Come visitare le Ilhas Berlengas

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'arcipelago della Ilhas Berlengas rappresenta una riserva marina unica nel suo genere, ancora selvaggia ed incontaminata. Si compone di tre gruppi di isolotti: Estelas, Farihoes e Berlenga e conserva una vegetazione ricca di specie autoctone uniche nel loro genere. Da Peniche, sulla costa portoghese, il viaggio dura circa quaranta minuti e la traversata è a dir poco spettacolare; appositi motoscafi assicurano il trasporto dei visitatori durante tutto il periodo dell'anno. Vediamo dunque, nella guida che segue, qualche consiglio utile su come visitare le Ilhas Berlengas.

26

Occorrente

  • Spirito di avventura e di esplorazione
  • Amore per la natura
36

Le formazioni granitiche rosso-ocra delle isole Ilhas Berlengas risalgono a circa 280 milioni di anni fa. Le tante grotte marine dalle forme più disparate e le innumerevoli insenature rendono semplicemente splendida un'escursione in questi luoghi; gli amanti del nuoto, delle immersioni e dello snorkeling si sentiranno in un vero e proprio paradiso. L'isola più grande è Berlenga Grande ed è l'unica dell'arcipelago ad essere abitata durante tutto l'anno, ma soltanto per una questione di importanza "logistica" per assicurare basilari servizi di vigilanza sulla riserva naturale e di supervisione del Faro.

46

Berlenga, con una capienza massima di circa 350 persone, è l'ideale per tutti coloro i quali sono alla ricerca di pura tranquillità a contatto con la natura. In loco potrete ammirare un forte del diciassettesimo secolo, ormai in rovina, che sorge in fondo ad una stradina rialzata. Per quanto riguarda i pernottamenti, sono presenti piccole strutture, "essenziali" e rustiche oppure, in alternativa, un campeggio attrezzato; un caratteristico ristorantino, poi, allieterà le vostre serate con piatti a base di pesce. Al termine della cena potrete percorrere il bel sentiero che traccia il perimetro dell'isola; imperdibile al tramonto!

Continua la lettura
56

Da qui, durante il giorno, avrete la possibilità di scorgere panorami marini di straordinaria bellezza e ammirare tantissime varietà di uccelli, difficilmente reperibili altrove. I gabbiani sono presenti in modo massiccio, ma è possibile avvistare anche specie a rischio di estinzione come l'uria, simile ad un pinguino di dimensioni ridotte, divenuto simbolo della riserva. Le Berlengas sono uno dei più importanti territori di accoppiamento degli uccelli marini della Penisola Iberica. Per esplorare anche le grotte più nascoste il consiglio è quello di noleggiare una barca a remi; vivrete un'esperienza fantastica!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per esplorare anche le grotte più nascoste il consiglio è quello di noleggiare una barca a remi; vivrete un'esperienza fantastica!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

I fondali marini più belli d’Italia

Chi ama il mare, sa bene di quali meravigliosi spettacoli è capace. Capriccioso o placido, l'umorale mare è una meta sempre molto ambita da chi desidera regalarsi tanto sole, e relax. Ma il mare è per natura estremamente generoso. I fondali marini...
Consigli di Viaggio

Come e perchè visitare le Isole Pelagie

L'arcipelago delle Isole Pelagie si trova nel mar Mediterraneo e rappresenta l'ultimo territorio a sud della penisola italiana, tra le coste tunisine e quelle siciliane. È un raro esempio di arcipelago transcontinentale, perché in effetti appartiene,...
Consigli di Viaggio

Le più importanti riserve naturali del mondo

Il nostro pianeta è ricco di biodiversità, paesaggi mozzafiato, veri e propri paradisi terrestri e riserve protette volte a salvaguardare gli ultimi esemplari di una determinata specie. Il mondo è bellissimo e in ogni angolo c'è una bellezza della...
Europa

Come visitare i parchi del Salento

La provincia di Lecce vanta una grande ricchezza dal punto di vista paesaggistico e naturalistico, che riguarda in modo particolare, le coste. Questo grazie a una posizione di privilegio nel bacino del Mediterraneo che la pone tra i Balcani e l'Africa....
Italia

Cosa visitare alle Isole Tremiti

Le Isole Tremiti sono una arcipelago situato nel Mar Adriatico, a circa 12 miglia dal promontorio del Gargano, Puglia, e costituito dalle isole di San Domino, San Nicola, Capraia, Cretaccio e Pianosa. Questo arcipelago è caratterizzato da uno stupendo...
Consigli di Viaggio

I fondali più belli del Mediterraneo

I fondali marini sono costituiti da sedimenti di differente provenienza, depositati nel tempo, da frammenti di rocce erosi da onde e correnti, fanghi e sabbie vulcaniche, resti di organismi e depositi pelaginici.  Per coloro che sono amanti del mare...
Consigli di Viaggio

Come e perchè visitare l'arcipelago di Los Roques

Se si è amanti della natura e si desidera passare una vacanza all'insegna della semplicità è consigliabile visitare le isole di Los Roques. L'arcipelago viene considerato uno dei più belli al mondo per la ricchezza di biodiversità; infatti, è la...
Europa

Come raggiungere e vsitare le grotte carsiche di Onferno

L'Italia è una nazione che da un punto di vista turistico offre veramente tanto. Oltre ad un patrimonio artistico piuttosto notevole, riesce anche a farsi apprezzare in tutto il mondo per i paesaggi davvero unici. Quando si programma e organizza una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.