Come visitare La zona del Barri Gotic a Barcellona

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il Barri Gotic è il centro della vecchia di Barcellona, la splendida città spagnola che attira ogni anno numerosissimi turisti da ogni parte del mondo, per la sua movida, la sua cultura, i suoi divertimenti e il suo mare: si tratta di un vero e proprio gioiello culturale, ricco com'è di testimonianze del passato e di eccezionali edifici da non perdere. La zona del Barri Gotic storicamente rappresentava il centro politico e religioso di Barcellona, oggi invece è un labirinto di piccole strade, le Carrers, ricche di negozi e locali che la rendono un luogo molto attrattivo per i turisti. Attraverso i passi seguenti ci occuperemo proprio di capire come visitare la zona del Barri Gotic a Barcellona.

27

Occorrente

  • voglia di passeggiare
  • amore per la storia e per l'arte
  • guida e mappa della città
37

Potete iniziare il vostro itinerario entrando nella antica muraglia, che venne costruita nel medioevo e ancora oggi racchiude tutte le bellezze artistiche del Barri Gotic. È importante sapere che qui non è possibile entrare con l'automobile poiché il centro è stato precluso al traffico, quindi sarà indispensabile recarsi a piedi e iniziare con il visitare la Placa Reial, caratterizzata dalla presenza di edifici dalle facciate neoclassiche e e i lampioni progettati da Gaudì. A questo punto potete dirigervi verso la Eglesia de Sant Jaume, proseguire su Carrer de Ferran e arrivare fino alla bellaPlaca de Sant Jaume, sul quale si affaccia il bellissimo Palau de la Generalitat, che è la sede del governo regionale catalano.

47

Continuate la vostra passeggiata lungo Carrer del Bisbe Irurita, che segue l'antica strada romana all'interno della città e collega Placa Sant Jaume con la Cattedrale. Senza dubbio quest'ultima, che presenta un'imponente facciata gotica, merita una visita al suo interno. Una volta usciti dalla Cattedrale, proseguite su Avenguida de la Catedral fino a Placa D'Antoni Maura dove, poco distante, si trova il Museu Frederic Marès: questo è ospitato nell'ex Palau Reial, che raccoglie una magnifica e molto artistica collezione di sculture e strambi oggetti collezionati dal viaggiatore Marès.

Continua la lettura
57

Spostandovi un poco più avanti potete trovare il Museu d'Historia de la Ciutat: qui avrete la possibilità di ammirare i resti archeologici dell'antica città romana conservata nel sottosuolo. Alla fine del pomeriggio, l'ideale sarebbe fare una bella passeggia tra le stradine antiche, ammirando i cortili interni dei palazzi medievali sparsi nei vicoletti labirintici e allungati per circa 500 metri. Passando per la suggestiva Ciutat Vella (ovvero la Città Vecchia) potete raggiungere la Placa de Catalunya, dove potrete fermarvi per comprare un souvenir del posto e rilassarvi in uno dei tantissimi locali presenti sorseggiando un aperitivo .

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • ti consiglio di indossare scarpe comode per la lunga passeggiata.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Le 10 migliori attrazioni di Barcellona

Viaggiare rende migliori le persone in quanto aiuta la gente a conoscere luoghi che finora non aveva mai visto, usi e costumi nuovi. Tra gli Stati più visitati troviamo la Spagna, oltre Madrid la più visitata è sicuramente Barcellona che è uno dei...
Europa

Come visitare i monumenti romani a Barcellona

Barcellona, una delle città più belle e antiche della Spagna. Meta ambita da numerosi turisti in ogni periodo dell'anno, offre numerosi punti di interesse da visitare e non solo locali per svagarsi. Barcellona, infatti, è di origine romana. L'epoca...
Consigli di Viaggio

I migliori 10 mercati di Barcellona

Qualsiasi turista di eccezione sogna di voler trascorrere un piacevole weekend alla scoperta di una delle città più belle della Spagna: Barcellona. Tra le tante cose da visitare, come i musei, i luoghi storici, le mostre, le vie principali, non bisogna...
Europa

Come visitare Plaça del Rei a Barcellona

La Plaça del Rei (la Piazza del Re) è sita nel centro della zona di Barrio Gótico, a Barcellona. Più precisamente, sorge alle spalle della Cattedrale gotica ed è a poca distanza dalla Plaça de Sant Jaume. Ottimamente conservata, rappresenta un angolo...
Europa

Le più belle piazze di Barcellona

Gentilissimi lettori, la guida che state per leggere argomenterà sulla tematica turistica, dedicandosi ad una città spagnola: Barcellona.Infatti, ci occuperemo di andare ad illustrare quali siano le piazze più belle della città di Barcellona. Vedremo...
Europa

Barcellona: i migliori luoghi da visitare

Avete prenotato le vacanze, destinazione Barcellona, e state cercando consigli su come sfruttare al massimo la vostra permanenza nella splendida città catalana? Questo è una breve lista che vi illustrerà quali sono i migliori luoghi da visitare. Ovviamente...
Europa

Come organizzare un itinerario a piedi per Barcellona

Sarà possibile spostarsi a piedi con semplicità anche in una vasta e caotica metropoli moderna come Barcellona, grazie ad una efficiente rete di trasporti pubblici (metropolitana e autobus).Grazie al crescente successo delle compagnie aeree economiche...
Europa

Come visitare La Rambla a Barcellona

Barcellona è una città catalana davvero affascinante che vale senz'altro la pena di visitare. In questa magnifica città ssi trova un lungo viale che collega Placa de Catalunya con il porto antico, fino ad arrivare alla statua di Colombo. Questa via...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.