Come visitare L'Andalusia In Una Settimana

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L'Andalusia si trova al sud della Spagna ed è una zona colma di turisti per motivi ben precisi: innanzitutto, essa è la culla del flamenco, delle feste e delle grandi culture. Questa regione è un enorme museo di patrimoni culturali, infatti, in essa si ramificano e convivono tantissime culture diverse. Questa zona è troppo grande da visitare a piedi, infatti, la cosa migliore da fare sarebbe quella di noleggiare un'automobile, sempre se siete abilitati alla guida ovviamente, oppure potete optare per i trasporti pubblici (non funzionano benissimo). Inoltre, è consigliabile calzare scarpe abbastanza comode per poter esplorare questa meravigliosa terra. L'obiettivo di questa guida è quello di spiegarvi come fare a visitare l'Andalusia in una settimana, mostrando i luoghi principali e più importanti da visitare e suggerendo il miglior itinerario da intraprendere.

24

Come cominciare il tuor

Il tour deve cominciare dalla città di Malaga: è consigliabile raggiungere sempre questa città con l'aereo, prendendolo nell'aeroporto di Pablo Ruiz Picasso che è molto vicino alla città (circa 6 km). L'aeroporto Pablo Ruiz Picasso è utilizzato sia dalle compagnie di bandiera che da quelle low cost. Ciò consente di poter raggiungere la meta in poco tempo e di spendere una cifra non troppo elevata. Dopo l'atterraggio è possibile arrivare al centro della città con gli autobus oppure con i taxi che si trovano all'esterno dell'aeroporto. Quando si arriva a Malaga è opportuno soggiornare almeno una notte. In questo modo si ha la possibilità di poter visitare questa splendida cittadina con la Cattedrale ed il Museo di Picasso.

34

Visitare il complesso dell'Alhambra

L'indomani è opportuno dedicare un'intera giornata alla visita dell'incantevole complesso dell'Alhambra e dei giardini Generalife che si trovano nella città di Granada. Come già detto in precedenza, i turisti in queste zone sono moltissimi, quindi, la cosa migliore da fare, è prenotare il tutto molto prima, in modo tale da non dover attendere troppo. Infatti, sulla prenotazione viene indicato il giorno e l'ora di entrata che deve essere rispettata con molta precisione e rigore.

Continua la lettura
44

Visitare la città di Alcazar

Dopo il pernottamento a Granada è opportuno proseguire verso Siviglia. Questa città è molto grande per cui è preferibile soggiornare almeno due giorni. Bisogna visitare: la Casa di Pilato, i Reales Alcázares e il Parco di María Luisa. L'indomani si prosegue visitando la città di Alcazar con la splendida Cattedrale e si fa una passeggiata nel quartiere di Santa Cruz. La guida termina qui: spero di essere stato il più chiaro possibile ed in bocca al lupo per il viaggio e, soprattutto, godetevi le meraviglie che visiterete!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Andalusia: cosa vedere

Se volete visitare la Spagna, avete sicuramente sentito parlare dell'Andalusia. Infatti, quest'ultima è una delle regioni più conosciute della Spagna, perché, oltre ad essere piena di monumenti e bellezze da visitare, è anche composta da alcune delle...
Consigli di Viaggio

Come scoprire la vera Andalusia

L'Andalusia si colloca nella Spagna meridionale. È una regione affascinante e suggestiva. Offre al turista paesaggi unici, come le dune desertiche, le montagne e le sabbiose spiagge. La vera Andalusia è ricca di bellezze storiche ed artistiche, di parchi...
Europa

10 luoghi da non perdere in Andalusia

Quando si pensa a fare un bel viaggio tra le tappe più belle da poter visitare, non può sicuramente mancare la magica Andalusia. Luogo fulcro della nascita della corrida, caratterizzato per le sue costruzioni davvero incredibili che lasciano senza fiato...
Europa

Alla scoperta dell'Andalusia: Granada

Granada è il capoluogo della Provincia dell’Andalusia, situata nel sud della Spagna alle pendici della Sierra Nevada, ed è una delle città più visitate di tutto il paese. Il motivo di tanto interesse sta nell’immenso patrimonio architettonico...
Europa

Malaga: cosa visitare

Malaga è il capoluogo dell'omonima provincia dell'Andalusia, vanta una posizione prestigiosa sul Mediterraneo ed un patrimonio storico e culturale importante. Città portuale, fu fondata dai fenici di Tiro nel VII secolo e, negli anni, fu abbellita da...
Europa

10 cose da fare a Malaga

Fra le mete meno scontate che si possano scegliere, quando si decide di passare una vacanza in Europa che concili la rilevanza culturale delle città europee e le possibilità di relax e svago, Malaga può incantare e sorprendere con le numerose possibilità...
Consigli di Viaggio

Come girare Malaga in autobus

La Spagna rappresenta una meta molto amata da noi italiani. Un viaggio in questa terra ci permette di sentirci a casa e concede il privilegio di scoprire luoghi nuovi e apprendere diversi modi di vivere. L'Andalusia rientra tra i luoghi da non perdere...
Europa

Come visitare l'Andalusia in 3 giorni

Tramite pochi e semplici passaggi, in questa guida di oggi, vi vogliamo fornire indicazione utili e che vi potranno aiuteranno ad organizzare un viaggio indimenticabile in Andalusia in 3 giorni. L'Andalusia è la parte più affascinante e ricca forse...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.