propria famiglia e con gli amici? Partire per vivere una nuova avventura, condividere risate, assaggiare nuovi cibi, scoprire nuovi posti, visitare città e molto altro. Tenete pronto...
Italia

10 luoghi dove fare snorkeling in Sardegna

Il mondo dello sport come ben sapete è contraddistinto da varie discipline. In esso infatti ci sono sia discipline di natura estrema, quindi si può rischiare anche la propria vita in certi casi, ma anche discipline semplici e del tutto facili da praticare...
Europa

Come e cosa visitare in Sardegna a nord di Oristano: Bosa

Bosa è un Comune della Penisola Italiana popolato da circa 8.000 persone ed è una città davvero ricca di storia medioevale, la quale risulta dominata da un meraviglioso Castello sulla collina. In questo splendido territorio che si trova ad Oristano...
Europa

Come viaggiare sulla Vigezzina: la ferrovia più bella d'Italia

Il tema che verrà sviluppato in questa breve guida, sono sicura che vi interesserà particolarmente. L'avrete già notato, la guida vi offrirà una base su come viaggiare sulla Vigezzina. Qualora non abbiate ancora sentito parlare di essa, la Vigezzina...
Italia

Itinerari ed escursioni in Sardegna

Seconda isola per estensione nel mar Mediterraneo, la Sardegna offre numerosi spunti per i turisti. Grazie ai suoi paesaggi mozzafiato, al mare e al clima mite, l'isola attira ogni anno un gran numero di visitatori. Oltre all'aspetto puramente paesaggistico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.