Come visitare l'Argentario

di Luca Banana tramite: O2O difficoltà: media

L'Argentario è un territorio molto affascinante ed esclusivo. Non pochi sono, infatti, i personaggi famosi che vi soggiornano. Prende il nome dal promontorio, il Monte Argentario appunto, che si affaccia nel Mar tirreno in corrispondenza delle isole di Giannutri e la più famosa Isola del Giglio resa ulteriormente celebre dalla recente vicenda riguardante l'incidente della nave da crociera Costa Concordia. Siamo in provincia di Grosseto. In questa guida vedremo come fare per visitare questo fantastico territorio.

Assicurati di avere a portata di mano: Voglia di escursioni non essere turisti "albergo-spiaggia-albergo" curiosità scarpe comode

1 Questo territorio è ricco di moltissimi posti stupendi che vale veramente la pena di visitare, per cui è molto consigliato raggiungerli utilizzando l'automobile in modo da potersi spostare con più facilità. Se la nostra meta è Orbetello, o Capalbio, oppure Magliano in Toscana, potremo raggiungerla prendendo la S. S.1 provenendo dal nord, mentre partendo dal sud prendendo l'autostrada A12. Se vogliamo raggiungere invece l'isola del Giglio il punto d'imbarco è Posto Santo Stefano raggiungibile facilmente percorrendo la S. S.1. Per raggiungere questi posti in treno, dovremo invece prendere come riferimento la linea Roma-Pisa e scendere poi alla stazione che c'interessa.

2 Dimentichiamoci le classiche giornate di relax in spiaggia, dove si poltrisce al sole e poi si torna in albergo per i pasti. La zona dell'Argentario è un luogo dove si trovano molte insenature e calette molto affascinanti ed intime. Quindi, se decidiamo di recarci in questi posti, dovremo già avere in mente di trascorrere qualche giornata da veri e propri escursionisti. Di norma, è un posto abbastanza caro, ma, se proveremo ad adattarci scegliendo di pernottare in alberghi o pensioni non a ridosso del mare o vicino ai luoghi simbolo dell'Argentario, potremo riuscire a farci un weekend non molto dispendioso. Perciò cerchiamo camping, se siamo degli avventurosi, o altrimenti, alloggi non proprio sul Monte Argentario, ma un po' prima, tipo sul Tombolo della Giannella.

Continua la lettura

3 Rechiamoci immediatamente all'ufficio informazioni turistiche di Porto Santo Stefano (che è anche sede municipale), dove ci possono dare delucidazioni in merito a nostri eventuali dubbi e, cosa più importante, potremo richiedere la mappa della zona.  Ricordiamoci che siamo in un territorio all'interno di una area marina protetta di grande interesse internazionale.

4 Una volta arrivati provvediamo a sistemarci nell'albergo scelto e partiamo con il nostro tour in queste stupende terre. Ricordiamoci che gli accessi alle spiagge non sono segnalati ottimamente, anche perché essi sono raggiungibili da semplici sentieri, spesso un percorso molto stretto che parte da abitazioni private. Una delle calette da vedere, soprattutto per il suggestivo tramonto, è quella detta "cala del gesso".
C'è poi la possibilità di raggiungere le isole limitrofe, alcune molto apprezzate dai turisti. Isole molto rinomate sono: l'Isola Rossa, l'Isola del Giglio e la Formica di Burano. Questo territorio è ricco di storia ed abitato già in epoca etrusca. È possibile, perciò, unire la visita ai bellissimi luoghi marini anche una visita ai monumenti che si trovano nel territorio. Da visitare assolutamente sono la Chiesa di Santo Erasmo e quella di San Rocco. Non possiamo lasciarci sfuggire la Cappella settecentesca dei Passionisti e l'ottocentesca Cappella della Madonna di Loreto. Edificio in stile rinascimentale è il Palazzo dei Governanti a Porto Ercole. Inoltre esistono molte fortificazioni e torri costiere, alcune ancora in buono stato di conservazione, come la Fortezza Spagnola a Porto Santo Stefano e la rocca Aldobrandesca a Porto Ercole.

Isola del Giglio: le spiagge da non perdere L'isola del Giglio è una meravigliosa isola dell'arcipelago Toscano ... continua » Come visitare l'Isola del Giglio L'Isola del Giglio è una delle sette isole che compongono ... continua » Le migliori spiagge in maremma La Maremma è una zona di mare che unisce due litorali ... continua » Come arrivare all'Isola Del Giglio L'isola del Giglio è un comune italiano della provincia di ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come arrivare a Cala del Gesso

Se siamo amanti del mare e dei paesaggi incontaminati, la meta suggerita di seguito è sicuramente ciò che stiamo cercando. Nascosta tra le insenature della ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.