Come visitare l'Alhambra

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Alhambra deriva da "al-Ḥamrā" che sta a significare "la Rossa", ed è di origine arabe. Questa parola è molto conosciuta in tutto il mondo grazie all'Alhambra di Granada, che fu dimora di sultani che appartenevano alla dinastia dei Nasridi. Trattasi di una medina, cioè una cittadella che ha mura di recinzione, in tal caso di colore rosso pallido che tende al rosa. Insieme al Palacio de Generalife ed anche al quartiere Albayzin, fu dichiarata Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'UNESCO. L'Alhambra, è formata da un palazzo grande con giardino annesso andaluso. Inoltre sovrasta la splendida città di Granada ed è un luogo magico con suggestioni arabe. È uno dei maggiori siti visitati del pianeta, ed inoltre non è possibile accedervi da tutti, in quanto sono presenti regole molto rigide. Tramite tale guida, acquisirete le informazioni che vi servono per come visitare il luogo. Buona lettura e buon viaggio.

25

Potrete comprare i biglietti all'ingresso della struttura personalmente, però vi consigliamo di andare con largo anticipo direttamente nel luogo in periodi speciali come il fine settimana o la Semana Santa. Sarà bene non andare all'ultimo momento, le code lunghe sono all'ordine del giorno, ed il flusso è regolato da un regolamento ben preciso.
Dovrete pensare a cosa visitare, però vi consigliamo di non perdere l'occasione di vedere i meravigliosi giardini di Generalife. Premete sopra la data preferita, e dovrete procedere con i pagamenti relativi. I turisti che si recano individualmente, non possono comprare più di dieci biglietti a persona nello stesso giorno. Nel padiglione d'accesso ci sono anche delle biglietterie automatiche dove comprare i biglietti. Potrete pagare con carta di credito, per la stessa giornata, ma con una tassa piccola in aggiunta, di circa 1 €. Per preservarti da sorprese brutte come per esempio interminabili code, potrete fare la procedura sul web direttamente voi stessi. Per fare ciò vi dovrete collegare al sito ufficiale in lingua spagnola, e lo troverete a questo link: http://www.alhambra-patronato.es/ e. Se preferite, potrete selezionare la lingua inglese. Dal menù a tendina dovrete premere sulla voce "Get your tickets" e successivamente, dovrete andare nella schermata nuova, e dovrete premere su "Individual or group visits" che è in basso a destra. Una volta che premete, vedrete che si aprirà una pagina nuova dove sono presenti tutti i contatti che vi serviranno all'occorrenza: come i numeri di telefono se scegli di prenotare tramite telefono appunto.

35

A questo punto pagate con carta di credito e la macchina vi stamperà la ricevuta. Dovrete ricordare che il codice identificativo è fondamentale, e lo dovrete presentare insieme al documento d'identità del titolare della carta di credito che troverete nelle le biglietterie. Dovrete far massima attenzione all'orario che vi è indicato sopra, esso non sarà suscettibile a variazioni e ritardi.

Continua la lettura
45

Il giorno della visita potrete prendere, uno dei piccoli autobus che portano al palazzo. Vi potrete presentare alle biglietterie prima dell'orario che appare indicato alla ricevuta. Se per caso, sfortunatamente, perderete il codice, dovrete sapere che rifarete tutta quanta la procedura appena citata.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Indossa scarpe comode

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Granada

Granada città affascinante dell'entroterra dell'Andalusia, nella sua immensa bellezza è paragonata ad una gemma incastonata tra le montagne. Questa città spagnola è accogliente in ogni periodo dell'anno, poiché offre sempre spunti differenti e interessanti....
Consigli di Viaggio

5 motivi per visitare Granada

Finalmente abbiamo alcuni giorni liberi se non settimane ed abbiamo trovato un'ottima offerta di un volo low cost che ci porta nel paese per antonomasia vivace, mediterraneo e "ballerino": la Spagna. Meravigliosa terra che si avvicina alle usanze del...
Europa

Come organizzare una vacanza a Granada

Granada è la città spagnola che sarebbe necessario vedere almeno una volta nella vita. Da molti indicata come la più bella della penisola iberica, Granada è capoluogo della provincia a cui ha dato il nome, tra le più conosciute della regione dell'Andalusia....
Europa

Cosa visitare in Andalusia

L'Andalusia è una delle diciassette Comunità Autonome della Spagna. È considerata la regione più accogliente dello stato Iberico. Qui sono nate le tradizioni più importanti del paese: flamenco, corrida e tapas. L'Andalusia è una regione ricca di...
Europa

Come visitare l'Albaicìn a Granada

L'Albaicìn è uno dei quartieri più affollati e suggestivi della città di Granada, sicuramente da visitare. Il distretto dell'Albaicìn sorge sulla collina esattamente davanti l'Alhambra ed è il sito della prima fortezza araba. Passeggiare per questo...
Europa

Come organizzare un viaggio in Andalusia

La Spagna, è una delle mete preferite per andare a trascorrere le vacanze, specie gli italiani provano una forte attrazione per il paese iberico. Tale cittadina, è molto vicina alla cultura mediterranea, è commistione di popoli e generi, ed è stata...
Europa

Alla scoperta dell'Andalusia: Granada

Granada è il capoluogo della Provincia dell’Andalusia, situata nel sud della Spagna alle pendici della Sierra Nevada, ed è una delle città più visitate di tutto il paese. Il motivo di tanto interesse sta nell’immenso patrimonio architettonico...
Consigli di Viaggio

Come visitare L'Andalusia In Una Settimana

L'Andalusia si trova al sud della Spagna ed è una zona colma di turisti per motivi ben precisi: innanzitutto, essa è la culla del flamenco, delle feste e delle grandi culture. Questa regione è un enorme museo di patrimoni culturali, infatti, in essa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.